Advertisements
Breaking News

Modane-Alpe d’Huez: 19ª tappa Tour de France in diretta live

Siamo arrivati alla diciannovesima tappa del Tour de France, la Modane-Alpe d’Huez per un totale di 109,5 km. La partenza è prevista per le 14.05. Noi la seguiremo in diretta con collegamento alle 15.00.

Classifica generale

1 VOECKLER T. 181 TEAM EUROPCAR 79:34:07
2 SCHLECK A. 11 LEOPARD TREK +15
3 SCHLECK F. 18 LEOPARD TREK +01:08
4 EVANS C. 141 BMC RACING TEAM +01:12
5 CUNEGO D. 161 LAMPRE-ISD +03:46
6 BASSO I. 91 LIQUIGAS-CANNONDALE +03:46

La diretta della tappa

Ore 15. Clamoroso al Tour: Contador ha attaccato molto lontano dal traguardo. La tappa promette tuoni e fulmini. Mancano 90 km e solo Andy Schleck, Evans e Voeckler hanno resistito in scia allo spagnolo. Staccati gli altri.
Clamoroso! Contador scatta fortissimo, staccando Voeckler che non ce la fa. Cadel Evans si ferma! E’ caduta la catena. Pazzesco, ragazzi… 3 volte tenta di rimetterla, poi l’ammiraglia finalmente arriva e gli dà un’altra bici, ha perso un’eternità.
Evans ha più di un minuto di ritardo e il gruppo con Cunego lo sta riprendendo. Voeckler perde 27″ ma è solo. Anche Basso è con Cunego nel gruppone. Davanti invece Contador tira, Andy Schleck lo segue come un’ombra. Ma è ancora tutto da vedere mancano 85 km.

Ricordiamo che mancano ancora il Galibier e l’alpe d’Huez, un mondo! Siamo in cima, al Telegraphe, vediamo l’altimetria della tappa:

Voeckler passa a 34″ dal duo Contador-Schleck. A 1’35 il gruppone con tutti gli altri uomini. Ora una breve discesa di 5 km e poi via per il Galibier! Che spettacolo questa tappa: ciclismo veramente ai massimi livelli. La maglia gialla in discesa continua a galleggiare tra i due gruppi.

Ci siamo. Comincia il Galibier: 16,7 km di ascesa terrificante. Voeckler ha recuperato 10 secondi ed è a 26″ ora. Contador reimposta il forcing e sono di nuo 34 i secondi di vantaggio. Voeckler paga caro l’essere da solo (sono in due in realtà), forse gli converrebbe farsi raggiungere. Ma il gruppone è addirittura a 1’50. Voeckler chiede ripetutamente il cambio ma nessuno glielo dà. Sono in 4 e tira (pianissimo) Flecha: ritardo che sale a 40″. E infatti la maglia gialla torna a tirare in prima persona. Estacca tutti, anche Flecha.

Ora il gruppo Contador tira il fiato. Voeckler è a 31″, il gruppo a 1’38. Mancano 70 km. La situazione ora è stabile: tutti i gruppi viaggiano alla stessa velocità e Andy Schleck ha dato anche dei cambi a Contador.

Ora Voeckler comincia veramente a pagare lo sforzo. Il suo distacco è salito a 44″. Intanto dietro il ritmo lo fanno gli uomini di Cadel Evans, seguiti da Ivan Basso. Voeckler prende Izaguirre ma non guadagna su Contador. A che serve tirare da solo in mezzo tra i due gruppi? E’ ormai a 50″ mentre dietro hanno 1’43. In discesa lo prendono sicuramente. E infatti il gruppo è dietro di soli 30″ ora, mentre Voeckler perde quasi un minuto. La nostra impressione è che Voeckler prenderà un’imbarcata paurosa sull’Alpe d’Huez. Tra poco lo prendono. Ricongiungimento!

Ahi, salta Basso! Il gruppo invece è a soli 1’10 ora. Cerchiamo di capire com’è messo Ivan…. ah ecco rientra in gruppo! Ma resta in coda con un gregario, sarà durissima per lui.

Manca un km alla vetta per il gruppo di testa. Poi quasi 50 km di discesa prima dei 15 km dell’ascesa finale. Il gruppone si fraziona e Basso è dietro, tra poco i distacchi in cima. Bene invece Damiano Cunego. Samuel Sanchez è partito all’inseguimenti del gruppo di testa ed è a mezza strada tra i due plotoncini.

