Home / Calcio / Il mercato degli svincolati: quanti nomi senza contratto. E occhio alle scadenze del 2012: da De Rossi a Nasri

Il mercato degli svincolati: quanti nomi senza contratto. E occhio alle scadenze del 2012: da De Rossi a Nasri

Il calciomercato non è fatto solo di grandi offerte e trattative lunghe che durano fino all’ultimo giorno disponibile per deporre i contratti. E’ fatto anche da acquisti veloci e a costo zero: ma non è detto che non siano buoni affari. Anzi a volte si rivelano grandi acquisti e se poi non tutto va come previsto non ci sono rimpianti per le grandi cifre spese. Questo è il mercato degli svincolati!
Ecco quindi una lista di giocatori che dopo la scadenza dei propri contratti con le rispettive squadre, si trovano svincolati e senza un futuro sicuro, almeno per il momento. I nomi sicuramenti più appetibili sono quelli di Nicola Legrottaglie, che non ha rinnovato con il Milan e Mario Santana svincolato dalla Fiorentina. Su entrambi c’è l’interesse del Cesena che mira a rinforzare la squadra con colpi a parametro zero, ma per il momento Legrottaglie ha in mente un’avventura estera, mentre Santana sta aspettando il Napoli. E la stessa società romagnola aveva puntato fortemente sul ritorno di Luis Jimenez, anche lui svincolato dalla Ternana ma che ha puntato ai soldi degli emiri firmando con l’Al Ahli. E molti svincolati si sono già accordati con altre squadre: il nome più caldo era quello di Andrea Pirlo, passato alla Juventus dopo che non ha rinnovato il contratto con il Milan e Michele Pazienza, anche lui finito in bianconero dopo la scadenza con il Napoli. Stesso discorso per Marco Donadel, svincolato dalla Fiorentina e ingaggiato dal Napoli.

Ma torniamo ai nomi dei giocatori senza squadra: se vi serve un portiere potete fare affidamento sull’esperto Ivan Pellizzoli, svincolato dal Genoa o su Alessio Scarpi che lascia Genoa. E se cercate sia il primo che il secondo portiere potete ingaggiare in un colpo solo la coppia Gennaro Iezzo e Matteo Gianello entrambi provenienti dal Napoli. Ci sarebbe anche Tommaso Berni, ormai ex Lazio ma che ha firmato per il Braga.

Risolta la questione portieri e visto i nomi più noti, possiamo rinforzare la squadra con nomi di livello medio: Fabio Liverani per esempio che ad esperienza non è messo male. E restando a centrocampo perchè non puntare su Massimo Mutarelli che lascia Bologna, oppure su Samuele Dalla Bona. Lasciano Catania sia il difensore Christian Terlizzi, che il mediano Ezequiel Carboni. Cosi come lasciano Bologna Antonio Buscè e Vangelis Moras. Per quanto riguarda gli attaccanti i nomi sono quelli di Bernardo Corradi che però l’Udinese vorrebbe trattenere, Ernesto Chevanton che lascia Lecce e Nicola Amoroso che potrebbe finire al Perugia.

Infine lasciano Novara Andrea Parola e Samir Ujkani, anche se quest’ultimo potrebbe decidere di rinnovare. Dal Lecce se ne vanno Alberto Giuliatto e Fabiano che non avranno problemi a trovare una squadra per la prossima stagione, mentre lasciano l’Atalanta anche Gennaro Delvecchio, Michele Ferri e Maximiliano Pellegrino.

Ma se le piccole squadre puntano su giocatori che sono già svincolati, le squadre di medio-alto livello possono già guardare ai giocatori in scadenza nel giugno 2012. Il motivo è semplice: molti di questi giocatori non intendono rinnovare e quindi finiscono sul mercato già adesso con le società proprietarie del cartellino costrette a monetizzare per non perdere poi il giocatore a zero tra un anno. In pratica è la situazione della Fiorentina che per non perdere Montolivo tra un anno, sta cercando di cederlo adesso per fare cassa, cercando addirittura di svenderlo visto che le società che si trovano in situazioni come queste hanno praticamente le spalle al muro. E allora guardiamo quali sono i nomi in scadenza tra un anno:

Andrei Arshavin e Gael Clichy (Arsenal), Dimitar Berbatov (MU), Daniele De Rossi (Roma), Didier Drogba (Chelsea), Alan Dzagoev (Cska), Jefferson Farfan (Schalke), Fernandinho (Shaktar), Mathieu Flamini (Milan), Gervinho (Lille), Salomon Kalou (Chelsea), Andrea Lazzari (Cagliari), Florent Malouda (Chelsea), Jeremy Menez (Roma), Riccardo Montolivo (Fiorentina), Samir Nasri (Arsenal), Antonio Nocerino (Palermo), Arturo Vidal (Leverkusen), Park Ji-Sung (MU). Questi sono i giocatori più appetibili, ma la lista è ancora è lunga poichè nel Chelsea sono in scadenza anche Nicolas Anelka, Josè Bosingwa e Yuri Zhirkov, dall’Arsenal può liberarsi Djourou mentre dal Newcastle Josè Enrique. Per i portiere in questa situzione i nomi sono quelli di Muslera, Handanovic, Gomes e Stekelenburg. Guardando in Francia i nomi appetibili sono quelli di Kallstrom ed Ederson, ma occhio anche alla Spagna dove potrebbero lasciare le proprie squadre Guardado del Deportivo, Raul Garcia dell’Atletico Madrid, Kanoutè del Siviglia ai valenciani Maduro, Miguel e Mathieu. Infine dal Portogallo e precisamente dal Benfica si potrebbero liberare a zero tra dodici mesi Aimar, Saviola e Maxi Pereira, mentre dalla Germania Mladen Petric, attaccante dell’Amburgo mentre in casa Stoccarda occhio alle punte Marica e Pogrebnyak. L’affarone potrebbe essere però il giovane difensore brasiliano del Bayern Monaco Breno.

 

Advertisements

Commenta

comments

Su Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.