E’ morto Eusebio

Il sito ufficiale del Benfica ha annunciato poco fa la morte di Eusebio da Silva Ferreira, meglio noto come Eusebio,  stella più importante del club lusitano. L’ex calciatore si è sento  nella notte a causa di un arresto cardiaco. Aveva seri problemi sin dall’estate del 2012 quando, durante gli Europei di calcio, venne colpito da un ictus mentre si trovava in Polonia.

Nato nel 1942 nell’ex colonia portoghese del Mozambico, Eusebio ha incarneto la leggenda del calcio portoghese. La “Pantera nera” ha regalato al Benfica 11 scudetti, 5 coppe del Portogallo e la Coppa dei Campioni del 1962. A titolo personale si è meritato il Pallone d’Oro nel 1965, la Scarpa d’Oro del 1968 (con 42 rweti in campionato in un solo torneo) e del 1973. Per ben 7 volte ha vinto il titolo di Capocannoniere.

Nel Mondiale del 1966 ha guidato il Portogallo alla conquista del terzo posto laureandosi, anche questa volta, capocannoniere della competizione. Ovviamente è stato protagonista assoluto nella storia infinita del derby cittadino Benfica-Sporting Lisbona

 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Advertisements

Commenta

comments

About Stefano beccacece