Salto: Morgenstern raddoppia davanti a Schlierenzauer

Prosegue il tour polacco di apertura del Summer Grand Prix 2011 di salto con gli sci dal trampolino di Szczyrk, non lontano dai confini ceco e slovacco; oggi condizioni variabili nella prima manche, poi è uscito il sole nella seconda.

Il vento gioca un ruolo molto significativo nella prima prova: il bulgaro Zografski, campione mondiale junior, e il giapponese Junshiro Kobayashi saltano lontano e si inseriscono nelle prime posizioni; non fosse per Kobayashi, secondo, i primi tre sarebbero gli stessi della gara di domenica scorsa a Wisla, con un Morgenstern sicurissimo e già in netto vantaggio, un Karelin sempre più convincente nella fase di volo quanto da rivedere nell’atterraggio e uno Schlierenzauer determinato a riprendersi il gradino più alto del podio nel corso della stagione.

Dietro di loro i nomi già in evidenza nella prima competizione: Kranjec, Stoch, Takeuchi, Freund e Hilde; dodicesimo il vincitore della qualificazione, il polacco Maciej Kot. Fuori quasi tutti i concorrenti col pettorale dall’11 al 25, decisamente sfavoriti dal vento, che ha ripreso a soffiare nella buona direzione nella seconda metà della manche, insieme a una pioggia scrosciante.

Come detto, alla ripresa esce il sole, sia pure minacciato da nuvole nere, e la giuria continua a far partire gli atleti con minimi intervalli.

Non guadagnano granché Koch e Evensen, ancora lontani dalla forma ideale, mentre Rosljakov e Mechler commettono errori allo stacco che pregiudicano loro ogni velleità di buon piazzamento.

Il primo salto di rilievo è quello di Hilde (99 m.), che scavalca Freund; Takeuchi mantiene la testa, ma subito il pubblico assiste a un capolavoro di Stoch (103,5 m.), il quale passa nettamente al comando; bene Zografski, che passa alle sue spalle, come pure Kranjec.

La giuria abbassa la stanga di partenza per i 4 migliori della prima manche, due dei quali giustificano questa mossa.

Schlierenzauer vola oltre i 100 metri e aumenta il vantaggio di Stoch da 2 a 3 punti; Karelin manca di energia allo stacco e scivola in classifica, così come Kobayashi, che non regge alla pressione e deve accontentarsi del 10° posto.

Morgenstern dà ancora una volta l’impressione di controllare la situazione, tanto appare tranquillo in volo; con 103 metri non ci sono problemi per la seconda vittoria in 3 giorni. L’unico patema arriva dal computer, che attribuisce proprio al giudice austriaco, oltre a quello polacco, un misero “12” e assegna inizialmente la vittoria a Schlierenzauer. Tempo un paio di minuti l’errore marchiano viene corretto con due realistici “19” e Morgenstern può festeggiare.

Il Grand Prix si trasferisce al classico trampolino di Zakopane per la chiusura del tour polacco: venerdì gara a squadre e sabato individuale, della quale già domani si terrà la qualificazione.

 

Classifiche

Szczyrk, 20 luglio 2011

2. prova Summer GP

Classifica Grand Prix (2 prove su 11)

 

 

Advertisements

Commenta

comments

About A. Grilli (Kraut)