Home / Calcio / Raduno Milan 12 luglio: la diretta live della giornata

Raduno Milan 12 luglio: la diretta live della giornata

Inizia ufficialmente oggi la stagione 2011/2012 per il Milan campione d’Italia. La squadra si ritroverà oggi martedì 12 luglio per l’inizio del ritiro che come ogni anno sarà a Milanello. All’appello mancheranno i giocatori impegnati nella Coppa America (Robinho, Pato, Thiago Silva e Yepes) e Cassano e Ibrahimovic che avranno un prolungamento delle vacanze fino al 18 luglio.

La giornata entrerà nel vivo alle 15.30, orario previsto per la conferenza stampa di inizio stagione in cui saranno presentati anche i nuovi acquisti. Era previsto anche la presenza del patron Berlusconi, ma a causa della morte del soldato Roberto Marchini non ci sarà. Noi seguiremo l’intera giornata con notizie in tempo reale e tutte le dichiarazioni che riusciremo a raccogliere. Ovviamente seguiremo epr voi anche l’intera conferenza d’apertura, quindi non mancate. Per leggere le notizie aggiunte, aggiornare la pagina.


17.42 – E’ stata comunicata l’avversaria della prima amichevole: come si legge in un comunicato sul sito internet del Milan, si giocherà a Solbiate Arno, mercoledì 20 luglio alle 18.00 Solbiatese-Milan.

17.30 – Iniziato il primo allenamento della stagione per il Milan. Ha iniziato a piovere a Milanello. Intanto ecco altre foto della gioranta.

 

16.45 – Secondo una stima delle forze dell’ordine, sono 5mila i tifosi presenti a Milanello.

16.40 – Ha parlato invece ai microfoni di Milan Channel, Clarence Seedorf. Ecco tutte le dichiarazioni:”Vedo un bell’ambiente, ci siamo riposati, siamo pronti a dare tutto. L’appuntamento per noi è quello del 6 Agosto a Pechino, se ci apprestiamo a giocare questa Finale vuol dire che abbiamo fatto qualcosa di importante nella scorsa stagione. Peccato solo che questa grande sfida, il derby, non si giochi a San Siro. I nuovi mi sembrano simpatici ed educati. Il presidente Berlusconi? Noi dobbiamo a lui tutto ciò che abbiamo e qualsiasi cosa facciamo la facciamo anche per lui“.

16.30 – E’ terminata la conferenza stampa che abbaimo seguito interamente in diretta. Appena possibile vi forniremo anche il video competo. La nostra diretta continua: alle 17.00 primo allenamento a porte aperte.

16.20 – Domanda per Allegri: “Quale sarà la vostra rivale per lo scudetto?“. Risposta “L’Inter ci sarà sempre, ma anche il Napoli che ha fatto un buon mercato. Ma noi siamo i favoriti in quanto vincitori dell’anno scorso“.

16.17 – Domanda per Allegri: “Questa che sta per iniziare è la quinta stagione per Pato. State studiando qualche preparazione particolare per ridurre i continui infortuni?“. Risposta “Pato è molto migliorato dopo l’ultimo infortunio. E’ stato studiato e valutato dallo staff medico dell’anno scorso, è stato valutato in America e da quel momento non ha avuto più infortuni quindi direi che il problema è risolto. Ovviamente ha una struttura fisica che se sottoposta a troppo sforzo è più esposta a infortuni, ma ripeto che secondo me il problema è risolto“.

16.14 – Domanda per El Shaarawy: “Come ti senti e non pensi che sia quasi impossibile giocare al Milan?” Risposta: “Mi sento felice e farò di tutto per mettere in difficoltà il mister. Io sono a disposizione“. Domanda per Galliani: “Cosa ha detto a El Sharaawy per i 60/100 per la maturità?” Risposta. “Lui è molto bravo (ride). Ieri sera a sua insaputa sono andato a trovarlo a cena con amici e l’ho trovato a mangiare petto di pollo, frutta e acqua minerale. La scuola quando giochi a calcio è difficile, ma lui è stato bravo ed ha finito. Anzi si iscriverà anche all’università“.

