Home / Uncategorized / I contendenti della serie A di quest’anno

I contendenti della serie A di quest’anno

Sebbene la Juventus sia la squadra favorita a vincere lo Scudetto ancora una volta la stagione della Serie A di quest’anno è in continuo fermento.

Il numero di trasferimenti da record, le performance dei giocatori di Serie A agli Europei e gli “arrivi” e le “partenze” di grandi nomi faranno sì che sia una delle stagioni più seguite di sempre. Queste motivazioni vanno a coronare il sogno dei tantissimi fan del calcio, ossia scommettere sulle partite della Serie A. Sarà possibile farlo ovunque ci si trovi, dal centro scommesse locale o comodamente dal divano di casa propria semplicemente visitando un casinò online. Metti alla prova la tua conoscenza della lega più tattica del mondo!

Per darti un aiutino, ecco l’elenco dei contendenti della Serie A di quest’anno (sebbene ce ne sia davvero solo uno).

Inter

Quest’anno San Siro fungerà da casa del mistero per via di entrambe le squadre di casa, Inter e Milan, acquistate da società cinesi. Già qualche settimana prima dell’inizio della stagione l’Inter aveva perso l’allenatore Mancini per una decisione bilaterale, ma non senza lasciare la propria impronta sulla squadra. Il suo sostituto, Frank de Boer dell’Ajax, è un coach molto competente e non è estraneo a lavorare in un sistema che si concentra sullo sviluppo dei giovani.

Mauro Icardi e il nuovo arrivato dalla Lazio, Antonio Candreva, avranno la responsabilità di segnare e di portare avanti la propria squadra che potrà rivelarsi una sorpresa o continuare a essere al di fuori delle prime tre in classifica.

Fiorentina

Con le milanesi in fase di assestamento e il Napoli e la Roma ancora in cerca di assi da schierare in prima linea, questo è il momento per la Fiorentina di ambire a un posto per la Champions League.

La squadra può vantare al suo attivo i capocannonieri Nikola Kalinić e Josip Iličić (28 goal combinati la scorsa stagione) insieme al resto della squadra che la scorsa stagione ha perso solo 3 match dei primi 15 disputati. Dopo un’ottima campagna acquisti in pugno, all’allenatore Paulo Sousa mancano solo uno o due grandi nomi per portare la sua squadra a un livello successivo.

Napoli

Forse la notizia più interessante della fine del campionato di Serie A è stato il trasferimento a sorpresa di Federico Higuain dal Napoli, seconda squadra classificata, alla Juventus. Se ricordi bene, a metà febbraio il Napoli era ancora in gara per il primo posto fino alla sconfitta a Torino per 1 a 0. Ma nonostante la perdita di Higuain e dei suoi 38 goal da record bruci ai fan del Napoli, questi ultimi possono consolarsi col fatto che gli altri giocatori della scorsa stagione sono stati quasi tutti riconfermati.

I 90 milioni di euro ricevuti dalla squadra per la cessione di Higuain hanno comunque giovato per l’acquisto del promettente Arkadiusz Milik (ex dell’Ajax e giocatore della nazionale polacca) che si spera faccia tanti goal e, per rafforzare il centrocampo e la difesa, di Emanuele Giaccherini (dal Sunderland) e Lorenzo Tonelli (dall’Empoli).

Roma

Come il Napoli, in estate la Roma ha venduto il suo miglior giocatore alla Juventus. Ma parallelamente alla partenza di Miralem Pjanic si è assistito all’arrivo di diversi giocatori meno noti ma altrettanto solidi quali Juan Jesus (dall’Inter), Federico Fazio (dallo Spurs) e Thomas Vermaelen (dal Barça) i quali dovrebbero rafforzare una difesa che ha concesso 21 goal in più della Juve nella scorsa stagione.

Bisognerà fare bene in molte partite (e magari perderne qualcuna visti i concorrenti) affinché la Roma possa vincere il titolo, ma i suoi fan sono ottimisti su ciò che può fare Luciano Spalletti, per la prima volta in panchina come coach sin dall’inizio della stagione.

Juventus

La dice lunga sullo spessore di una squadra quando questa durante l’estate perde il giocatore più caro di tutti i tempi ma resta comunque la favorita per la vittoria del campionato. Qualunque sia il motivo per cui abbia accettato il trasferimento di Paul Pogba al Manchester United, la Juve ha comunque rimediato con l’acquisto di Miralem Pjanic, Dani Alves, e, naturalmente, Gonzalo Higuain.

Alex Sandro e Paulo Dybala disputeranno la loro seconda stagione insieme al veterano Patrice Evra, Mario Mandzukic e il mitico Gigi Buffon in porta. Con una rosa rimasta quasi invariata è difficile pensare a un esordio nel campionato come l’anno scorso, così come immaginare che non possa vincere un altro scudetto da record per la sesta volta consecutiva.

 

Advertisements

Commenta

comments

Su Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it