Advertisements

Gp Ungheria: la diretta live

Dopo due gare a secco di pole e di vittorie, torna davanti a tutti la Red Bull di Sebastian Vettel che nelle prove ufficiali del gran premio d’Ungheria conquista la pole position e partirà quindi davanti a tutti quest’oggi sul circuito di Budapest. Sarà la corsa numero undici di questa stagione che noi seguiremo in diretta a partire dalle ore 14.00.

Ecco la griglia di partenza: Vettel, Hamilton, Button, Massa, Alonso, Webber, Rosberg, Sutil, Schumacher, Perez, Di Resta, Petrov, Kobayashi, Heidfeld, Barrichello,  Alguersuari, Maldonado, Buemi, Kovalainen, Trulli, Glock, Liuzzi, Ricciardo, D’Ambrosio.


Diretta live

Buongriono cari lettori. l’undicesimo appuntamento del mondiale di Formula 1 si corre in Ungeria. La corsa sta per iniziare sotto una forte pioggia. I semafori si spengono… PARTITI!!

1° giro: Subito testa a testa per le due McLaren, perdono posizioni le Ferrari, con Alonso che riesce a portarsi davanti a Massa, mentre Rosberg è partito alla grande quadagnano posizioni.

2°-3° giro: Hamilton è riuscito a rimanere davanti a Button ed ora sta tallonando Vettel. Alonso si è un po’ ripreso ed è quinto dietro a Rosberg, ma il ferrarista lo sorpassa alla grande guadagnando la quarta posizione. Webber ha perso due posizioni.

3°-4° giro: che gran duello quello tra Hamilton e Vettel. Il pilota della Red Bull è in difficoltà ma tiene la posizione con le unghie e con i denti. Rosberg è tornato davanti ad Alonso, a causa di un errore del ferrarista che va largo.

4°-5° giro: Vettel commette un errore finendo largo in cura ed Hamilton ne approfitta e lo sporpassa. Il pilota della McLaren si prende la prima posizione.

5°-7° giro: altro errore di Fernando Alonso che finisce ancora una volta lungo, Massa lo sorpassa ma lo spagnolo non molla e riesce nuovamente a sorpassare il compagno di squadra. in testa sempre Hamilton davanti a Vettel.

7°-8° giro: Massa va in testa coda e finisce sull’erba. Il brasiliano riestra in pista e continua la gara, ma ha perso tante posizione, ed ora è nono. Alonso invece attacca Rosberg e lo sorpassa in curva.

8°-11 giro: si ferma Webber e rientra con gomme d’asciutto, ai box anche Felipe Massa. Intanto Alonso sta guadagnando terreno.

11°-12° giro: rientra anche Button, poi rientra anche l’altra McLaren, quella di Hamilton e con lui rientrano anche Sebastan Vettel e Fernando Alonso. Questi pit stop hanno portato provvisoriamente in testa alla corsa Michael Schumacher, che non leader di un gran premio dal 2006.

12°-14° giro: Attenzione, Button attacca Vettel e riesce a sorpassarlo. Button si prende la seconda piazza. L’altra Red Bull invece ha miglior fortuna con Webber che sorpassa Alonso. Hamilton è di nuovo primo dopo il pit stop di Schumacher.

14°-17° giro: le due McLaren sono davanti alle due Red Bull, con Hamilton che prova a guadagnare terreno sugli inseguitori.

17°-19° giro: Alonso è riuscito a guadagnare terreno ed ora è vicino a Webber. Mentre continuano i problema di Massa, che perde un pezzo della sua vettura.

19°-22° giro: Massa sta tentando di sorpassare Schumacher, mentre Hamilton contiuna a guidare la corsa. Alonso non riesce a guadagnare ulteriore terreno su Webber.

22°-26° giro: l’auto di Heidfeld prende fuoco. Il pilota accosta e scappa dall’abitacolo. Intanto si ferma ai box Massa.

26°-28° giro: si fermano Webber ed Alonso, poi si ferma anche Luis Hamilton, e successivamente Button. Vettel è primo per il momento ma deve ancora fare il suo pit stop.