Schleck e Contador scollinano. Sanchez, Evans e Cunego a soli 35″, mezzo minuto più dietro Basso. Voeckler è crollato a 1’35 e ha scagliato in terra una borraccia per lo sconforto. In discesa Contador tira come un pazzo. Voeckler è a 1’50 ormai, Basso a 1’10. Attendiamo notizie sul secondo gruppo… Sanchez è a soli 15″ e Evans è con lui! Cunego è con Evans, gran tappa per lui sin qui. Il veronese potrebbe recuperare una posizione in classifica se tiene duro, visto che Voeckler è in crisi nera.

Al momento il gruppo di testa è formato da 5 corridori, dopo l’arrivo di Sanchez. Dietro a circa mezzo minuto il gruppo Evans-Cunego, poi a 2 minuti la maglia gialla. Basso è sopra il minuto ma regge. Attenzione, Evans e compagni a soli 20 secondi, probabile che rientrino anche perché la discesa dura altri 25 km.

Mancano 30 km alla fine: gruppo Evans a 23″, Basso a 1’30 ormai quasi preso dal gruppo maglia gialla, 15 secondi più dietro. Preso ora, e sono tutti a un minuto e mezzo, poco più. Attenzione perché il gruppo Evans è in vista di Contador, a soli 13 secondi:; anche qui il ricongiungimento è quasi certo.

Incredibile. Contador e com,pagni si sono rialzati e hanno lasciato rientrare tutti, Voeckler e Basso compresi. Ora comincia l’Alpe d’Huez e si parte tutti alla pari. IL momento decisivo del Tour, crono a parte.

Si aprono le danze, attacco di Evans! Voeckler cede, gli altri tengono… anche Basso cede, mentre Contador scatta via velocissimo!

A. Schleck e Evans alla ruota di Contador. Ma lo spagnolo ha un altro passo. Voeckler è morto. Contador prende i due fuggitivi e rifiata, mentre la coppia Evans-Schleck tenta di controllare ma è già dietro una decina di secondi. Poi il gruppo Cunego e più dietro Basso.

Contador va come un treno e fa il vuoto, ha un minuto su Voeckler ora. Ma il Tour se lo giocano Evans e Schleck probabilmente. 1’20 perde la maglia gialla che prenderà una bastonata colossale. mancano ancora la bellezza di 10 km; 35″ il distacco di Schleck -Evans. Cunego sembra in difficoltà, ma tiene in coda al gruppetto inseguitore. Allungo di Frank Schleck, finora poco presente, forse vuole aiutare Andy.

Impressionante il forcing di Contador che ha preso addirittura 1’30 sul primo gruppo e 2’20 sulla maglia gialla. Ora è 1’42 il distacco del gruppo Schleck, mentre Samuel Sanchez è in mezzo a 44″. Cunego bene, tiene il secondo gruppetto.  Scende sotto il minuto il vantaggio di Contador (era sbagliato il rilevamento dato prima dall’organizzazione?). Basso è a 1’30, Voeckler a 2’50. Samuel Sanchez assieme a Rolland sta tornando sullo spagnolo e potrebbe dargli una grossa mano, è a 17 secondi. Tra poco il passaggio ai 5 km.

Contador in testa, Sanchez-Rolland a 25″, il gruppo Schleck-Cunego a 1’10. Al 4 km tornano sotto a 15″ i due inseguitori. Ce la farà Contador ad arrivare solitario? Voeckler ha quasi 3 minuti ormai. Difficile che Contador regga. Cunego parte ai 3 km!

Ripreso Contador. Scatta Rolland, Sanchez sembra stanco, ora, ma sono sempre tutti insieme. Cunego è a un minuto dai primi. Scatto di Evans, dietro, che va a prendere Cunego con Andy Schleck. Frank rimane indietro.

Rolland ha fatto il vuoto quando manca un km e mezzo. Dietro Cunego cerca di tenere il forcing di Evans. Ultimo km. Rolland vola verso il primo successo francese di questo Tour, ha 15 secondi di vantaggio e vince sicuro. Rolland vince all’Alpe d’Huez! Secondo Sanchez a 13″, terzo Contador a 21″, inseguito dai buu del pubblico. Evans, Andy Schleck e Cunego a 56″, con loro c’è anche Frank Schleck.

Arriva ora Ivan Basso a 2’06” e infine l’ex-maglia gialla Voeckler (la nuova è Andy Schleck) a 3’20”.

Appuntamento a domani con la cronometro!


Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.