Home / Sport invernali / Salto: a Morgenstern la gara, a Schlierenzauer il trofeo dei 4 trampolini

Salto: a Morgenstern la gara, a Schlierenzauer il trofeo dei 4 trampolini

In una gara su una sola manche causa nevicata, Thomas Morgenstern torna alla vittoria e recupera il secondo posto nella tournée dei 4 trampolini dietro al connazionale Schlierenzauer, oggi terzo

 

La neve è stata la principale protagonista dell’ultima prova del torneo dei 4 trampolini, prima imponendo insieme al vento lo stop alla qualificazione, quindi decretando lo stop alla seconda manche che stava offrendo spunti molto interessanti.

In questo modo la classifica della gara è stata calcolata sui risultati della prima manche, a cui hanno preso parte tutti i 62 concorrenti iscritti.

La prova comincia con vento da dietro, quindi sfavorevole. Il primo salto interessante è quello del norvegese Gangnes, chiamato a sostituire l’infortunato Hilde; terminerà 11°.
Per un attimo il vento gira e l’austriaco Michael Hayböck, in evidenza finora nella Continental Cup, ne approfitta per volare a 135 metri. Dopo di lui il vento ritorna maligno e tra i saltatori fuori dalla top 10 di Coppa del mondo il solo Vasilev è in grado di avvicinare il leader, dimostrando di essere sulla buona strada per tornare ai livelli di 3 stagioni fa, quando era in lotta con i migliori in ogni gara.

La top 10 inizia alla grande, con Kranjec e Ito che si insediano al comando seguiti da Koudelka; problemi all’atterraggio per Stoch, ancora sotto le aspettative i tedeschi Freund e Freitag, tocca a Morgenstern esaltare il pubblico (oltre 25.000 presenti) arrivando fino a 135 metri con uno stile che rasenta la perfezione, tanto che uno dei giudici gli attribuisce il punteggio massimo di 20. Subito dopo è il turno di Bardal, che salta la medesima misura ma con vento leggermente migliore e si inserisce al secondo posto. Schlierenzauer si inserisce immediatamente alle spalle dei due con un salto sicuro in ottica classifica del trofeo, quindi resta Kofler che stacca in maniera troppo aggressiva, si sbilancia e si ferma a 122 metri, in 27a posizione.

Il trofeo è quindi giocato, con Schlierenzauer a vantare un margine inavvicinabile, ma Kofler all’inizio della seconda manche si riscatta, volando a ben 140 metri e dando l’inizio a quella che doveva essere una grande rimonta. A fermarlo ci pensa la neve, che si infittisce e rende impossibile la pulizia dei binari di rincorsa. Dopo una lunga interruzione la giuria sospende la seconda prova e convalida il risultato della prima. L’Austria festeggia la vittoria di giornata e la tripletta nel trofeo, vinto per la prima volta in carriera da Schlierenzauer.

Da segnalare purtroppo la caduta di Lukas Hlava, che ha rimediato la frattura del naso.

Risultati

Bischofshofen, 6 gennaio 2012

Coppa del mondo

Torneo dei 4 trampolini – Classifica finale

loading...

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)