Home / Calcio / Ranieri: “In Italia vedo tante partite, ma chi gioca bene è il Pescara di Zeman”

Ranieri: “In Italia vedo tante partite, ma chi gioca bene è il Pescara di Zeman”

Dichiarazioni interessanti quelle rilasciate dall’allenatore dell’Inter Claudio Ranieri, protagonista della conferenza stampa di vigilia della sfida di Tim Cup tra la sua Inter e il Genoa, di scena domani sera a San Siro.

Oltre alle risposte di rito sull’argomento più caldo del momento, il calciomercato, Ranieri ha ‘difeso’ la sua squadra, accusata di essere troppo ‘catenacciara’ e di giocare da provinciale.

“Preferisco fare sempre il 33% del possesso palla e vincere la partita” ha risposto a tono l’ex tecnico giallorosso, ad un giornalista che gli aveva fatto notare la disparità nel possesso tra la sua squadra e il Milan nel derby di domenica.

E alla seguente domanda: Come si risponde alla critiche ricevute per questo tipo di gioco?

Ranieri risponde: “Rispondo dicendo due cose: 1) Io vedo tante gare e non mi sembra di aver trovato tante squadre che giocano questo calcio stratosferico. Ce ne sarà qualcuno, sicuramente il Pescara di Zeman. 2) Io credo che i nostri tifosi si divertano e se riusciamo a fare 20 di queste partite, forse vinciamo qualcosa”.

Continuano gli apprezzamenti dalla serie A per gli abruzzesi: dopo quelli di Guidolin sono arrivati anche quelli di Ranieri. Che non ha tutti i torti quando dice che ci sono poche squadre in Italia che giocano un buon calcio.

Un ritorno alla cara vecchia Inter mouriniana, tutta carattere, difesa e contropiede, comunque, sarebbe sicuramente ben gradito ai tifosi.

Il derby di domenica è stato forse solo un assaggio, ma Ranieri non si sbilancia.

“Viviamo alla giornata, soprattutto perché siamo partiti in ritardo. Ma vogliamo fare bene, questo è sicuro”, sottolineando l’importanza della sfida di domani sera col Genoa.

Ecco i convocati nerazzurri:

PORTIERI12 Luca Castellazzi, 21 Paolo Orlandoni, 70 Paolo Tornaghi;

DIFENSORI2 Ivan Cordoba, 4 Javier Zanetti,6 Lucio, 13 Maicon, 23 Andrea Ranocchia, 26Cristian Chivu, 37 Davide Faraoni, 55 Yuto Nagatomo;

CENTROCAMPISTI8 Thiago Motta, 10 Wesley Sneijder, 11 Ricardo Alvarez,18 Andrea Poli, 19 Esteban Cambiasso, 20 Joel Obi;

ATTACCANTI9 Diego Forlan, 22 Diego Milito, 28 Mauro Zarate, 30 Luc Castaignos.

Out Julio Cesar, Pazzini, Samuel e Coutinho, a cui Ranieri ha concesso un giorno di riposo, si vedranno dal primo minuto Forlan e Sneijder.

Advertisements

Commenta

comments

Su DanieleSidonio