Home / Sport invernali / Biathlon: la gara perfetta di Makoveev; video

Biathlon: la gara perfetta di Makoveev; video

Nella 20 km. di Nove mesto il russo Andrej Makoveev ottiene la prima vittoria con una prestazione sensazionale al tiro. Svendsen con il secondo posto rafforza il primato in classifica

Seconda giornata della tappa di Nove Mesto, dove l’anno prossimo si disputeranno i mondiali, con una gara di altissima qualità sui 20 km., nella quale le percentuali di tiro sono state generalmente migliori dell’analoga prova femminile, caso assai infrequente.

Ad imporsi è stato il russo Andrej Makoveev, l’unico a centrare tutti i 20 bersagli e primo per quasi un minuto sul leader di Coppa Svendsen, ancora una volta il più veloce sugli sci, ma penalizzato da 2 errori al tiro.
Per Makoveev è la prima vittoria in carriera, dopo il secondo posto ottenuto un mese fa nella sprint di Hochfilzen e i 4 terzi posti collezionati tra il 2007 e il 2008.

Parecchi gli atleti con uno score di 19 su 20; il migliore tra di loro è stato lo svedese Björn Ferry, in costante crescita di forma.
Di pochissimo fuori dal podio il francese Simon Fourcade, ancora una volta migliore del fratello Martin, che con il decimo posto ha comunque potuto mantenere la leadership nella classifica di specialità.
Ottimi risultati di squadra per Austria e Germania, con la migliore prestazione stagionale per Mesotitsch e Eder e il terzo settimo posto per Florian Graf.
Buona prova del n°1 della scorsa stagione, il norvegese Tarjei Bø. Guarito dall’influenza, Bø ha realizzato uno dei migliori tempi in pista cedendo solo ai nervi nella cruciale ultima sessione di tiri in piedi, dove ha perso 2 preziosi minuti che l’hanno relegato in tredicesima posizione.
Già da sabato, tuttavia, lo si può attendere come uno dei protagonisti del weekend che prevede sprint e inseguimento.

Discreta prestazione degli azzurri, che quest’oggi hanno lasciato a riposo Lukas Hofer, raffreddato.
Markus Windisch (25°) e Cristian De Lorenzi (36°) si sono difesi molto bene al tiro, ma sono ancora lontani dalla miglior forma sugli sci. Dominik Windisch è risultato ancora l’italiano più veloce, ma ha mancato di precisione.

Delusione invece per gli atleti di casa apparsi soffrire la pressione di un pubblico oggi più numeroso. Soukup e Moravec hanno salvato il bilancio compensando la prova disastrosa del caposquadra Slesingr, autore di una caduta e di ben 7 errori al tiro.

Le ultime fasi di gara del “bravissimo” Makoveev

Risultati

Nove Mesto na Morave, 12 gennaio 2012

20 km. maschile

Coppa del mondo

Coppa 20 km. (Individual)

Coppa nazioni maschile

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)