Biathlon: clamorosa vittoria olandese ai mondiali junior

L’olandese Chardine Sloof crea la sorpresa ai mondiali juniores di Kontiolahti: 19 su 20 al tiro e titolo mondiale femminile sulla lunga distanza. Il canadese Wenzel approfitta degli errori dei primi e vince tra gli uomini

Giornata storica per il biathlon olandese con il titolo mondiale conquistato dalla non ancora ventenne Chardine Sloof. Al settimo posto dopo la prima serie di tiri, Sloof ha fatto segnare tempi eccellenti con il fucile e discreti nel fondo, concedendosi un solo errore nel finale e resistendo negli ultimi 2,5 km. alla rimonta della più esperta polacca Hojnisz, che ha al suo attivo diverse presenze in Coppa del mondo, contro le sole 3 della vincitrice.

Per Sloof, che vive da alcuni anni in Svezia, a Torsby, dove può praticare regolarmente l’attività invernale, si tratta della prima medaglia, dopo il quinto e l’ottavo posto ottenuti in inseguimento e sprint nelle ultime due edizioni dei mondiali juniores.

La gara era nelle mani dell’ucraina Varvynets, che però ha pagato l’emozione con 3 errori all’ultima serie di tiri in piedi, perdendo così anche il terzo posto, conquistato dalla russa Badanina.

Per le italiane ottima velocità sugli sci, ma troppi minuti persi al tiro; così la migliore, Nicole Gontier, è solo 18a e la rapidissima Alexia Runggaldier 20a.

Anche a livello maschile tutto si decide alla fatidica quarta cinquina di tiri.

Il norvegese Hol e il tedesco Hermann, che lottavano sul filo dei secondi ad ogni intermedio, commettevano i loro primi ma pesanti errori. Passava così al comando il canadese Kurtis Wenzel, per cogliere un successo inatteso che lo riporta alla ribalta dopo 2 anni di assenza e a 3 anni dai trionfali mondiali casalinghi di Canmore, dove aveva raccolto l’oro nella sprint e il bronzo nella distanza odierna.

Hol con i 2 minuti aggiunti nel finale resta comunque secondo, mentre Hermann va giù dal podio, su cui sale ancora la Russia grazie a Loginov, il puù veloce in pista; gli azzurri devono accontentarsi del ventesimo posto di Benjamin Plaickner.

I mondiali junior proseguono a giorni alterni con quelli giovanili: giovedì sarà la volta delle staffette, mentre nel weekend si disputeranno sprint e inseguimento

 

Risultati

12,5 km. donne

1 SLOOF Chardine NED 0+0+0+1 1 43:44.5
2 HOJNISZ Monika POL 0+1+0+1 2 +6.5
3 BADANINA Elena RUS 0+1+0+2 3 +34.7
4 VARVYNETS Iryna UKR 0+0+0+3 3 +1:04.9
5 GALICH Olga RUS 1+2+0+1 4 +1:48.3
6 RAIKOVA Alina KAZ 1+1+0+1 3 +2:01.0
7 GASPARIN Elisa SUI 2+1+0+1 4 +2:12.5
8 BRUN-LIE Thekla NOR 1+2+0+1 4 +2:19.8
9 WIKSTRÖM Anna SWE 0+0+0+1 1 +2:20.9
10 PREUSS Franziska GER 1+1+1+1 4 +2:38.3
11 PERMINOVA Viktoriya RUS 0+1+0+2 3 +3:25.4
12 ANDERSSON Ingela SWE 1+1+1+1 4 +3:28.0
13 GYLENKO Alla UKR 2+0+2+2 6 +4:36.6
14 KRYUKO Iryna BLR 1+1+2+3 7 +4:40.2
15 VAILLANCOURT Audrey CAN 0+2+1+1 4 +4:50.2
16 DAHLMEIER Laura GER 1+1+1+2 5 +4:53.1
17 ANKUDINOVA Elena RUS 1+0+0+4 5 +5:01.0
18 GONTIER Nicole ITA 2+0+1+4 7 +5:05.3
19 KUMMER Luise GER 2+1+0+2 5 +5:15.3
20 RUNGGALDIER Alexia ITA 1+2+1+4 8 +5:19.4

15 km. uomini

1 WENZEL Kurtis CAN 0+1+0+0 1 44:09.2
2 HOL Marius NOR 0+0+0+2 2 +42.8
3 LOGINOV Alexandr RUS 1+1+1+0 3 +58.0
4 PANTOV Anton KAZ 0+1+0+1 2 +1:44.7
5 KOMATZ David AUT 1+1+0+1 3 +1:45.9
6 HERMANN Tobias GER 0+0+0+3 3 +1:47.6
7 KRUPCIK Matej CZE 0+0+0+2 2 +1:57.9
8 PIDRUCHNYI Dmytro UKR 1+1+0+1 3 +2:06.4
9 DESTHIEUX Simon FRA 0+2+1+1 4 +2:25.2
10 ABROMCHYK Aliaksei BLR 1+2+0+0 3 +2:26.4
11 TSVETKOV Maxim RUS 2+1+0+1 4 +2:27.2
12 HIIDENSALO Olli FIN 0+0+0+3 3 +3:31.1
13 REES Roman GER 2+2+0+0 4 +3:36.7
14 ERMITS Kalev EST 0+2+1+1 4 +4:06.2
15 HANCHAROU Pavel BLR 1+1+1+1 4 +4:06.4
16 CHRISTIANSEN Vetle Sjastad NOR 2+2+0+2 6 +4:14.6
17 AGESTAM Viktor SWE 0+0+2+2 4 +4:15.1
18 KÜHN Johannes GER 2+3+0+1 6 +4:15.4
19 GILLMOR Aaron CAN 1+1+0+2 4 +4:43.7
20 PLAICKNER Benjamin ITA 1+1+2+1 5 +4:55.5

 

 

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)