Home / Sport invernali / Salto: Bardal pesca il vento giusto

Salto: Bardal pesca il vento giusto

Prima vittoria stagionale per il norvegese Anders Bardal davanti al tedesco Freitag e al connazionale Velta in una gara movimentata dal vento a Wisła

La Coppa del mondo di salto approda per la prima volta sul trampolino di recente costruzione di Wisła, in Polonia, dove negli ultimi 3 anni si sono disputate prove del Summer GP.

Due assenti di peso nella gara odierna, i primi due della classifica generale. Gregor Schlierenzauer, forse per lo stress di un’intensa tournée dei 4 trampolini, si è ammalato nella notte, mentre Severin Freund ha preferito rigenerarsi per qualche giorno dopo il salto negativo di Bischofshofen. Tra i tedeschi mancano anche Wellinger, per lo stesso motivo di Freund, e Queck, infortunatosi nel mattino al ginocchio durante una partitella a pallavolo.

Presente e molto attivo il vento, che si rivela decisivo in entrambe le manches, cambiando repentinamente direzione e intensità da un concorrente all’altro; particolarmente fastidioso il vento laterale, che danneggia l’equilibrio in volo di parecchi saltatori. A pagare maggiormente le spese di questa situazione è l’austriaco Morgenstern, che solo per pochi punti accede alla seconda manche, ma irrimediabilmente staccato dai primi.

Merito va dato al norvegese Bardal, detentore della Coppa e in netta crescita di condizione con due terzi posti nelle ultime 3 gare, per il suo primo salto, effettuato in buone condizioni di vento, ma non tra le più favorevoli. Per lui un vantaggio netto, più di 8 punti, sul connazionale Rune Velta, potentissimo allo stacco e agevolato da una folata favorevole, meno intensa di quella che trascina letteralmente il tedesco Freitag al terzo posto. Tra gli uomini di classifica delude Jacobsen, solo 20°, e restano indietro i polacchi, migliore dei quali è Zyła, dodicesimo.

Nella seconda manche per i padroni di casa va meglio, con lo stesso Zyła che risale in sesta posizione, seguito da Stoch e dal russo Vassiliev, che guadagnano rispettivamente 8 e 14 posizioni. Si ritrovano lo svizzero Ammann, reduce da un 4 trampolini disastroso, e lo sloveno Kranjec, campione del mondo di volo, che risalgono ai piedi del podio. Sfortunato il tedesco Neumayer, con oltre 1 metro al secondo di vento da dietro, perde una grande occasione il giovane bulgaro Zografski, che non conferma il quarto posto della prima prova e affonda nelle retrovie come il russo Kornilov.

La lotta per il podio resta circoscritta ai primi tre, con Freitag che ha la meglio su Velta grazie al punteggio di compensazione ed eguaglia il miglior risultato di stagione; per il tedesco le gare nell’Est europeo riservano sempre grandi soddisfazioni.

Nessun problema per Bardal, che si dimostra il migliore saltando più in là di tutti, con assoluta sicurezza e plasticità. Con i 100 punti ottenuti, Bardal supera Freund e si porta al secondo posto della generale, prima di affrontare la trasferta verso Zakopane, dove già domani nel tardo pomeriggio si disputeranno le qualificazioni per la prossima gara individuale, in programma sabato.

Risultati

Wisła, 9 gennaio 2013

1 BARDAL Anders NOR 130.0 128.0 264.4
2 FREITAG Richard GER 131.0 126.5 252.2
3 VELTA Rune NOR 127.0 126.0 251.0
4 KRANJEC Robert SLO 129.5 127.0 246.6
5 AMMANN Simon SUI 125.5 124.5 243.6
6 ZYLA Piotr POL 125.0 123.0 240.5
7 STOCH Kamil POL 122.0 124.5 238.3
7 VASSILIEV Dimitry RUS 122.5 125.5 238.3
9 FANNEMEL Anders NOR 122.0 121.0 238.1
10 HILDE Tom NOR 121.0 126.0 235.4
11 MATURA Jan CZE 119.5 126.0 234.7
12 LOITZL Wolfgang AUT 117.5 125.5 234.2
13 KOT Maciej POL 117.5 125.0 233.4
14 NEUMAYER Michael GER 124.5 116.0 232.0
15 JACOBSEN Anders NOR 122.5 120.5 229.7
16 ASIKAINEN Lauri FIN 122.0 124.0 229.4
17 KOFLER Andreas AUT 125.0 117.5 229.3
18 WANK Andreas GER 127.0 119.0 228.1
19 TAKEUCHI Taku JPN 124.0 118.0 227.8
20 HVALA Jaka SLO 122.5 119.0 227.6
21 KOUDELKA Roman CZE 122.5 114.0 224.6
22 STJERNEN Andreas NOR 123.0 120.5 223.8
23 MORGENSTERN Thomas AUT 110.0 121.0 223.0
24 JANDA Jakub CZE 119.0 119.0 221.5
25 KORNILOV Denis RUS 130.5 112.0 221.1
26 PREVC Peter SLO 115.0 112.5 216.7
27 HULA Stefan POL 120.0 117.0 214.8
28 KRAFT Stefan AUT 126.0 107.0 211.7
29 ZOGRAFSKI Vladimir BUL 123.0 104.0 205.9
30 PUNGERTAR Matjaz SLO 120.0 110.5 200.3

Coppa del mondo

1 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 808
2 BARDAL Anders NOR 575
3 FREUND Severin GER 556
4 JACOBSEN Anders NOR 478
5 KOFLER Andreas AUT 450
6 FREITAG Richard GER 368
7 WELLINGER Andreas GER 367
8 STOCH Kamil POL 325
9 MORGENSTERN Thomas AUT 308
10 HILDE Tom NOR 304
11 HVALA Jaka SLO 269
12 AMMANN Simon SUI 262
13 NEUMAYER Michael GER 257
14 PREVC Peter SLO 254
15 VASSILIEV Dimitry RUS 253
16 LOITZL Wolfgang AUT 252

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)