Home / Altri sport / Mondiali Barcellona 2013: diretta finale tuffi trampolino 3 metri. Azzurre sconcertanti, Maria Marconi butta via l’argento

Mondiali Barcellona 2013: diretta finale tuffi trampolino 3 metri. Azzurre sconcertanti, Maria Marconi butta via l’argento

Nuovo e ultimo appuntamento, almeno per i nostri colori, dalla piscina di Barcellona dove si stanno svolgendo in questi giorni i mondiali di tuffi. Dopo i due argenti conquistati da Tania Cagnotto, oggi la tuffatrice cercherà di chiudere alla grande un mondiale che come lei stessa ha affermato, è uno dei suoi migliori. Il trampolino sarà quello da tre metri dove le cinesi sembrano davvero imbattibili, ma c’è anche un terzo posto che per noi europei vale quanto l’oro. In gara ci saranno due italiane: oltre alla Cagnotto anche Maria Marconi. Mai era successo che in una finale dai 3 metri, ci fossero due italiane. Noi seguiremo la gara in diretta con aggiornamenti costanti e in tempo reale.

La diretta live

17.20 Buon pomeriggio. Siamo collegati con Barcellona dove tra pochi minuti prenderà il via la finale femminile dei tuffi dal trampolino di tre metri.

17.30- Ultimi minuti di attesa, poi inizierà la finalissima. Una finale storica per noi italiani che per la prima volta vedremo due atlete azzurre.

Si inizia! Prima a tuffarsi sarà la britannica Starling. 64.5 punti per il primo tuffo della Starling. La Marconi sarà la terza a saltare dal trampoli, mentro la Cagnotto sarà l’ottava. Male l’ucraina Pysmenska che sbaglia l’ingresso e il 57 totale rispecchia il tuffo, assolutamente non buono. Inizia il mondiale della Marconi che al primo tuffo realizza un 67,5. Dopo il tuffo della Taylor e della Sanchez, rimane in testa la Marconi. Al comando la Ware con 70,5, mentre Tania parte così così, 64,5 con il tuffo che le riesce meno congeniale. La He Zi ha già vinto con i suoi 81 punti, benissimo la Abel 73,5, terza la Wang Han con 72.

Seconda rotazione. Gran 73,50 per la Marconi che ha cominciato davvero bene. La Ware fa un buon 69,75 ma viene superata da Maria. Solo 67,50 per Tania che rimane indietro in classifica anche se non staccatissima. Lei punta tutto sugli ultimi due tuffi, comunque. La Abel frena: 69,75 ma resta due punti avanti alla Marconi. Wang a 72, passa seconda. He Zi 84: un mostro robotizzato, non c’è gara per l’oro. Maria però è in lotta per le altre medaglie, Tania attardata.

Terza rotazione. Clamoroso 79,05 per Maria Marconi che ha fatto il tuffo della vita con coefficiente 3.1. Ora davvero sogniamo! Molte stanno sbagliando, la lotta per le medaglie è ristretta a massimo 6 tuffatrici comprendendo anche Tania (che a noi sembra stanca). E infatti con 60,45 salvo miracoli è proprio fuori dalla lotta. Abel 61,50 veramente staccata ora! Dopo la Ware anche la Wang è dietro a Maria con 72! Marconi seconda, pazzesco. Zi 76,50, consolida il primato. Marconi seconda, Cagnotto settima dunque.

Quarta rotazione. Delusione cocente: Marconi 36 punti e conferma purtroppo di essere un’eterna incompiuta. In semifinale aveva fatto 64 in questo tuffo. Dramma. Vediamo cosa combina Tania e come sarà la classifica dopo i 4. Se le altre sbagliano c’è ancora una chance di arrivare al bronzo. Forse…Ware in testa. 76,50 per Tania, grandissima, ora a 6 punti dalla Ware, seconda parziale. Abel solo 63, è dietro a Tania! Va in testa la Wang con 69,75. Poi ovviamente Zi, fuori gara, con 74,40 ormai quasi demotivata. Tania ha 6,30 punti di distacco dal bronzo, ma con un tuffo che le è molto congeniale in ultima rotazione.

Quinta rotazione. Mostruoso 79 di Maria Marconi all’ultimo tuffo… ma che rabbia… Ware 75, salvo miracoli è finita. Tania 76,50 infatti è dietro. Abel davanti alla Marconi. Wang 70,50 suggella il secondo posto. He Zi chiude scarica con un 67,50 che è più che sufficiente per l’oro.

Quindi Tania Cagnotto chiude quarta per 5 punti dopo aver dormito per tre rotazioni (bastava un po’ di concentrazione) e Maria marocni con una decina di punti in più sarebbe stata argento e ha fatto un tuffo da 36…. giornata proprio da dimenticare.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Advertisements

Commenta

comments

Su direttaradio