Home / Sport invernali / Biathlon: Solemdal e Berger risolvono per la Norvegia; l’Italia sfiora il podio

Biathlon: Solemdal e Berger risolvono per la Norvegia; l’Italia sfiora il podio

Norvegia e Russia prevalgono nelle ultime due frazioni della staffetta femminile di Ruhpolding. Sempre meglio le giovani azzurre, quinte e vicinissime al terzo posto

Temperatura gradevole di poco sopra lo zero e pista in perfette condizioni a Ruhpolding, in Baviera, per la terza staffetta femminile della stagione. Ben 22 le squadre al via con le ucraine, vincitrici pochi giorni fa a Oberhof, che rimescolano le frazioni senza cambiare elementi e le norvegesi che festeggiano il rientro di Flatland dopo la pausa maternità. Quartetto italiano immutato con Dorothea Wierer al lancio.

Il percorso di Ruhpolding presenta una salita breve ma molto ripida, ma nel complesso non è molto difficile; il poligono si raggiunge dopo una lunga e un tempo molto insidiosa discesa, il che favorisce il recupero e consente alle atlete di sparare con buone percentuali.

La prima frazione si svolge infatti all’insegna dell’equilibrio, con la finlandese Mäkäräinen che rimedia alle 3 ricariche e fa valere la sua superiorità atletica andando a cambiare in vantaggio di pochi secondi sull’ucraina Vita Semerenko, la ceca Vitkova, la norvegese Fenne, migliorata rispetto a giovedì scorso, e un’ottima Wierer che spara benissimo a terra e impiega due ricariche in piedi. Arretrate la Russia, a 29 secondi per una caduta di Glazyrina, e la Germania a 41 secondi con Horchler.

La seconda frazione conferma il livellamento dei valori, a parte il tornado Miriam Gössner che recupera costantemente per tutti i 6 km. della sua fatica e lancia Tina Bachmann al comando con pochi metri su Cechia, Norvegia (ottimo il rientro di Flatland), Russia, Francia e Italia, con Karin Oberhofer solida al tiro e discreta nel fondo.

Ben 13 le squadre entro il minuto a metà gara, ma i distacchi aumentano durante la terza frazione, in particolare dopo il tiro in piedi, da cui emerge in prima posizione la norvegese Solemdal, sicurissima al tiro e come sempre rapidissima in pista; dietro di lei insegue la russa Shumilova e a sorpresa la giovane azzurra Nicole Gontier, quasi impeccabile al poligono e capace di tener testa nell’ultimo giro a Germania, Cechia e Francia. Esce dalla lotta al vertice l’Ucraina con Valj Semerenko costretta a un giro di penalità.

All’inizio dell’ultima frazione Norvegia in vantaggio di 25 secondi sulla Russia e 39 sull’Italia; di poco oltre il minuto Francia, Cechia e Germania. Tora Berger non commette errori e non si lascia avvicinare, confermando una volta di più l’eccellente condizione sfoderata in questa stagione; alle sue spalle, percorso netto anche per Olga Zaitseva, ritornata in piena forma nel mese di gennaio. Le due fanno il vuoto lasciando le residue incertezze solo alla lotta per il terzo posto, nella quale l’azzurra Alexia Runggaldier fa un figurone, dimostrando una freddezza inconsueta per un’atleta alla prima stagione di Coppa del mondo. Runggaldier spara benissimo e riguadagna il vantaggio che la ceca Zvaricova e la tedesca Henkel le riprendono in pista. Dopo l’ultima serie di tiri Italia ancora terza con una quindicina di secondi sulle due rivali; il sogno del podio sembra compiuto, ma l’azzurra deve arrendersi nell’ultimo chilometro al forcing delle due più esperte, con la ceca che si stacca in avanti e va a prendere quel piazzamento assaporato solo per metà gara a Oberhof. Italia quinta, al miglior risultato da molto tempo a questa parte, merito di una squadra giovane che continua a crescere.

Con la vittoria di questa sera, la Norvegia scavalca l’Ucraina nella graduatoria di staffetta e la Russia in quella complessiva per nazioni.

