Finisce l’era dello streaming illegale? Arrestato il capo di Rojadirecta

Rojadirecta è uno dei siti più noti al mondo che da anni, esattamente dal 2005 permetteva, gratuitamente, di seguire in streaming i più importanti eventi sportivi di tutto il mondo. In Italia era stato oscurato nel 2015 così come in altri paesi ma il continuo cambio di dominio permetteva di proporre illegalmente e senza alcun diritto partite di calcio, basket e quant’altro. Dal 2011 è stato fondata una società che gestisce il sito che fattura qualcosa come 2 milioni di euro l’anno.

Una battaglia che i colossi come Canal+ avevano intrapreso ma senza mai riuscire fino in fondo a far valere i propri diritti. La notizia di oggi, riportato dal Mundo Deportivo, è l’arresto di Igor Seoane, colui che viene etichettato come il capo di Rojadirecta.

L’uomo, nella mattinata del 27 ottobre, è stato chiamato a rendere alcune dichiarazioni nel Tribunale de La Coruna ed è stato successivamente arrestato. Non sono però ancora del tutto noti i motivi della detenzione ed alcune fonti fonti giudiziarie spiegano che non sarebbe legata all’indagine sulle streaming illegale.

About Andrea Izzo
Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.