28°-29° giro: si ferma ora Vettel. passano sulla pista le McLaren che rimangono quindi davanti al pilota della Red Bull.

29°-32° giro: Vettel va forte e cerca di riportarsi vicino alle due McLaren, anche Alonso sta aumentando la velocità per andare alla caccia di Webber.

32°-34° giro: Alonso attacca Webber ma il pilota della Red Bull resiste. sempre Hamilton al comando davanti a Button e Vettel. Guadagna posizioni Massa.

34°-35° giro: metà gara è andata in archivio. Hamilton spinge tantissimo ma Vettel non è da meno. Teza sosta ai box intanto per Fernando Alonso.

35°-39° giro: va molto veloce Alonso dopo il pit stop, Webber, messo sotto pèressione, si ferma anch’egli per cambiare le gomme, e così Alonso lo passa.

39°-42° giro: sosta ai box anche per Luis Hamilton, poi è il turno di Massa e Vettel. Alonso al momento è dunque terzo.

42°-43° giro: ecco la sosta anche Button. L’ultima sosta inquadra le strategia diverse pei i vari piloti: le Red Bull e Button vogliono andare fino alla fine della corsa mentre Alonso ed Hamilton con tutta probabilità avranno da fare un’altra sosta.

43°-45° giro: Vettel va forte con le soft e sorpassa nuovamente Fernando Alonso. Le due McLaren continuano a guidare la gara.

45°-47° giro: riprende a priovere ed Hamilton va malamente in testacoda, Button lo sorpassa. Button ha sorpassato il compagno di squadra mentre Vettel è subito dietro. Ecco l’ultimo pit-stop di Alonso.

47°-51° giro: Hamilton si è subito ripreso e va all’attacco di Jenson Button. Button va largo ed Hamilton lo sorpassa nuovamente. Ma il duello non finisce nuovemente Button sorpassa Hamilton ma ulteriore controsorpasso di Luis. Che spettacolo.

 51°-53° giro: si ferma a sorpesa Webber, che monta delle intermedie, poi è il turno di Hamilton. Tra poco sarà poi la volta di Alonso.

53°-55° giro: clamoroso! Webber si è accorto di aver fatto un grave errore a montare le intermedie e torna ai box. Intanto Alonso attacca Hamilton e riesce nel sorpasso. Anche Hamilton è costretto a tornare subito ai box per cambiare le gomme. Inceredibile.

55°-56° giro: Button è al comando della gara davanti a Sebastian Vettel. Alonso sta andando alla grande ed è in rimnonta su Vettel.

56°-57° giro: piove sul bagnato per Hamilton che per colpa del rientro in pista pericoloso dal testacoda precedente, viene sanzionato un drive through. Il pilota McLaren si fa passare da Webber ed ora è sesto.

57°-58° giro: Alonso va in testa coda e perde secondi preziosi, si ferma ai box Massa: sono ottantasette i pit-stop della gara fino ad ora, un nuovo record.

58°-60° giro: Si ritira Kovalainen e così sventolano le bandiere gialle. Hamilton si è ripreso e va alla caccia di Webber.

60°-63° giro: Hamilton è ora vicinissimo a Webber e va all’attacco. Hamilton si è ripreso la quarta posizione sorpassando Webber.

63°-65° giro: Button sta gestendo la sua prima posizione, così fa anche Vettel con la seconda piazza. Mancano cinque giri.

65°-67° giro: Webber sta tentando il tutto per tutto per cercare di riprendersi la quarta posizione, anche Alonso non vuole arrendersi ma Vettel sembra davvero troppo distante.

67°68° giro: Button sembra ormai aver vinto il gran premio. L’unico interessa sembra essere quello per la lotta al quarto posto tra Webber ed Hamilton.

Ultimo giro: Webber è minaccioso dietro ad Hamilton, mentre Button sfila sul traguardo. Jenson Button vinche il Gran Premio di Ungheria!

Secondo posto per Vettel, terzo Alonso, quarto Hamilton, quinto Webber, sesto Massa.


Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.