Advertisements

Tre Giorni di La Panne 2016: diretta live, copertura tv e streaming

Diretta Tre Giorni di La Panne 2016: dal 29 al 31 marzo è tempo per la tradizionale , ultimo appuntamento prima del Giro delle Fiandre. Seguiremo la gara con aggiornamenti costanti fin dalle prime fasi del mattino.

Calendario 2016 gare ciclismo e albo d’oro stagionale

Diretta TV: Eurosport
Streaming: –

Diretta 3. tappa 31 marzo: semitappa e Cronometro La Panne

Partenza ore 10 circa

Ore 10,00: via alla prima semitappa, poi nel pomeriggio ci sarà la crono decisivo con Kristoff che cercherà di difendere i 5″ di vantaggio su Kittel

Ore 11,10: fuga in corso con 42″ di vantaggio sugli inseguitori: c’è anche il nostro Giuseppe Fonzi

Ore 11,30: vantaggio poco sotto il minuto a 27 km dalla fine, ma il gruppo controlla

-10 km: solo 14″ per la fuga che dovrebbe finire tra poco

-6 km: presi tutti! E ora la volata finale

Vince Kittel in volata su Bauhaus e Kristoff: e ora la crono decisiva!

Ore 14,50: via alla crono individuale di 14 km!

Ore 15,25: Macjel Bodnar primo leader della corsa di un certo peso, con un minuto di vantaggio sul secondo

Ore 15,44: secondo e terzo ora sono Bialoblocki e Van Keirsbult

Vince proprio Bodnar ma La Panne va a Lieuwe Westra che precede Kristoff di 13″e Lutsenko di 16, poi Tony Martin e  Chavanel

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Diretta 2. tappa 30 marzo: Zottegem – Koksijde

Partenza ore 11,50 circa

Ore 12.00 – La seconda tappa è iniziata da qualche minuto. Intorno al km10 il gruppo è ancora compatto.

Ore 12.10 – C’è stato una brutta caduta in cui sono rimasti coinvolti numerosi ciclisti.

Ore 12.15 – Intanto la One Pro Cycling annuncia che nessuno dei propri corridori è rimasto coinvolto nella caduta.

Ore 12.50 – Dopo un’ora di corsa sono stati percorsi 40 km. Al momento ci sono otto fuggitivi tra cui anche l’italiano Alessandro Tonelli.

Ore 13.10 – Al km 52 il vantaggio dei fuggitivi è di sette minuti.

Ore 13.50 – Si entra nella seconda ora di gara con una media di 39.7 km/h. Intanto i fuggitivi hanno 7’07” di vantaggio.

Ore 14.05 – Sono sette i fuggitivi e oltre ad Alessandro Tonelli c’è anche Gianfranco Zilioli. Intanto siamo giunti al km 94.

Ore 14.40 – Inizia a ridursi il distacco dei fuggitivi che adesso viaggiano con 6’20” di vantaggio.

Ore 15.04 – Siamo arrivati al 130° chilometro con il vantaggio dei fuggitivi che è sceso a poco più di quattro minuti. Intanto i sette davanti si sono divisi in due gruppetti: in testa ci sono Kristian House e Hayden McCormick.

Ore 15.50 – Brutta caduta per Nicola Boem che sbatte il visto a terra. Subito soccorso e trasportato in ospedale. Era comunque cosciente. Coinvolto anche Jack Bauer che finisce in un fosso ma senza riportare conseguenze.

Ore 16.10 – A 29km dalla fine, Pim Ligthart prova a scappare.

Ore 16.30 – Il leader solitario è stato ripreso e a 14km dal traguardo, il gruppo è adesso compatto. Sarà arrivo in volata?

Ore 17.00 – Sprint finale di Viviani del Team Sky che va a vincere! Seguono Kittel e Kristoff.

Diretta prima tappa 29 marzo: De Panne – Zottegem

Partenza ore 12,30 circa

Ore 13,50: 50 km percorsi e gara fluida ma praticamente sono tutti insieme. Il gruppo sta tornando su una mini fuga che ha ancora 13 secondi

Ore 14,30: siamo giunti all’85° km e comincia il famigerato pavè. Tutte le fughe sono state rintuzzate e si può dire che la corsa cominci ora

pave

Ore 14,50: è partita una fuga con 1’30 di margine sul gruppo. A breve tutti nomi dei corridori che la compongono. Mancano 80 km al traguardo

In fuga ci sono Van Poppel, molto attivo sin con due vittorie ai traguardi volanti, Kristoff, Zabel, Durbridge, Phinney, Vliegen, Keukeleire, Rowe, Westra, Bohli, Pedersen, Bodnar. Vantaggio 1’05

Ore 15,07: nei fuggitivi c’è anche Knees: hanno un minuto sull’erta della Ten Bosse

Ore 15,16: mancano 69 km e siamo stabili sugli 1’12-1’15

Ore 15,36: mancan 55 km e ci sono 14 corridori in fuga. Phinney ha ceduto ed è stato riassorbito: gap di un minuto circa

-45 km: sotto la spinta di Lotto e Quick Step si scende a 40″

Ore 15,55: l’impressione è che verranno tutti ripresi molto presto

Ore 16,05: torna a un minuto il vantaggio dei 12 che sono Kristoffer, Morkov, Zabel, Durbridge, Farazijn, Flying, Keukeleire, Knees, Rowe, Loetsenko, Pedersen e Van Poppel

Mancano circa 30 km

-20 km: in quattro fuggono in avanti e guadagnano 38″ sui primi inseguitori e sempre un minuto abbondante sul gruppone

-15 km: sempre 40″ per il quartetto formato da Kristoff, Westra e Lutsenko più Rowe che arranca dietro di poco dopo aver avuto un problema

Rowe non riesce a ricongiungersi e viene preso da Pedersen: hanno 35 di distacco, più dietro il gruppo

2

Incredibile l’atmosfera di questa corsa, catturata dall’immagine sopra

12 km: sempre mezzo minuto per il trio di testa

-8 km: i tre di testa volano mentre Rowe e Pedersen vengono ripresi da dietro

-7 km: Westra e Lutsenko sono Astana, ma Kristoff è di gran lunga il più veloce…

-5 km: addirittura 1’10 per la fuga che si appresta a giocarsi tutto allo sprint

-3 km: ricordiamo che invece il favorito Kristoff è della Katiuscia. 1’12 il margine

-2 km: stranamente i due Astana sembrano marcarsi tra di loro invece che fare gioco di squadra…

Ultimo km: tentativo di Lutsenko rintuzzato da Kristoff che poi a vincere elegantemente la prima tappa del La Panne! Secondo Lutsenko terzo Westra. Pedersen regola Rowe (a 29″ entrambi poi il gruppo arrivato a 36″ con il nostro Belletti

Ecco l’immagine della volata vincente di Kristoff

kristoff

 

 

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all’ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l’arco e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it