Salto: Kamil Stoch ancora profeta in patria; video

Nel delirio dei 30.000 di Zakopane, il polacco Kamil Stoch si afferma grazie a un secondo salto straordinario davanti al tedesco Freitag e al leader di Coppa Kofler, in rimonta nella seconda prova

Un vento sostenuto e una nevicata a tratti molto intensa hanno caratterizzato la prima delle due gare in programma questa settimana a Zakopane, in Polonia.

Trentamila spettatori entusiasti, che affollano come ogni anno la zona sotto il trampolino per una festa di popolo e di sport, hanno festeggiato il ritorno alla vittoria dei loro connazionali grazie a Kamil Stoch, autore di un secondo salto da favola.

Nella prima manche polacchi subito in evidenza, con il giovane Zniszczol oltre il punto K. Poi ottime prove degli sloveni, con Damjan, Prevc e Kranjec a comandare, confermando gli ultimi eccellenti risultati come la vittoria dello stesso Kranjec sabato scorso a Tauplitz.

Tocca quindi ai migliori della generale, con salti spettacolari dei tedeschi Freund e Freitag, tra i quali si inserisce proprio Stoch. Nel frattempo si infittisce la nevicata e a farne le spese sono gli ultimi 4, con la velocità di stacco che gradualmente cala.

Morgenstern salta male e atterra ancora peggio, a faccia nella neve, per fortuna senza altre conseguenze che l’eliminazione. Bardal non riesce a trasmettere la forza necessaria in fase di stacco e va fuori anche lui, mentre Schlierenzauer e Kofler limitano i danni piazzandosi 12° e 14°.

Nella seconda manche grandi rimonte di Tepes, un altro sloveno (da 21° a 8°), di Velta, da 26° a 14° e del sempre più sorprendente Zniszczol, che entra per la prima volta in carriera nei primi 10.

Il recupero più importante è quello di Kofler, che vola a 130 metri, vede il compagno di squadra Schlierenzauer fallire la prova anche a causa di una folata di vento laterale e, quando mancano solo i primi 3, guida la classifica provvisoria su Prevc e Kranjec, ben confermatisi nel salto conclusivo.

Freitag dimostra di gradire i trampolini dell’Est Europa, e dopo la vittoria di Harrachov accarezza un grande risultato saltando lunghissimo malgrado il vento a sfavore. Il vento gira e Stoch ne approfitta con lo splendido volo a 135 metri, salto più lungo della giornata. Freund, infine, regala il podio a Kofler sbagliando completamente la prova e scendendo al 10° posto.

Per l’Italia, bene Colloredo nella prima manche (15°), meno nella seconda, in cui scende al 20° posto. 31° Morassi.

Domani si replica, con un pubblico ancora più numeroso.

Il salto decisivo di Stoch

Risultati

Zakopane, 20 gennaio 2012

Coppa del mondo

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)