Fondo: la Russia chiude in bellezza i mondiali junior; quarto e quinto posto per l’Italia

Le squadre junior russe vincono come da pronostico entrambe le staffette mondiali. Buon quarto posto della squadra maschile italiana

Si chiudono con le staffette i campionati mondiali junior di fondo nella località anatolica di Erzurum, che supera a pieni voti l’esame organizzativo.

Campionati indimenticabili per la Russia, che si aggiudica ben 10 medaglie d’oro sulle 14 disponibili. Le ultime due sono giunte quest’oggi con le staffette, vinte nettamente dagli uomini e con qualche sofferenza dalle ragazze.

La gara maschile vede l’Italia cambiare al comando dopo la prima frazione, con Mauro Brigadoi appaiato al russo Maltsev. Emil Vokuev va in fuga e i russi cambiano a metà gara con 8 secondi sul Kazakhstan, poi Norvegia e Italia, che perde terreno nella terza frazione, dove Rostovtsev e il kazako Tkachenko scavano un baratro di un minuto su tutti gli altri.

In ultima frazione tocca a Sergej Ustjugov, che dopo i 3 successi individuali completa il poker distanziando il soprendente Kazakhstan. Terzo bronzo per il norvegese Skar, che stacca il francese, superato anche dall’azzurro Muller.

Tra le donne si gareggia sulla distanza di soli 3,3 km. e la gara resta incerta per due frazioni con le svedesi che tengono testa alle russe. Break decisivo di Shuniaieva, bronzo nello skiathlon. La Russia fugge e lascia la Svezia a duellare con la Slovenia, rientrata dopo aver perso il contatto in avvio. L’argento va alle svedesi in volata, così come allo sprint l’Italia acciuffa il quinto posto con Giulia Sturz.

Risultati

Mondiali junior, Erzurum (Turchia), 26 febbraio 2012

Staffetta maschile 4×5 km.

Staffetta femminile 4×3,3 km.

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)