Combinata: Gruber solitario, Lukas Runggaldier ottavo

Giornata favorevole ai saltatori con il netto successo di Bernhard Gruber in Coppa del mondo e del norvegese Lien ai mondiali juniores sprint

 

Mattinata difficile a Liberec per la 19a prova di Coppa del mondo, con la pioggia dei giorni scorsi che ha reso impossibile la preparazione del trampolino grande e il vento che ha rallentato la prova di salto. Visti i ritardi nel programma, la giuria ha deciso di tenere buono ai fini della gara il provisional round, a sua volta parecchio tormentato.

Improvvise folate laterali e continui cambi di direzione hanno causato parecchi problemi a molti dei migliori, tra cui Slavik, su cui puntava il pubblico, Stecher, Edelmann, Riessle e lo stesso Lamy Chappuis, solo 41° e fuori dalla lotta al vertice. Molto bene gli austriaci, con Denifl e Gruber di poco avanti a Klemetsen e Frenzel. Benissimo gli azzurri Michielli e Lukas Runggaldier, dodicesimo e tredicesimo, con due dei loro migliori salti in stagione. Più indietro Bauer, 47°.

Nel fondo, su una pista molto molle, Gruber staccava subito Denifl e dava vita a una gara memorabile, nella quale non si faceva avvicinare dai migliori fondisti. Da dietro recuperava velocemente Kokslien, che raggiungeva Watabe, Runggaldier e poi Schmid, ma mancava l’aggancio al podio.

Dietro a Gruber si giocavano il secondo posto Frenzel e Denifl in volata, con il tedesco chiaramente avanti. Kokslien precedeva Watabe per il quarto posto, con Runggaldier ottavo dopo una gara a corrente alternata. Discreta prova di Michielli, che otteneva un altro utilie piazzamento (16°), mentre Lamy Chappuis terminava 21° dopo una caduta in discesa. Il francese mantiene comunque più di 200 punti di vantaggio in classifica generale a 4 gare dal termine ed è sempre più vicino alla Coppa.

Per Gruber prima vittoria in carriera, un crescendo spettacolare dopo due terzi e un secondo posto nelle ultime 4 gare; gli austriaci festeggiano anche con Denifl, al primo podio in carriera, a premiare i suoi progressi nel fondo.

 

Ai mondiali juniores di Erzurum si è disputata la sprint: salto + 5 km. di fondo. Mattia Runggaldier non ha ripetuto la vittoria della 10 km. a causa di un salto deficitario, che l’ha relegato in 32a posizione a 1’40” dal primo. Come a Liberec, i saltatori si sono ben difesi nel fondo e a spuntarla è stato il norvegese Lien, secondo dal trampolino, davanti al migliore nel salto, il finlandese Herola. 11° l’azzurro Maierhofer e nei primi 20 Costa e Runggaldier dopo un bel recupero sugli sci stretti.

Risultati – 25 febbraio 2012

Liberec, Coppa del mondo

Classifica generale

Mondiali junior – Sprint

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)