Major League Baseball World Series 2016: Cubs stratosferici in gara 6, si decide tutto questa notte

I Chicago Cubs massacrano i Cleveland Indians in gara 6 delle World Series e portano la serie alla decisiva gara 7. Partita che dura appena tre inning quella della scorsa notte: tanto basta ai Cubs per portarsi sul 7-0 e zittire il “Progressive Field”.

Come già successo in gara 4, un redivivo Kris Bryant segna un solo HR, e lo fa nella parte alta del primo inning, con due eliminati e la prospettiva di un 1-2-3 inning che veniva improvvisamente frustrata dal giro di mazza del terza base dei Cubs. Ma questo primo inning si trasforma in un incubo per gli Indians, con Tomlin che viene colpito valido da Rizzo e Zobrist, prima di un errore di comunicazione dei due esterni indiani sulla battuta di Addison Russel, che porta a casa altri due punti.

La partita degli indiani si fa poi completamente nera nella parte alta del terzo. Basi piene ed un sono eliminato, Francona cambia Tomlin con Otero, che si prende il grande slam dello scatenato Addison Russel: sette a zero e gara che sembra già finita.

Nella parte bassa del quarto inning, Cleveland da dei timidi segnali di vita con un bel doppio di Jason Kipnis, spinto poi a casa dalla valida di Mike Napoli.

Kipnis non vuole mollare la partita e nella parte bassa del quinto è ancora lui a segnare il solo HR del sette a due, provando a dare la carica alla tribù. Gli indians avranno anche qualche altra situazione interessante per accorciare ulteriormente e ridare un po’ di linfa alla partita, ma non invano.

Mentre a segnare saranno ancora i Cubs con un homerun da due punti di un caldissimo Anthony Rizzo nella parte bassa del nono. Effimera soddisfazione per gli Indians nella parte alta del nono, con il terzo punto della gara spinto a casa da Perez con un giro di mazza che manda a casa Jason Heyward.

Stasera quindi assisteremo a gara 7, ove chi vince sarà campione del mondo. L’inerzia della serie sembra tornata verso Chigago, ma gli Indians si affidano al loro fenomeno sul monte di lancio, Corey Kluber: basterà contro una squadra che sembra aver ritrovato fiducia e battute pesanti?

About Antonio Leonardi
Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it