Advertisements
Breaking News

Europei di Scherma: L’Italia si conferma regina continentale

L’Italia dello scherma si conferma senza rivali in campo continentale, chiudendo gli europei a Sheffield con un ricco bottino: sei ori, due argenti e due bronzi. Uno splendido medagliere che ci regala un oro in più rispetto alle precedenti edizioni di Plovdiv nel 2009 e di Lipsia nel 2010. Un risultato che fan ben sperare in vista dell’appuntamento autunnale di Catania, quando saranno in programma i mondiali, ma soprattutto in chiave olimpica con Londra 2012 che si fa sempre più vicina.

Le maggiori soddisfazioni non potevano non arrivare dal fioretto dove gli azzurri hanno centrato l’en plein, vincendo tutto sia a livello individuale che a squadre. In campo femminile regge la storica scuola jesina, degnamente rappresentata da Elisa Di Francisca e Valentina Vezzali, rispettivamente oro e argento nell’individuale. Podio maschile completamente azzurro grazie al trio delle meraviglie formato da Avola, Cassarà e Baldini.

Doppio oro a squadre nella sciabola. Montano, Occhiuzzi e Pastore hanno avuto vita facile contro i tedeschi; lo stesso Montano ha sfiorato la medaglia nel singolo, cedendo con un beffardo 15-14 nei quarti all’ungherese Szilagyi. Più equilibrata la finale delle sciabolatrici Bianco, Marzocca e Vecchi che hanno superato le ucraine per 45-43.

Solo un bronzo nella spada per merito della milanese Natalie Moellhausen, costretta ad eliminare due compagne di squadra prima di arrivare in semifinale. Matteo Tagliarol, l’oro di Pechino, ha fallito per poco l’appuntamento con il podio. Il prossimo anno sarà Legnano ad avere l’onore di ospitare a giugno la rassegna continentale.

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Marco Ferri

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio e tifoso del Milan da sempre. Dal 2017 ho iniziato la mia avventura nel giornalismo sportivo, entrando a far parte della redazione di DirettaRadio.