Risultati

Ruhpolding, 9 gennaio 2013

Staffetta 4×6 km. femminile

1 NORWAY 0+1 0+3 0+4 1:08:13.2 0.0
FENNE Hilde 0+0 0+2
FLATLAND Ann Kristin Aafedt 0+0 0+1
SOLEMDAL Synnoeve 0+1 0+0
BERGER Tora 0+0 0+0
2 RUSSIA 0+0 0+1 0+1 1:09:07.9 +54.7
GLAZYRINA Ekaterina 0+0 0+0
VILUKHINA Olga 0+0 0+0
SHUMILOVA Ekaterina 0+0 0+1
ZAITSEVA Olga 0+0 0+0
3 CZECH REPUBLIC 0+3 0+4 0+7 1:10:05.0 +1:51.8
VITKOVA Veronika 0+2 0+0
SOUKALOVA Gabriela 0+1 0+1
CERNA Kristyna 0+0 0+1
ZVARICOVA Veronika 0+0 0+2
4 GERMANY 0+1 0+8 0+9 1:10:08.6 +1:55.4
HORCHLER Nadine 0+1 0+2
GÖSSNER Miriam 0+0 0+1
BACHMANN Tina 0+0 0+3
HENKEL Andrea 0+0 0+2
5 ITALY 0+0 0+4 0+4 1:10:16.7 +2:03.5
WIERER Dorothea 0+0 0+2
OBERHOFER Karin 0+0 0+1
GONTIER Nicole 0+0 0+1
RUNGGALDIER Alexia 0+0 0+0
6 FRANCE 0+2 0+4 0+6 1:10:18.2 +2:05.0
BRUNET Marie Laure 0+0 0+0
BOILLEY Sophie 0+1 0+2
BOLLIET Marine 0+1 0+0
BESCOND Anais 0+0 0+2
7 UKRAINE 0+2 1+5 1+7 1:10:39.6 +2:26.4
SEMERENKO Vita 0+0 0+1
DZHYMA Juliya 0+2 0+0
SEMERENKO Valj 0+0 1+3
PIDHRUSHNA Olena 0+0 0+1
8 BELARUS 0+3 1+5 1+8 1:11:05.4 +2:52.2
SKARDINO Nadezhda 0+0 0+0
KALINCHIK Liudmila 0+1 0+2
DUBAREZAVA Nastassia 0+2 1+3
DOMRACHEVA Darya 0+0 0+0
9 SLOVAKIA 0+3 0+5 0+8 1:11:21.5 +3:08.3
CHRAPANOVA Martina 0+0 0+0
KUZMINA Anastasiya 0+1 0+2
GEREKOVA Jana 0+1 0+1
POLIAKOVA Terezia 0+1 0+2
10 POLAND 0+4 0+4 0+8 1:11:49.7 +3:36.5
PALKA Krystyna 0+1 0+2
NOWAKOWSKA-ZIEMNIAK Weronika 0+0 0+2
HOJNISZ Monika 0+3 0+0
CYL Agnieszka 0+0 0+0
11 AUSTRIA 0+3 0+1 0+4 1:12:08.1 +3:54.9
SCHWABL Iris 0+1 0+0
SCHREMPF Romana 0+0 0+1
RIEDER Christina 0+2 0+0
HAUSER Lisa Theresa 0+0 0+0
12 KAZAKHSTAN 0+3 0+4 0+7 1:12:24.0 +4:10.8
KHRUSTALEVA Elena 0+0 0+1
USANOVA Darya 0+1 0+1
RAIKOVA Alina 0+2 0+1
LEBEDEVA Marina 0+0 0+1
13 USA 0+3 0+5 0+8 1:12:42.4 +4:29.2
COOK Annelies 0+0 0+1
DUNKLEE Susan 0+0 0+2
STUDEBAKER Sara 0+1 0+1
BARNES Lanny 0+2 0+1
14 CANADA 0+3 0+6 0+9 1:12:59.4 +4:46.2
CRAWFORD Rosanna 0+0 0+1
KOCHER Zina 0+2 0+3
VAILLANCOURT Audrey 0+0 0+2
HEINICKE Megan 0+1 0+0
15 CHINA 0+6 1+5 1+11 1:13:41.0 +5:27.8
SONG Chaoqing 0+0 0+0
ZHANG Yan 0+1 0+0
TANG Jialin 0+3 0+2
WANG Yue 0+2 1+3
16 SWEDEN 0+3 1+5 1+8 1:13:43.0 +5:29.8
HÖGBERG Elisabeth 0+0 0+1
MATTSSON Elin 0+0 1+3
STROEMSTEDT Anna-Karin 0+1 0+1
LIF Asa 0+2 0+0
17 SWITZERLAND 0+6 1+6 1+12 1:13:47.9 +5:34.7
GASPARIN Selina 0+0 1+3
GASPARIN Elisa 0+2 0+1
JOST Patricia 0+2 0+1
GASPARIN Aita 0+2 0+1

Coppa di staffetta

1 NORWAY 163
2 UKRAINE 150
3 RUSSIA 142
4 GERMANY 134
5 FRANCE 132
6 CZECH REPUBLIC 109
7 ITALY 108
8 POLAND 105
9 BELARUS 104
10 SLOVAKIA 98

Coppa nazioni donne

1 Norway 3259
2 Russia 3248
3 Germany 3185
4 Ukraine 3059
5 France 3001
6 Belarus 2764
7 Poland 2709
8 Czech Republic 2573
9 Italy 2547
10 Slovakia 2380

 

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)