Advertisements

Vidal cacciato dalla nazionale del Cile: “Aveva bevuto ed era in ritardo”. Cosa rischia alla Juve?

Arturo Vidal è stato cacciato dal ritiro della nazionale cilena. Il motivo? Quello ufficiale diffuso dalla sua nazionale è che si è presentato in ritardo di 45 minuti al ritiro, insieme a quattro compagni. Ma ha parlato anche il ct del Cile, Claudio Borghi, che ha fatto ulteriore chiarezza: “Erano in condizioni inaccettabili per degli atleti professionisti. Non so se fossero ubriachi né cosa abbiano bevuto, ma so che non erano in uno stato accettabile e non ho potuto fare altro che cacciarli“. Questo quanto detto dopo la conferenza stampa. Il Cile giocherà due partite contro Uruguay e Paraguay, valide per le qualificazioni ai mondiali 2014. Nel gruppo c’era anche Carmona, giocatore dell’Atalanta.

Ma come l’ha presa la Juventus? Non tanto bene secondo quanto detto da Marotta: “Stiamo aspettando una relazione dettagliata dal Cile sull’accaduto, poi valuteremo. Finora abbiamo raccolto solo notizie dai giornali, ma aspettiamo altri riscontri. Quando il giocatore arriverà parleremo insieme per capire come siano andate le cose, ma al momento non è opportuno parlare di sanzioni“. Per dirla tutta, Vidal e i compagni avevano ottenuto un permesso speciale per partecipare al battesimo del figlio di Jorge Valdivia, ma a quanto pare i festeggiamenti sono durati più di quanto permesso.

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.