Advertisements

Spagna-Italia: le probabili formazioni. Recuperati Pirlo e Montolivo

Manca ormai pochissimo al calcio d’inizio della seconda semifinale della Confederations Cup, Spagna-Italia. L’attesa è quasi terminata e finalmente toccherà a noi scendere in campo. Quale sarà la condizione degli azzurri? Ci aspetterà un’altra figuraccia? Riuscirà Gilardino a non far sentire l’assenza di Balotelli? E proprio su quest’ultimo quesito che c’è maggior sicurezza: ci sarà Gilardino. L’attaccante del Bologna infatti è stato confermato titolare dal ct Prandelli in conferenza stampa e quindi l’Italia si affiderà a lui per sostenere l’attacco.

Dietro invece cambia tutto: dopo gli otto gol subiti in tre partite (uno con il Messico, tre con il Giappone e quattro con il Brasile), si passa ad una difesa a tre tutta bianconera: davanti a capitan Buffon ci saranno infatti Barzagli, Chiellini e Bonucci. Fuori De Sciglio che fino a qui forse era stato il meno peggio insieme a Barzagli. Maggio agirà sull’esterno destro, mentre Giaccherini su quello sinsitro. In mezzo al campo tornerà dopo la squalifica De Rossi e ci sarà pure Pirlo che è stato recuperato a tutti gli effetti, cosi come Montolivo che però partirà dalla panchina. Dietro l’unica punta agiranno Marchisio e Candreva. Queste le scelte del ct Prandelli.

Ecco le probabili formazioni:

SPAGNA (4-3-3): Casillas, Arbeloa, Piquè, Sergio Ramos, Jordi Alba, Xavi, Iniesta, Busquets, Fabregas, Soldado, Pedro. A disposizione: Valdes, Reina, Albiol, Azpiliqueta, Monreal, Martinez, Silva, Cazorla, Navaz, Villa, Mata, Torres

ITALIA (3-4-2-1): Buffon, Chiellini, Bonucci, Barzagli, Maggio, Giaccherini, Pirlo, De Rossi, Marchisio, Candreva, Gilardino. A disposizione: Marchetti, Astori, De Sciglio, Aquilani, Diamanti, Montolivo, El Shaarawy, Cerci, Giovinco.

Advertisements

Commenta

comments

Segui la Serie D in diretta su Facebook

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.