Allarme ebola: il Marocco rinuncia ad organizzare la Coppa d’Africa e viene squalificato

Clamoroso quanto sta accadendo calcisticamente in questi giorni in Africa dove l’allarme ebola ha creato il panico. Il Marocco, a cui era stata affidata l’organizzazione della più importante manifestazione continentale che andrà in scena tra gennaio e febbraio 2015, ha fatto un passo indietro annunciando di rinunciare ad ospitare la Coppa d’Africa per paura di diffondere il virus.

Non è mancata la contromossa della Caf che ha deciso di escludere la nazionale marocchina. E la Coppa d’Africa adesso piomba nel caos totale perchè a poco più di due mesi dal calcio d’inizio, non si sa ancora se la coppa andrà in scena oppure no. Sicuramente il continente nero ha ben altro a cui pensare in questo delicato momento, ma pare che ai potenti del calcio questo non interessi e la decisione di squalificare una nazione, solo per salvaguardare la salute dei suoi abitanti, ne è la prova.

Cosa accadrà adesso? Le possibilità sono due: o far saltare la Coppa d’Africa 2015 o affidare velocemente ad un altro paese l’organizzazione. Considerando i tempi brevi e la minaccia dell’ebola, la seconda soluzione non sembra affatto semplice e infatti sono arrivati già i no di paesi come Egitto, Sudan, Sud Africa e Ghana.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.
%d bloggers like this: