Advertisements

Kantidis al Novara: ecco le prime reazioni contrarie

L’ANSA riporta le prime reazioni contrarie dopo  l’ufficialità dell’ingaggio, da parte del Novara,  del calciatore greco  Georgos Kantidis. Le parole che riportiamo sono state espresse da  Vittorio Pavoncello, presidente del Maccabi, Associazione Sportiva Ebraica Italiana:

 

<< In un momento cosi’ particolare, il calcio italiano, alle prese con episodi sempre piu’ diffusi sugli spalti e sulle curve, credo non abbia bisogno di nuovi trascinatori delle folle . L’emulazione è dietro l’angolo.>>

 

Ma chi è Georgos Kantidis, talentuoso centrocampista di 20 anni? Il 15 marzo il ragazzo è balzato agli occhi della cronaca europea  per aver esultato esibendo un prolungato saluto nazista dopo avere firmato il gol decisivo in favore della sua squadra di allora, l’AEK Atene.

Il giovane tentò di giustificare lo sconsiderato gesto spiegando di aver voluto semplicemente manifestare la propria contentezza, ignorando il significato politico della propria azione.  Si tratta di una giustificazione che, a parere di chi scrive, è persino peggiore del gesto stesso.  Dopo aver suscitato la furia delle istituzioni calcistiche del suo paese, Kantidis è stato bandito da tutte le manifestazioni del calcio nazionale greco.

 

Stefano Beccacece

Advertisements

Commenta

comments

Segui la Serie D in diretta su Facebook

About Stefano beccacece