Home / Sport invernali / Biathlon: giornata tedesca a Holmenkollen; crescono gli azzurri

Biathlon: giornata tedesca a Holmenkollen; crescono gli azzurri

Magdalena Neuner senza problemi e Arnd Peiffer con una gara capolavoro vincono le gare ad inseguimento di Holmenkollen. Svendsen nuovo leader di Coppa per un solo punto. Bene De Lorenzi e Windisch.

Quindici, sedici gradi sottozero per le due pursuit races di oggi a Holmenkollen e grande giornata per il team tedesco con vittoria in ambedue le prove.

Magdalena Neuner era attesa a una conferma e non ha deluso i suoi estimatori, se non per un errore nel tiro a terra. La dimostrazione finale nell’ultima visita al poligono ha però conquistato tutti, e per le avversarie non c’è stata storia. Darya Domracheva ha provato l’inseguimento, giungendo a 19 secondi da Neuner (ne aveva 38 di ritardo al via) ma è incappata in 2 errori nel finale. Gara perfetta invece per Olga Zaitseva, che ha centrato tutti i bersagli e ha così scavalcato la bielorussa per il secondo posto. Gran fonale di Tora Berger per il quarto posto davanti al pubblico di casa e mantenendo la leadership nella graduatoria della specialità.

Per l’Italia ancora una prova eccezionale al tiro di Katia Haller, con 19 su 20. La consueta lentezza sugli sci non le ha però consentito di andare oltre il 24° posto.

Neuner ha ora ben 75 punti di vantaggio in generale e domani cercherà la tripletta nella mass start.

 

La gara maschile si è decisa alla fine del terzo giro, quando il tedesco Arnd Peiffer ha lasciato ad una penalità il russo Garanicev, dopo averlo seguito come un’ombra fin dal via.

Peiffer ha dimostrato grande freddezza anche all’ultima serie di tiri, quando ha centrato il bottino pieno e ha così potuto permettersi un ultimo giro in tutta tranquillità, a differenza dei suoi inseguitori tutti in errore.

Il norvegese Svendsen, terzo in partenza, ha riprso Garanicev nel finale e lo ha lasciato sul posto a 200 metri dal traguardo, conquistando i preziosissimi punti che gli permettono di superare nella generale il francese Martin Fourcade, oggi quarto, di un solo punto; anche nella classifica di specialità Svendsen opera il sorpasso.

Buone notizie dai pochi italiani in gara: Cristian De Lorenzi dopo l’11° posto di giovedì nella sprint si piazza al 15° posto con 2 soli errori al tiro, seguito da un Markus Windisch oggi infallibile con la carabina e in grado di recuperare  dal 30° posto della sprint. I due sono così qualificati per la mass start di dimani.

Risultati

Holmenkollen, 4 febbraio 2012

10 km. inseguimento femminile

Coppa del mondo

Coppa inseguimento

12,5 km. inseguimento maschile

Coppa del mondo

Coppa inseguimento

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)