16.11 – Domanda per Galliani: “Fuori i tifosi facevano cori per Kakà. Cosa pensa del ritorno?“. Risposta: “E’ un’operazione molto difficile, quindi da escludere”. Domanda per Galliani: “Quando il Milan avrà un suo stadio?” Risposta: “I tempi saranno lunghi. Intanto abbiamo promesso insieme con l’Inter di rimanere a San Siro fino al 2016 per cercare di ospitare la finale di Champions. Quello che noi paghiamo finisce in lavori di miglioria per lo stadio“.

16.10 – Domanda per Allegri: “Gasperini ha già annunciato che i giocatori reduci dalla Coppa America non saranno disponibili per la Supercoppa. Voi come vi comportate?“. Risposta: “Torneranno da noi il 31 agosto. Quindi saranno a disposizione“.

16.08 – Domanda per Allegri: “Le è piaciuto Ganso nella Coppa America?” Risposta: “E’ uno dei giocatori emergenti del calcio mondiale e non possiamo giudicarlo per una partita sbagliata. Ma non sono certo io a scoprirlo“.

16.05 – Domanda per Ambrosini: “16 stagioni al Milan, due champions vinte. Quest’anno sarà l’anno buono per la vittoria della Champions?” Risposta: “Sicuramente sarebbe molto bello. Dobbiamo arrivare a uqel punto della stagione nel miglior modo possibile sia di condizione che di mente. E poi ci vuole un pizzico di fortuna come abbiamo avuto quando l’abbiamo vinto. La nostra squadra è molto competitiva, forse sopra di noi solo il Barcellona“. Domanda per Mexes: “Sei molto allegro, cosa significa per te il Milan“. Risposta: “Sono felice perchè sono qui. Sono orgoglioso di vestire questa maglia“.

16.04 – Domanda per Mexes: “Come stai?” Risposta: “Mi sento bene ma valuteremo oggi per bene. Ho voglia di tornare finalmente in campo“.

16.02 – Domanda per Galliani: “Allegri voleva una rosa non foltissima: adesso siate 22 + 8 primavere più altri sei che devono ancora arrivare. 28 è il numero giusto o partirà qualcuno?” Risposta: “Qualcuno dovrà partire, ma non i primissimi. Probabile Strasser…insomma vedremo ma ripeto non i primissimi“.

15.58 – Domanda per Allegri: “L’anno scorso quando sei arrivato avevi detto di voler recuperare alcuni giocatori come Gattuso. Ci sei riuscito. Quest’anno dove puoi migliorare?“. Risposta: “Lo scorso anno sono arrivati ben 12 giocatori nuovi e siamo stati bravi in corsa a trovare un settaggio giusto. L’anno scorso abbiamo iniziato con una rosa, al 31 agosto sono arrivati giocatori importanti, a gennaio altri e adesso ci troviamo con tutti questi giocatori più i nuovi 3-4 e dovrebbe essere più facile iniziare e inserire questi nuovi giocatori“. Domanda per Allegri: “E gli infortuni?“. Risposta: “Gli infortuni son stati tutti traumatici e non muscolari, tranne quello di Ambrosini dove sapevamo cosa rischiavamo. Poi sono stati la maggior parte brevi, ma quando arrivano tutti insieme può sembrare differente“.

15.53 – Domanda per Galliani: “Con il secondo posto per giocatori extracomunitari, il Milan aspetterà gennaio o no per riempirlo?“. Risposta: “Vedremo, ma tutti si scordano che si c’è il secondo posto da extracomunitario, ma per avere due posti in entrata, due giocatori extracomunitari devono uscire. Comunque vedremo, c’è tempo“.

