Home / Sport invernali / Combinata: grande Watabe, ma Lamy tiene. Bene gli azzurri

Combinata: grande Watabe, ma Lamy tiene. Bene gli azzurri

Akito Watabe vince per distacco la seconda gara di Liberec davanti a Lamy Chappuis sempre più vicino alla Coppa. Decimo Runggaldier e 16° Bauer

 

Vento molto intenso questa mattina a Liberec, ma con un po’ di pazienza la gara di salto si completa in 80 minuti. La direzione delle correnti cambia continuamente, come pure il punto di partenza; i punteggi di compensazione funzionano bene e la gara ha un risultato plausibile, con un austriaco ancora al top. Non si tratta tuttavia di Gruber o di Denifl, bensì di Christoph Bieler, più lento dei compagni di squadra nel fondo.

Alle sue spalle il norvegese Klemetsen, un altro atleta che non è cero uno specialista degli sci stretti. Dietro di loro distacchi non eccessivi, con i primi 15 racchiusi in 1 minuto, ma pochi uomini della top 10 di Coppa; il migliore tra i pretendenti al titolo è ancora Akito Watabe, quarto, che parte con 26 secondi su Lamy Chappuis, mentre Kokslien è solo 34° e deve accantonare i sogni di cristallo.

Bene come ieri Lukas Runggaldier, 18° e sicuro di sé sul trampolino piccolo di Liberec. A suo favore anche il vento. Michielli si conferma su livelli discreti e Bauer limita i danni con un distacco da Bieler di 1’50”.

Nella 10 km. ad inseguimento Watabe si scatena fin dal via e insieme a Edelmann raggiunge i primi due dopo meno di 3 km.; freccia a sinistra e il giapponese prosegue sullo slancio, con Bieler che prova vanamente a resistere. Lamy Chappuis segue l’altro austriaco Stecher e al 6° km. si porta in seconda posizione insieme all’ottimo statunitense Bryan Fletcher e Stecher.

Lukas Runggaldier resta col gruppo dei quindicesimi per i primi 4 km., poi insieme a Demong e Rydzek attacca e recupera posizioni.

Watabe mantiene un vantaggio intorno al mezzo minuto e non appare mai in pericolo, nonostante gli sforzi di Lamy Chappuis.

Il giapponese conclude vincitore per la terza volta in stagione, ma guadagna solo 20 punti al francese, bravissimo a scrollarsi di dosso uno Stecher pericoloso in volata. Runggaldier chiude tonico anche se è battuto in volata per il nono posto da un furioso Kokslien. Altra grande prova di Bauer che grazie al 6° tempo nel fondo risale al 16° posto,  mentre Michielli cede e va fuori dalla zona punti.

La Coppa del mondo è sempre più nelle mani di Jason Lamy Chappuis, che a 3 gare dal termine vanta ancora 183 punti di vantaggio su Watabe

 

Risultati

Liberec, 26 febbraio 2012

Coppa del mondo

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)