Home / Sport invernali / Biathlon: arrivi in volata ad Anterselva; video

Biathlon: arrivi in volata ad Anterselva; video

Emozionanti gare sabato ad Anterselva, con la vittoria della staffetta femminile francese e di Andreas Birnbacher nella mass start
Quasi 20.000 entusiasti spettatori hanno ammirato da vicino due gare emozionanti oggi in Sudtirolo.

La staffetta femminile raramente era stata così serrata, così incerta fino in fondo; 6 squadre in 15 secondi dopo la prima frazione, con le favorite Germania, Russia e Norvegia dietro ad inseguire; quindi la fuga della svedese Ekholm, che guadagnava mezzo minuto su tutte e cambiava davanti alla tedesca Neuner, in affanno dopo un giro di penalità nel tiro a terra e 2 ricariche in quello in piedi.
Nella terza frazione la Russia con Olga Zaitseva sembrava prendere un’opzione sulla vittoria, ma la campionessa russa forzava troppo il ritmo e pagava lo sforzo al poligono, incappando a sua volta in un giro di penalità. Erano così Francia e Germania con Bescond e Gössner ad involarsi per dare il cambio a Dorin e Bachmann.
Le due leader davano vita a un duello spettacolare in pista e al tiro, che la francese risolveva a proprio favore nel finale, con 10 su 10 e l’avversaria alle prese con l’inceppamento del fucile e un giro di penalità. La gara non era però finita, perché su Marie Dorin recuperavano a vista d’occhio la russa Viluhina e soprattutto la bielorussa Domracheva, che negli ultimi 2 km. mangiava metro su metro alla rivale e sul traguardo soccombeva per soli 2 secondi.
Terzo posto per la Russia davanti alla Norvegia, mentre le azzurre acciuffavano il settimo posto grazie a Michela Ponza, che in volata batteva la polacca Cyl. Bene le italiane al tiro, la seconda frazionista Karin Oberhofer anche in pista, con una frazione velocissima che aveva portato la squadra al terzo posto.

Equilibratissima la prima metà gara della mass start maschile, con un gruppo folto al comando. Dopo il primo poligono erano in 19, dopo il secondo in 9, con Martin Fourcade e Andreas Birnbacher a guadagnare terreno su Svendsen e Bø che non riuscivano ad aggiustare il tiro.
La terza serie di tiri segnava una svolta, con i soli Lindström, il vincitore di ieri, e Martin Fourcade, primo in Coppa, solo al comando davanti al ceco Slesingr e agli altri che avevano commesso almeno un errore, capeggiati dai tedeschi Graf e Birnbacher.
I due battistrada sparavano all’unisono alla fine del quarto giro e per entrambi c’era un errore; spazio aperto così ai sette inseguitori, tra i quali Birnbacher, Shipulin e Slesingr rischiavano tutto e non sbagliavano, rientrando così in lotta per la vittoria.
Ultimo giro incredibile, con 5 al comando che inizialmente si risparmiavano, poi Birnbacher attaccava in salita e Slesingr cedeva. Prima dell’ingresso nello stadio Shipulin tentava l’allungo, ma Birnbacher e Fourcade rispondevano e tornavano avanti, per lottare spalla a spalla in rettilineo.
Aveva la meglio il tedesco, che bissava così il successo di Oberhof, mentre Fourcade si faceva infilare da Shipulin per il secondo posto.
Uno spettacolo memorabile, che speriamo possa ripetersi domani nella staffetta maschile e nella mass start femminile.

Il finale della gara femminile

e la volata maschile

Risultati

Antholz-Anterselva, 21 gennaio 2012

Staffetta 4×6 km. femminile

Coppa staffetta

Coppa nazioni

Mass start maschile 15 km.

Coppa del mondo

Coppa di specialità

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)