15.51 – Domanda per Allegri: “Cosa è El Sharaawy? Una seconda punta?” Risposta: “Lui è un ragazzo giovane e di talento, ma da scoprire. E di conseguenza lo scopriremo nel corso della stagione“. Domanda per Allegri: “Se Cassano dovesse chiedere di andare via cosa farebbe?” Risposta: “Cassano sarà molto importante per il Milan, ma noi non possiamo garantire il posto a nessuno. Se lo chiederà vedremo, ma non succederà perchè lui è molto contento di essere al Milan“.

15.47 – Domanda per Galliani: “Il lodo Mondadori come influirà sul Milan?” Risposta: “Non c’è collegamento e il Milan sarà sempre competitivo. E’ la domanda che tutti i tifosi per stada mi fanno, ma davvero non ci saranno ripercussioni e ci saranno investimenti come sempre“. Domanda per Galliani: “C’è un tesoretto da spendere?“. Risposta: “Non esiste nessuno tesoretto come spesso leggo sui giornali. Nessuna squadra in Italia ha un tesoretto perchè i ricavi sono inferiori alle spese e di conseguenza come possiamo fare a mettere da parte dei soldi per un tesoretto? Problema questo che non c’è in Spagna“.

15.45 – Domanda per Galliani: “Quali sono gli obiettivi”. Risposta: “Vogliamo vincere il campionato, anzi provare a rivincerlo. Poi vogliamo andare avanti più possibile in Champions, sicuramente più in la delle ultime tre edizioni”. Domanda per Galliani: “Ieri si è visto con Berlusconi: come lo ha trovato?”. Risposta: “La sua forza, la sua positività, la sua determinazione e le sue capacità che hanno fatto diventare il Berlusconi che tutti conoscete. Finchè ci sarà lui i tifosi possono stare tranquilli. Ha sempre la solita voglia ed è sempre innamorato del Milan“.

15.42 – Domanda per Allegri: “Cosa significa per lei inizia oggi, con subito un obiettivo da conquistare il 6 agosto e cosa significa per lei avere in squadra un giocatore come Paloschi“. Risposta: “Buonasera a tutti. Paloschi è un buon giocatore che valutermo. Il primo obiettivo è senz’altro la Supercoppa contro l’Inter in cui vogliamo fare bene e lavoreremo duro per vincere”. Domanda per Galliani: “I nomi ormai li sappiamo: Danilo, Ganso, Hamsik e anche Montolivo“. Risposta: “Non parliamo di mercato perchè siamo contenti dell’attuale organico. Ripeto che se ci sarà un’opportunità non ci tireremo indietro ma abbiamo giocatori fortissimi che daranno soddisfazioni ai tifosi come hanno fatto in questi ultimi 25 anni“.

15.40 – Iniziano le domande dei giornalisti. “I primi colpi sono del Milan. Sono colpi importanti anche in vista della Champions League anche considerando che il Milan avrà anche tre giocatori in più rispetto all’anno scorso“. Risposta Galliani: “Esatto, Van Bommel, Emanuelson e Cassano potranno giocare in Champions. Ma poi il mercato chiude il 31 agosto e quindi vedremo le oppurtunità che ci saranno. Ma siamo contenti dell’attuale organico a nostra disposizione“.

15.39 – Ancora Galliani su Berlusconi: “Come saprete non ci sarà il signor Berlusconi visto la morte del soldato Marchini, ma sono contento della presenza di Barbara che testimonia l’impegno della famiglia Berlusconi. Sono contento anche degli striscioni letti fuori per il nostro presidente che vi posso dire che non mollerà assolutamente“.

