Home / News / Pallanuoto: Ungheria-Italia 7-8 Mondiali Kazan 2015: diretta live, copertura tv e streaming

Pallanuoto: Ungheria-Italia 7-8 Mondiali Kazan 2015: diretta live, copertura tv e streaming

Il settebello, gioca oggi a Kazan, la gara dei quarti di finale del mondiale di pallanuoto 2015 che la vedrà affrontare l’Ungheria. Questo match si giocherà questa sera alle 19.10. La partita sarà trasmessa in diretta TV dalla Rai, che la manderà in onda su Rai Sport 1; qui sotto trovare le indicazione per seguire la partita in TV o in streaming. Clicca qui per il programma completo dei mondiali di pallanuoto.

Diretta TV: Rai Sport 1
Streaming: Rai.TV
Orario collegamento: ore 19.10

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Ungheria-Italia 7-8 (risultato finale)

Marcatori: (primo quarto) 6’00” T. Varga (U), 1’56” Ederlyi (U), 1’25” Giorgetti (I), 0’01” Baraldi (I) (secondo quarto) 6’45” T. Varga (U), 6’10” Di Fulvio (I), 3’450 D. Varga (U) (terzo quarto) 2’43” D. Varga (U), 1’10” Figlioli (I), 0’01” Luongo (I) (quarto quarto) 6’12” Di Fulvio (I), 5’35’ Harai (U), 4’58” Presciutti (I), 3’40” Luongo (I), 3’01” Hosnyanszky (U)

Parziale al termine dei quarti: 2-2; 2-1; 1-2

Come ieri, si partirà in leggero ritardo perché la gara precedente è finita ai rigori.

Primo quarto:

primo sprint a favore degli azzurri.

Primo attacco con l’uomo in più per l’Italia, nulla da fare.

Tamas Varga non perdona e l’Ungheria si porta in vantaggio con un tiro all’angolino. Azzurri ingenui.

Secondo tentativo di Figlioli che non va a segno.

Tiro di Figlioli sulla traversa e poi salvato dal portiere, quando forse era entrato, ma non è goal per il giudice di porta.

Raddoppio, ancora con l’uomo in più, dell’Ungheria con Ederliy. Due su due in superiorità per i magiari e zero su due per gli azzurri.

Si sbloccano con l’uomo in più gli azzurri, che accorciano con Giorgetti; due a uno.

Assist di Di Fulvio e rete di Baraldi e siamo due pari. Ancora a rete l’Italia con la superiorità numerica.

Fine primo quarto.

Secondo quarto:

Sprint che questa volta è favorevole all’Ungheria.

Nuovo vantaggio dell’Ungheria, ancora con Tamas Varga, che segna la terza rete con l’uomo in più per i magiari.

L’Italia risponde e segna per la prima volta con la parità numerica. Questa vola a segno Di Fulvio.

Ungheria ancora avanti con Daniel Varga.

Time-out ungherese, dopo che l’Italia non è riuscita a finalizzare. La zona stretta dei magiari mette in difficoltà gli azzurri.

Traversa a fil di sirena di Di Fulvio, fine secondo quarto.

Terzo quarto:

Lo sprint è a favore dell’Italia,

Tesmpesti para ed evita il doppio svantaggio agli azzurri.

Ancora Tempesti su Daniel Varga e l’Italia chiama time-out.

Figlioli non riesce a colpire con l’uomo in più, Daniel Varga respinge di testa il tiro dell’azzurro, ma anche l’Ungheria non passa.

L’Ungheria va sul +2 con Daniel Varga, il cui tiro è solo toccato da Tempesti.

Riapre la gara l’Italia con Fabio Bardaldi, che infila la porta la gara e riporta gli azzurri in carreggiata.

Pareggio di Luongo a fil di sirena e poi traversa dell’Ungheria con un solo secondo da giocare. Siamo pari al termine del terzo quarto.

Quarto quarto:

Lo sprint è a favore dei magiari.

Primo vantaggio dell’Italia con il tiro sotto la traversa di Di Fulvio.

Nuovo vantaggio dell’Ungheria con Harai. I magari impattano subito e dimostrano grane carattere.

Ancora vantaggio azzurro con Nichols Presciutti, che non sbaglia davanti alla porta.

Traversa ungherese, mancano quattro minuti.

Luongo per il +2 azzurro! L’Italia vede la semifinale ma è ancora lunga, mancano più di tre minuti.

Ungheria ancora in partita con la rete Hosnyanszky, poi Italia sfortunata in attacco, mancano due minuti.

Parata di Tempesti a trentasette secondi dal termine. Grande la difesa dell’Italia.

Quattordici secondo al termine e gli azzurri hanno la palla in mano. Time-out di Campagna.

Finisce la partita. L’Italia è in semifinale.

Advertisements

Commenta

comments

Su Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it