Home / Olimpiadi / Olimpiadi Rio 2016: diretta Italia-Australia pallanuoto

Olimpiadi Rio 2016: diretta Italia-Australia pallanuoto

Diretta Olimpiadi: pallanuoto 11-8-2016

Giovedì 11 agosto, seconda gara del setterosa di pallanuoto alle Olimpiadi di Rio 2016 . Le azzurre faranno il loro ingresso in acqua questo pomeriggio, alle 15.20 italiane, e affronteranno le padrone l’Australia per la seconda giornata del girone A. Seguiremo la diretta di tutti gli incontri in tempo reale.

LA DIRETTA GIORNALIERA DI RIO 2016

Copertura TV/Diretta Streaming: consulta il programma

Italia-Australia 8-7

Marcatori: (primo quarto) 6’25” Garibotti (I), 4’24” Emmolo (I), 2’13” Queirolo (I), 1’47” Bishop (A), 0’42” Knox (A), 0’10” Pomeri (I) (secondo quarto) 2’16” Webster (A) (terzo quarto) 6’15” Southern (A), 4’58” Garibotti (I), 1’38” Arancini (A), 1’06” Southern (A), 0’54” Garibotti (I) (quarto quarto) 4’42” Tabani (I), 2’37” Bishop (A), 0’49” Bianconi (I)

Parziali: 4-2; 0-1; 2-3 e 2-1

Le due squadre sono a bordo vasca per gli inni nazionali.

Primo quarto: Primo sprint della gara vinto da Tania Di Mario. Superiorità numerica guadagnata in fase difensiva per l’Italia ed allora Fabio Conti chiama un time-out lampo dopo poco più di un minuto di gioco. Superiorità numerica ben sfruttata visto che va a segno Arianna Garibotti. Gran botta di Giulia Emmolo e l’Italia raddoppia. Superiorità numerica guadagnata in fase difensiva anche per l’Australia ed anche McFadden chiama time-out. Superiorità numerica sprecata dalle oceaniche. Altra superiorità numerica azzurra, la Aiello fa sponda per Elisa Queirolo ed i goal del setterosa diventano tre. Accorcia l’Australia con un diagonale della Bishop, poi si porta sul -1 con la rete della sua capitana, la Knox. Ma l’Italia reagisce alle due reti australiane andando a segno con Francesca Pomeri e questa marcatura chiude il primo quarto sul quattro a due Italia.

Secondo quarto: Sempre Tania Di Mario ad arrivare per prima allo sprint iniziale. Secondo quarto molto duro, non si segna ma ora l’Italia ha l’uomo in più e Fabio Conti chiama time-out per organizzare bene l’attacco. Le azzurre sprecano la superiorità numerica ed ora la situazione si capovolge, ma anche le oceaniche sprecano. Si scopre la difesa italiana, la Pomeri arriva in ritardo ed è costretta al fallo da rigore, la Webster così segna la prima rete del secondo quarto. Ancora una superiorità numerica per le australiane che non viene concretizzata, ma l’Italia chiude il secondo quarto senza reti all’attivo, anche se all’intervallo lungo sono sempre le azzurre ad essere in vantaggio per quattro reti a tre.

Terzo quarto: Sprint vinto dalle australiane che poi ottengono la rete del pareggio con la Southern, su una dormita difensiva azzurra. Ancora una superiorità numerica guadagnata in fase difensiva dalle azzurre con Fabio Conti che chiama subito il time-out. Finalmente arriva la rete in diagonale della Garibotti con l’Italia che torna avanti sfruttando la superiorità. Palo e traversa in pochi secondi del setterosa, l’Australia allora pareggia nuovamente con un pallonetto della Arancini che sbatte sul palo e balla sulla riga, ma viene data dentro. L’Italia è ancora distratta e la Southern porta per la prima volta in vantaggio l’Australia, ma passano appena dieci secondi ed Arianna Garibotti trova il pertugio del nuovo sei pari. Altra bordata della Garibotti che termina alta ed il terzo quarto si chiude con il punteggio di sei pari.

Quarto quarto: Anche il quarto sprint è vinto dalle oceaniche con la Arancini che anticipa la Di Mario. La Arancini continua ad imperversare sulla sinistra, la traversa ferma il tiro dell’australiana. Una bella azione azzurra viene finalizzata da Chiara Tabani che sfrutta la superiorità e riporta il setterosa in vantaggio. Ottava opportunità in superiorità numerica per l’Australia, con McFadden che chiama il time-out, le australiane riescono a sfruttare l’uomo in più in maniera del tutto casuale: tiro della Bishop, palo, testa della Gorlero e goal. Non sfruttata una superiorità dalla azzurre che sono 5 su 8 con l’uomo in più. Espulsione definitiva per Ashley Southern, manca un minuto e Fabio conti chiama time-out. Eccolo il goal dell’Italia con Roberta Bianconi che riporta avanti le azzurre ed ora bisogna difendere, mancano quarantanove secondi. La Gorlero para con l’aiuto del palo un tiro che viene tenuto sulla riga dal portiere azzurro, è l’ultima azione offensiva delle oceaniche, l’Italia vince anche questa seconda partita e si porta al primo posto solitario nel gruppo A.

CLICCA PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Commenta

comments

Su Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it