Home / Sport invernali / Fondo: Kershaw beffa Morilov; 9° Pellegrino; video

Fondo: Kershaw beffa Morilov; 9° Pellegrino; video

Il canadese Devon Kershaw dopo la 15 km. di Rybinsk vince anche nella sprint a Szklarska Poreba, nella prima gara di Coppa del mondo in Polonia grazie a un finale travolgente. Vittoria di Ida Ingemarsdotter tra le donne

 

La Coppa del mondo debutta in Polonia e trova un’accoglienza calorosa, con molto pubblico intorno al tracciato e piste ben preparate per una sprint in tecnica libera.

Grande attesa per la beniamina di casa Justyna Kowalczyk, la quale però si trova davanti un percorso senza troppe difficoltà altimetriche e con un paio di curve strette nel finale che esigono perfetto equilibrio e tecnica.

Già nei quarti di finale si trovano insieme la leader della specialità Randall e le duellanti della generale Bjørgen e Kowalczyk. La polacca prova con una corsa di testa, ma nel finale le manca lo spunto e Randall le sfugge. Kowalczyk manca il tuffo conclusivo e si fa eliminare dalla tedesca Zeller; buon per lei che Bjørgen sbaglia completamente tattica e resta desolatamente chiusa. Il divario tra le due in classifica si dimezza ora da 12 a 6 punti, e domani sarà battaglia nella 10 km. a passo alternato.

Kikkan Randall sembra una spanna sopra tutte le altre, ma poco dopo la partenza della finale impatta con la sua rivale nella graduatoria della sprint, la russa Matveeva. Randall si trova così a inseguire, torna sotto il gruppo tirato dalla norvegese Falla, ma a 2/3 di gara parte la svedese Ingemarsdotter che prende la migliore posizione e nel finale mantiene il primo posto sulle rivali che lottano al photofinish. Randall paga la stanchezza ed è battuta da Falla per la piazza d’onore. Diciottesima l’azzurra Vuerich.

La finale femminile

Ricche di sorprese anche le prove maschili, con il leader della sprint Peterson eliminato in semifinale dal finlandese Strandvall e il suo diretto rivale Petuhov in chiara crisi e pure fuori in semifinale. Si batte bene Federico Pellegrino, secondo nelle qualifiche e convincente nei quarti, ma in semifinale la rottura di un bastone e parecchie sportellate dei suoi avversari lo relegano tra gli esclusi. Bene anche Loris Frasnelli, che sfodera un ottimo spunto nei quarti ma trova poco spazio e finisce fuori per una ventina di centimetri.

In finale non arriva neppure Dario Cologna, che comunque guadagna altri 32 punti su Northug, assente a differenza del fratello Tomas. Sono il norvegese Hattestad e il russo Morilov ad impostare un ritmo tranquillo nelle prime fasi, poi a metà gara Morilov parte di scatto e guadagna una quindicina di metri sugli avversari capeggiati da Hattestad e Strandvall. In dirittura finale Morilov è ancora saldamente avanti, ma all’interno spunta il canadese Kershaw a velocità doppia; il battistrada si rialza negli ultimi metri e Kershaw lo infila beffardamente.

E’ un momento di forma eccezionale per il canadese, già vincitore in Russia due settimane fa sui 15 km. e ora primo anche in una sprint. Per lui un terzo posto sempre più netto in generale, non lontano da Northug.

Molto aperta resta la coppa di sprint, a 3 prove dal termine, tutte in tecnica classica.

La finale maschile

Risultati

Szklarska Poreba, 17 febbraio 2012

Sprint freestyle

Donne

Coppa del mondo

Coppa sprint

Uomini

Coppa del mondo

Coppa sprint

 

 

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)