Combinata: ancora Germania con Frenzel. Italia in crescita sulla spinta di Pittin

Eric Frenzel ottiene un atteso successo a Seefeld, in fuga nell’ultimo giro. Grande rimonta di Lukas Runggaldier e discreto rientro di Pittin

Torna in Austria la combinata nordica, nel meraviglioso impianto di Seefeld, in Tirolo. Cinque gli italiani in gara, tra cui Alessandro Pittin, al rientro dopo la frattura a radio e ulna di una mano; c’era bisogno della sua presenza in squadra, il morale pare essersi subito rialzato, anche se nel salto le cose non filano ancora per il verso giusto.

Per un Bauer e un Costa ancora lontanissimi da livelli competitivi sul trampolino, Michielli e Lukas Runggaldier limitano se non altro i danni e lo stesso Pittin si esibisce in un valido gesto che gli consente di occupare il 18° posto alla partenza della 10 km. di fondo a 1’14” dall’austriaco Gruber e in compagnia di altri fuoriclasse come Moan, Kokslien e Krog.

Davanti, alle spalle di Gruber, si posiziona lo sloveno Jelenko, mentre un trio tedesco occupa 3 posti nei primi 10: si tratta di Frenzel, quarto e due volte quinto nelle ultime 3 gare, Edelmann, vincitore in Francia sabato scorso e Rydzek. Resta più indietro invece il leader di Coppa, Jason Lamy Chappuis, solo 26° a 1’21”

Nel fondo Gruber non attende Jelenko e procede da solo; dietro di lui si organizzano i tre tedeschi che si danno il cambio e riprendono gli altri; si forma poi un gruppo con i norvegesi, Pittin e Lacroix.

A metà gara il trio germanico si porta a soli 6 secondi da Gruber, mentre a 40 secondi Gråbak guida il gruppo norvegese con Moan, Kokslien e anche Lacroix e watabe. Lamy Chappuis non ce l’ha fatta ad agganciarsi, mentre Pittin paga la mancanza di fondo e ripiega più indietro, ripreso da uno scatenato Lukas Runggaldier, partitogli 42 secondi dietro in quarantesima posizione.

Al sesto km. c’è l’aggancio al comando e poco dopo Frenzel decide di anticipare la volata e fugge solitario; cede Rydzek e Gruber si ritrova in compagnia di Edelmann e Nagai. Moan incrementa il ritmo degli inseguitori insieme a Kokslien e Lacroix.

Frenzel fa il vuoto e va a prendersi la quarta vittoria in carriera, confermando il buon momento della squadra tedesca, che sfiora la doppietta ma non la realizza per merito di Moan, che agguanta Edelmann e lo supera sul traguardo. Il norvegese recupera ben 64 punti su Lamy Chappuis, solo 15°. Grande rimonta di Lukas Runggaldier, che termina diciassettesimo e ottiene i primi punti di stagione, mentre Pittin riparte dal 25° posto.

Risultati

Seefeld, 19 gennaio 2013

1 FRENZEL Eric GER 25:59.1
2 MOAN Magnus-H. NOR 26:19.5
3 EDELMANN Tino GER 26:19.9
4 KOKSLIEN Mikko NOR 26:20.2
5 FLETCHER Taylor USA 26:21.9
6 WATABE Akito JPN 26:26.2
7 GRAABAK Joergen NOR 26:35.0
8 NAGAI Hideaki JPN 26:36.4
9 GRUBER Bernhard AUT 26:38.3
10 LACROIX Sebastien FRA 26:51.6
11 FAISST Manuel GER 27:12.7
12 JELENKO Marjan SLO 27:18.3
13 KROG Magnus NOR 27:21.0
14 DVORAK Miroslav CZE 27:21.5
15 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 27:22.5
16 RIESSLE Fabian GER 27:24.6
17 RUNGGALDIER Lukas ITA 27:25.4
18 BRAUD Francois FRA 27:27.6
19 DENIFL Wilhelm AUT 27:31.1
20 KATO Taihei JPN 27:31.9
21 KIRCHEISEN Bjoern GER 27:36.6
22 CHURAVY Pavel CZE 27:37.0
23 RYDZEK Johannes GER 27:48.6
24 FLETCHER Bryan USA 27:51.7
25 PITTIN Alessandro ITA 27:58.3
26 SLAVIK Tomas CZE 28:03.3
27 SCHMID Jan NOR 28:07.2
28 KAMMERLANDER Tobias AUT 28:08.6
29 LODWICK Todd USA 28:11.6
30 PIHO Kail EST 28:13.4

Coppa del mondo

1 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 511
2 MOAN Magnus-H. NOR 468
3 FRENZEL Eric GER 374
4 GRUBER Bernhard AUT 333
5 WATABE Akito JPN 329
6 KOKSLIEN Mikko NOR 281
7 LACROIX Sebastien FRA 260
8 EDELMANN Tino GER 232
9 KLEMETSEN Haavard NOR 210
10 KROG Magnus NOR 198

 

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)