Home / Calcio / Cosa premia il pallone d’oro?

Cosa premia il pallone d’oro?

Era nell’aria , ed alla fine nessuna novità. Il piccolo gigante Messi vince per la quarta volta consecutiva il pallone d’oro. Alla lunghissima serie di record stabiliti dal piccoletto argentino si sono aggiunti  il numero di gol realizzati in un anno solare, 91, e il numero di gol messi a segno  in un match di champuions, 5 marcature nella sfida conclusa 7-1  con il Bayer Leverusen.  Il numero 10 di Barcellona ed Argentina si è messo alle spalle CR7 ed Iniesta.

La domanda è: ma cosa premia il pallone d’oro? E’ un riconoscimento ad una carriera al giocatore più forte di quest’epoca,  o  si riferisce al giocatore più forte i un determinato anno?. Si ha l’impressione che oramai Messi sia Pallone d’oro a prescindere, sembra che ogni volta  gli venga conferito un premio alla carriera prorogabile di stagione in stagione Honoris causa, come il premio ricevuto da Maradona per ripagare quei tempi in cui il Pallone d’oro non veniva assegnato a calciatori extra europei.  Se CR7 dovrebbe cominciare a trascinare club e nazionale portoghese vincendo ben altro che una Liga per essere consacrato a livello mondiale, ormai i tempi sarebbero maturi per dare merito a gente come Iniesta e Xavi  per elogiare un movimento, quello spagnolo, che dal 2008 impone il proprio ininterrotto dominio attraverso il lavoro svolto seriamente nei settori giovanili. Da 4 anni  Iniesta è decisivo nelle manifestazioni che contano, vedi Mondiali 2010 in cui fu determinante; ed è proprio grazie al calcio spagnolo che la “Pulce” ha potuto diventare immensa , tornando quasi ad essere normale nelle partite in nazionale. Evidentemente la selezione argentina non è ancora stata in grado, finora, di plasmarsi attorno al suo fenomeno

Advertisements

Commenta

comments

Su Stefano beccacece