Advertisements
Breaking News

Inter, Eto’o non torna e Milito va via! Smontato l’attacco del triplete

Che l’Inter sia una fase di transizione è ormai chiaro a tutti. La cessione di Eto’o in estate a causa di questioni economiche, più che tecniche, ha dato il via alla parte più difficile: smontare la corazzata del triplete per costruirne una nuova.

Il camerunense, che recentemente sembrava poter tornare in nerazzurro in prestito per due mesi, ha smentito ieri questa ipotesi: “In Russia sto bene e mi diverto. E’ un’esperienza più affascinante di quanto pensassi. Milano è una parentesi, bellissima ma passata, della mia vita”.

E un altro tassello di quella memorabile stagione che fu il 2010, sembra ormai lontano dalla casacca nerazzurra. Non si tratta di Wesley Sneijder, il quale comunque in estate cercherà nuovi stimoli in Premier, ma di Diego Milito.

El Principe non è più lo stesso della doppietta in finale di Champion’s League, ma non è neanche lo stesso che fece 24 gol nella precedente stagione al Genoa. Il suo stipendio e il suo rendimento sono in netta contrapposizione al momento.

E’ quello che ha detto Mario Sconcerti, opinionista di Sky Sport: “Milito costa molto e in questo momento c’è disparità tra quanto costa e i gol che segna”.

E allora quale piazza migliore di quella di Genova per far tornare Milito ai suoi antichi fasti?

L’idea, lanciata dallo stesso Sconcerti, non è del tutto assurda. Sia perché il giocatore non ha mai negato di voler tornare, un giorno, a far sognare ‘Marassi’, sia perché il presidente Preziosi ha ammesso recentemente che Milito tornerà al Genoa, prima o poi.

E visto che il Grifone è in procinto, a detta del suo presidente, di comprare uno tra Quagliarella e Amauri per gennaio, se dovesse arrivare una buona offerta da parte del Genoa l’affare potrebbe prendere piede in estate.

Intanto è compito di Ranieri cercare di recuperare il giocatore, per evitare che il suo valore si perda definitivamente.

Della serie: “C’era una volta l’Inter del triplete…”.

 

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About DanieleSidonio