Advertisements
Breaking News

Combinata: il ritorno di Edelmann

Dopo varie traversie fisiche il tedesco Tino Edelmann torna alla vittoria con una tattica attendista nell’individuale e con la tenacia nella team sprint insieme a Frenzel

Dal mese di  novembre 2011 una serie di cadute dal trampolino e incidenti vari ne avevano limitato le chances, in particolare nella fase aerobica, ma il lavoro e le gare svolte nel mese di dicembre hanno finalmente riportato in ottima condizione il tedesco Tino Edelmann, che è stato il protagonista del weekend a Chaux-Neuve, nello Jura francese, raccogliendo idealmente il testimone dall’azzurro Alessandro Pittin, oggi ancora assente dopo la frattura di radio e ulna di una mano a Ramsau e vincitore epico per 3 volte lo scorso anno in questa località.

Edelmann è tornato ad altissimi livelli nel salto, sfoggiando una potenza di stacco ragguardevole e chiudendo la prima fase della gara individuale al terzo posto dietro agli altri specialisti Gruber e Klemetsen.

Nella gara d’inseguimento sui 10 km. il giapponese Akito Watabe rinveniva immediatamente sul trio di testa insieme allo sloveno Jelenko e imponeva poi un ritmo elevato per impedire il ricongiungimento del beniamino di casa, Jason Lamy Chappuis, supportato a sua volta dal connazionale Lacroix. Mentre il francese, seguito dagli altri tedeschi Kircheisen e Frenzel, stava perfezionando il ricongiungimento a 2 km. dal traguardo, Gruber scattava e sorprendeva Watabe, ma non Edelmann, che partiva quindi in contropiede e andava a raccogliere la sua terza vittoria in Coppa del mondo. Watabe tentava di tornare sui primi 2, ma restava a distanza di sicurezza. Per Lamy Chappuis un sesto posto comunque positivo, in quanto il suo diretto avversario Magnus Moan raccoglieva solo 5 punti dopo una prova deludente dal trampolino.

Moan cercava di riscattarsi quest’oggi, ottenendo il miglior tempo nella prova di fondo del team sprint, ma doveva arrendersi alla coppia tedesca Frenzel – Edelmann, in grado di sfuggire fin sul traguardo alla furiosa rimonta dei norvegesi e dei francesi, che si disputavano sul filo dei millimetri il secondo posto. Solo sesti gli austriaci Bieler e Gruber, ai quali non è bastato il vantaggio accumulato nel salto.

La tappa di Chaux-Neuve rilancia così le quotazioni della squadra tedesca, che si porta al secondo posto nella classifica per nazioni dietro alla Norvegia e vede i suoi migliori elementi crescere vertiginosamente di condizione a un mese dai mondiali fiemmesi. Buio pesto invece per l’Italia, in difficoltà con tutti i suoi esponenti nel salto e a cui non rimane che affidarsi allo stellone di Pittin, il cui rientro potrebbe avvenire durante il prossimo fine settimana a Seefeld.

Risultati

Chaux-Neuve, 12 e 13 gennaio 2013

Gara individuale

1 EDELMANN Tino GER 23:42.6
2 GRUBER Bernhard AUT 23:44.2
3 WATABE Akito JPN 23:48.6
4 KIRCHEISEN Bjoern GER 23:51.8
5 FRENZEL Eric GER 23:53.5
6 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 23:56.3
7 GRAABAK Joergen NOR 24:00.9
8 JELENKO Marjan SLO 24:03.3
9 KOKSLIEN Mikko NOR 24:05.9
10 FLETCHER Taylor USA 24:06.4
11 RYDZEK Johannes GER 24:07.3
12 NAGAI Hideaki JPN 24:15.0
13 LACROIX Sebastien FRA 24:15.0
14 KLEMETSEN Haavard NOR 24:26.1
15 WATABE Yoshito JPN 24:39.2
16 RIESSLE Fabian GER 24:43.5
17 DENIFL Wilhelm AUT 24:44.5
18 DVORAK Miroslav CZE 24:45.3
19 MINATO Yusuke JPN 24:47.8
20 BIELER Christoph AUT 24:51.5
21 KROG Magnus NOR 25:04.0
22 SCHNEIDER Sepp AUT 25:06.5
23 KLAPFER Lukas AUT 25:08.0
24 LAHEURTE Maxime FRA 25:09.5
25 FAISST Manuel GER 25:10.9
26 MOAN Magnus-H. NOR 25:12.1
27 CHURAVY Pavel CZE 25:13.8
28 SCHMID Jan NOR 25:18.4
29 LODWICK Todd USA 25:29.0
30 KAMMERLANDER Tobias AUT 25:33.7

Coppa del mondo

1 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 495
2 MOAN Magnus-H. NOR 388
3 GRUBER Bernhard AUT 304
4 WATABE Akito JPN 289
5 FRENZEL Eric GER 274
6 LACROIX Sebastien FRA 234
7 KOKSLIEN Mikko NOR 231
8 KLEMETSEN Haavard NOR 210
9 KROG Magnus NOR 178
10 EDELMANN Tino GER 172
10 RYDZEK Johannes GER 172

Team Sprint

1 Germany I 36:51.0
FRENZEL Eric
EDELMANN Tino
2 Norway I 36:52.4
MOAN Magnus-H.
GRAABAK Joergen
3 France I 36:52.4
LACROIX Sebastien
LAMY CHAPPUIS Jason
4 Germany II 36:54.9
RYDZEK Johannes
KIRCHEISEN Bjoern
5 Norway II 37:04.1
KOKSLIEN Mikko
KROG Magnus
6 Austria I 37:29.8
BIELER Christoph
GRUBER Bernhard
7 United States I 38:06.2
FLETCHER Bryan
FLETCHER Taylor
8 Czech Republic I 38:08.5
CHURAVY Pavel
DVORAK Miroslav
9 France II 38:12.5
BRAUD Francois
LAHEURTE Maxime
10 Austria II 38:13.0
SCHNEIDER Sepp
DENIFL Wilhelm
11 Slovenia 38:14.3
JELENKO Marjan
ORANIC Mitja
12 Japan II 38:16.2
WATABE Yoshito
NAGAI Hideaki
13 United States II 38:32.0
SPILLANE Johnny
DEMONG Bill
14 Switzerland 38:41.6
HURSCHLER Seppi
HUG Tim
15 Italy II 39:17.8
RUNGGALDIER Mattia
COSTA Samuel
16 Italy I 40:09.8
RUNGGALDIER Lukas
MICHIELLI Giuseppe
17 Estonia 40:31.8
PIHO Kail
TIIRMAA Karl-August

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)