Advertisements

Parla Trezeguet: “Ero del Napoli ma Mazzarri non mi ha voluto”

Dopo mesi torna a far parlare di se David Trezeguet, uno dei migliori attaccanti della Serie A e che con la Juventus ha emozionato non poco i tifosi con i suoi 171 gol in dieci anni. Dopo la Juventus il francese si trasferì nel Hercules Alicante, in Liga Spagnola, mettendo a segno 12 reti in 32 presenze. A giugno però risolve il suo contratto e rimane svincolato. In molti lo volevano al Napoli e sembrava proprio che a luglio questa voce dovesse andare in porto, ma poi qualcosa è successo e allora Trezeguet ha dovuto accettare un’offerta del Baniyas, squadra dell’Emirati Arabi con la quale ha firmato un contratto il 30 agosto.

Ma cosa è successo in quei due mesi? A raccontarlo è proprio l’ex bomber bianconero che rivela che anche il presidente De Laurentiis si era convinto ed era ormai fatto il passaggio al Napoli. Poi però la decisione di Mazzarri di puntare su Lucarelli. Infatti il contratto dell’attaccante livornese, in scadenza a giugno, fu rinnovato solo alla fine del calciomercato tra lo stupore dei tanti che pensavano che ormai l’ex attaccante di Livorno e Parma fosse destinato ad un’altra piazza. Ecco quanto ha raccontato Trezeguet: “Dopo aver lasciato l’Herclules di Alicante, con un bilancio personale positivo ma in mezzo a tante vicissitudini, volevo un club importante e il Napoli era perfetto. Avevo fatto un discorso chiaro con il presidente ed ero entusiasta di poter mettere a disposizione la mia esperienza. Gli azzurri si ritrovavano per la prima volta ad affrontare insieme campionato e Champions, mentre io avevo già avuto la fortuna di dividermi tra le due manifestazioni: conoscendo le difficoltà mentali e non solo fisiche della gestione, avrei potuto dare una mano importante ai tre ragazzi là davanti. Eravamo d’accordo, invece l’allenatore non ha voluto che si arrivasse fino in fondo: ha preferito alternative diverse, ha rinnovato fiducia a Lucarelli che conosceva da anni. Peccato, perché io e il Napoli avremmo potuto vivere insieme una bella storia: per me era una destinazione graditissima, ho sempre apprezzato il calore dei suoi tifosi“.


 

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.