Home / Sport invernali / Biathlon: Shipulin cecchino e Neuner sbadata; video

Biathlon: Shipulin cecchino e Neuner sbadata; video

Torna alla vittoria il russo Anton Shipulin nell’inseguimento di Nove Mesto; tra le donne vittoria di Tora Berger e clamoroso errore di Magdalena Neuner, che spara ai bersagli della corsia a fianco

 

Grandi emozioni anche oggi a Nove Mesto, con due gare ad inseguimento ricche di sorprese.

Cominciano le donne, con la russa Olga Zaitseva che cerca di gestire il vantaggio senza forzare il ritmo, ma alla seconda serie di tiri sbaglia e viene superata da Magdalena Neuner e raggiunta da Tora Berger.

La tedesca fugge solitaria ma commette un errore clamoroso al primo tiro in piedi. I bersagli sono centrati perfettamente, ma sono quelli della corsia n° 2, posta a sinistra del tappeto su cui si è posizionata la leader della Coppa. Dopo 4 colpi Neuner se ne accorge e corregge la mira, ma la frittata è fatta e i 4 giri la escludono momentaneamente dalla lotta per il podio.Zaitseva e Berger paiono spiazzate e sbagliano a loro volta 2 tiri, così al comando passano la francese Brunet e la svedese Ekholm, finora infallibili. A pochi secondi inseguono Domracheva, Berger e Zaitseva, mentre Neuner tenta una disperata rimonta e aggancia le 5 rivali proprio all’ingresso dello stadio per l’ultima serie di tiri. La fatica si fa però sentire e Neuner sbaglia altre 3 volte, a differenza di Tora Berger che rischia tutto e in un attimo realizza l’en plein e se ne va. Brunet e Ekholm completano la loro giornata infallibile, mentre Domracheva si infligge un giro di penalità.

Berger non si lascia avvicinare, Ekholm ha la meglio su Brunet, Neuner finisce settima e continua a far parlare di sé.

 

Colpi di scena anche dopo la conclusione della gara maschile, una prova equilibratissima nella quale il russo Shipulin, quarto ieri nella sprint, approfitta degli errori di Svendsen e dei fratelli Fourcade per superarli dopo il primo tiro.

Shipulin passa indenne anche la seconda serie a terra, seguito da Martin e Simon Fourcade e dallo svedese Bergman, mentre Svendsen continua a sbagliare.

Primo errore al tiro in piedi per il battistrada, che si fa riprendere dalla coppia francese e i tre arrivano insieme all’ultimo appuntamento col fucile. Ha ancora la meglio Shipulin, senza errori, mentre Martin incappa in un giro e Simon in due giri supplementari da 150 metri.

Nell’ultimo giro la situazione non cambia e Shipulin va a cogliere la seconda vittoria individuale sventolando il bandierone russo. Questa mossa rischia di rivelarsi fatale, perché nel frattempo il tedesco Peiffer si fa avanti in quinta posizione e i suoi tecnici fanno reclamo per un bersaglio colpito rimasto erroneamente nero. La giuria dà ragione ai tedeschi e Peiffer incamera un abbuono di 20 secondi, che lo porta appaiato a Martin Fourcade alla piazza d’onore, a soli 11 secondi da Shipulin.

La clamorosa svista di Magdalena Neuner

Sintesi della gara femminile

Sintesi della gara maschile

Risultati

Inseguimento femminile

Coppa del mondo

Coppa di specialità

Inseguimento maschile

Coppa del mondo

Coppa di specialità

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)