15.36 – Galliani presenta anche i nuovi acquisti: “C’è Paloschi che è un ritorno, El Sharaawy che un giovane di talento del 1992, Mexes che lo conoscete tutti visto che parla meglio il romanesco del francese e Taiwo che noi abbiamo voluto fortemente anche perchè lo abbiamo tesserato come extracomunitario, quando non sapevamo ancora se fosse arrivato il secondo“. Queste le prime parole di Galliani che poi torna anche sullo scudetto vinto e fa i complimenti anche per lo scudetto giovani vinto sempre dal Milan.

15.35 – Inizia ufficialmente la stagione del Milan. Ecco che aprono Galliani, Allegri e capitan Ambrosini. Parola a Galliani.

15.34 – Ci siamo. Tutto pronto. Ecco le prime foto per i giornalisti.

15.32 – Ecco che Galliani e il resto della squadra sta rientrando per la conferenza stampa di presentazione.

15.06 – Tra pochi minuti ci sarà la conferenza stampa di Massimiliano Allegri che seguiremo in diretta.

15.00 – Ecco altre foto direttamente da Milanello mentre i giocatori firmano autografi. Si vedono El Sharaawy, Van Bommel, Mexes, Taiwo, Paloschi e Adriano Galliani.

14.30 – Mentre i giocatori erano fuori, Adriano Galliani si è intrattenuto in Sala Camino con i rappresentanti delle aziende che sostengono il Milan.

14.25 – Grandissimo spettacolo da parte dei tifosi che per oltre 30 minuti senza tregua hanno intonato cori per ogni giocatori e per la dirigenza. Accesi anche fumogeni, mentre i giocatori hanno firmato autografi e fatto foto per i fan. Alla fine la squadra ha applaudito lo spettacolo offerto dalla Curva Sud.

14.15 – Ecco qualche foto scattata all’arrivo dei giocatori. Vediamo Strasser, Boateng, Van Bommel e Allegri.

 

13.45 – Usciti i giocatori per salutare i tifosi. Tanti cori anche per il nuovo Mexes. Acclamato Inzaghi.

13.30 – Ha parlato El Shaarawy: “L’arrivo al Milan lo prendo come un inizio e non certo come punto d’arrivo. Ho ancora tanto da imparare. So anche che ci sarà molta concorrenza, e che sarà difficile trovare spazio. Però mi farò valere. La mia filosofia è aver rispetto dei compagni, ma non paura. E poi ci saranno tante competizioni, tutti avranno spazio. Hamsik? Sì, resto sempre del mio parere. E’ un grande giocatore ma se arriva è un concorrente in più…“.

13.25 – Arriva a Milanello anche Barbara Berlusconi.

13.00 – La squadra è a pranzo.

12.30 – Incontro fra tutti i giocatori e gli sponsor presenti nella Club house del Centro sportivo rossonero.

11.50 – Esposto uno striscione per il presidente Berlusconi.

11.20 – Giunge adesso anche Strasser: fu decisivo nella vittoria contro il Cagliari con il suo gol al 92′. Si è fermato a salutare i tifosi e a firmare autografi.

11.10 – Ecco arrivare Boateng e Flamini! Osannati dalla folla, soprattutto il ghanese. Sotto il video dell’arrivo in auto di Flamini.

10.55 – Arriva anche il Pullman rossonero.

10.44 – Ecco Massimiliano Allegri accolto dai tifosi con il coro “Massimo olè Massimo Allegri”.

10.40 – Sono tantissimi i tifosi presenti. Una prima stima parla di 1000 presenze.

10.30 – Anche finalmente anche Adriano Galliani e il medico Ramaccioni.

10.10 – Ecco anche Gianluca Zambrotta che però preferisce entrare da un’entrata secondaria.

10.05 – Iniziano ad arrivare i primi giocatori: ecco Alberto Paloschi tornato dal Genoa e acclamato dalla folla.

9.50 – Arriva a Milanello Ariedo Braida.

9.30 – Berlusconi non sarà presente oggi al ritiro del Milan a causa della morte del soldato 28enne Roberto Marchini.

loading...

Advertisements

Commenta

comments

Su Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.