Home / Sport invernali / Biathlon: Fourcade torna leader, Neuner ok

Biathlon: Fourcade torna leader, Neuner ok

Martin Fourcade si aggiudica di misura la sprint di Kontiolahti malgrado 9 su 10 al tiro e scavalca Svendsen in classifica generale; Magdalena Neuner torna dopo un’indisposizione ed è subito vincente

 

Sempre molto freddo in Finlandia, ma le gare sprint si sono potute disputare, con temperature intorno ai meno 15.

Sprint tiratissima a livello maschile anche grazie agli errori al tiro dei migliori, tra cui Martin Fourcade, il quale, partito col numero 1, chiudeva la gara con 9 su 10 al tiro e non veniva più scavalcato, tra la sua stessa sorpresa.

Fourcade chiudeva infatti con un ultimo giro buono, ma non straordinario (6° tempo) e si esponeva agli attacchi degli avversari; il primo a impensierirlo era il russo Lapshin, poi secondo, che non sbagliava, sembrava calare ma nel finale recuperava e soccombeva solo per 8 decimi. Era quindi la volta dello svizzero Weger, tornato sui livelli di inizio stagione, ma il vantaggio accumulato si consumava negli ultimi metri: 1,6 secondi di ritardo e terzo posto.

Il russo Shipulin era stato il migliore dopo il primo giro, ma pagava la partenza sollecita con 2 errori in piedi e scivolava al 10° posto, mentre lo statunitense Burke perdeva secondi preziosissimi col fucile e gettava l’occasione più favorevole di questo inverno.

Restavano i norvegesi, ma Svendsen incappava in due penalità nel tiro in piedi, il rinato Bjørndalen commetteva un errore e il rientrante Os addirittura tre; brutte notizie invece per Tarjei Bø, l’ombra della scorsa trionfale stagione.

Giornata strabiliante per la squadra statunitense, che piazzava Bailey e Currier al quinto e sesto posto. Anche Bailey sbagliava nel finale, mancando di poco la vittoria e il podio.

Buon rientro di Lukas Hofer dall’influenza. L’azzurro, apparso tonico e grintoso, con 9 su 10 al tiro concludeva con un incoraggiante 11° posto, accompagnato dai convincenti Markus Windisch e René Laurent Vuillermoz, 14° e 21° rispettivamente.

 

La gara femminile si rivelava molto spettacolare, con Olga Zaitseva perfetta al tiro ma non brillante sugli sci che superava Tora Berger ma veniva battuta dalla beniamina di casa, Mäkäräinen. La finlandese sembrava potercela fare, perché Domraceva e Neuner sbagliavano nel tiro a terra, ma si rifacevano alla seconda serie al poligono, con una Neuner concentratissima che andava a prendersi la sesta vittoria su 8 gare sprint. Domraceva reagiva bene e acciuffava ugualmente il terzo posto, mantenendosi in corsa per la vittoria in Coppa del mondo.

Da segnalare il sesto posto della tedesca Miriam Gössner, finalmente precisa al tiro anche se non così veloce nel fondo come nelle scrose stagioni, e il riscatto della russa Bogalij-Titovets, ieri incollata al tereno e oggi autrice di una gara positiva conclusa col settimo posto.

Male le azzurre, con insoliti errori al tiro che le hanno relegate oltre il 30° posto.

Risultati

Kontiolahti, 11 febbraio 2012

10 km. maschile

Coppa del mondo

Coppa sprint

Coppa nazioni

7,5 km. femminile

Coppa del mondo

Coppa sprint

Coppa nazioni

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)