Biathlon: Bergman e Neuner si confermano nelle sprint

Splendida giornata a Hochfilzen, in Tirolo, per l’apertura della 3 giorni di Coppa del mondo di biathlon. Le montagne recentemente imbiancate danno finalmente un accento invernale al paesaggio e la neve caduta mercoledì rende più lenta la pista.

Lo svedese Carl Johan Bergman, che a 32 anni sta attraversando il miglior periodo della carriera, si è ripetuto nella specialità dopo la vittoria casalinga di Östersund. Una prestazione impeccabile al tiro, unita a un ultimo giro al fulmicotone, il più veloce tra i 106 atleti in pista, gli sono valsi il successo per ben 9 secondi sul russo Makoveev, giunto oggi al personal best e questa volta preciso anche al tiro in piedi, dove spesso incontra delle difficoltà. Altra parziale sorpresa al terzo posto, con lo svizzero Weger al secondo podio della carriera. Il livello medio dei biathleti si alza continuamente e a Svendsen e Ustjugov non è bastato centrare il 90% dei bersagli per entrare nei primi 3, malgrado i due migliori tempi sugli sci. Il norvegese prosegue con regolarità nel suo percorso stagionale, a differenza del leader delle generale Martin Fourcade, oggi incappato in una giornata storta con il 22° posto. Il francese è così raggiunto da Bergman in testa alla classifica.
Bene anche il detentore del trofeo, Tarjei Bø, sesto al traguardo davanti al migliore dei tedeschi, Florian Graf.
Solo nono il primo transalpino, Boeuf, partito troppo forte e calato drasticamente nell’ultimo giro. Bel debutto del russo Malyshko, decimo.
Gli azzurri si difendono ed entrano in 3 in zona punti; il migliore è Markus Windisch, 21°.

LEGGI ANCHE  Biathlon: Magdalena Neuner per soli due decimi; video

Magdalena Neuner pochi giorni fa aveva annunciato, a soli 24 anni, il ritiro dalle competizioni al termine di questa stagione; per lei si è trattato di una liberazione, che le ha permesso di affrontare con insolita calma la sprint di oggi pomeriggio e di imporsi per la 26a volta in Coppa grazie al tiro più che alla velocità sugli sci. La finlandese Mäkäräinen e la bielorussa Domraceva sono risultate molto più veloci di lei, ma hanno pagato dazio al poligono. Per Kaisa Mäkäräinen comunque un ottimo secondo posto, a precedere la rinata Olga Zaitseva, la settimana scorsa mai meglio di quattordicesima e ulteriore testimonianza della buona giornata per i russi, che piazzano anche Olga Viluhina al settimo posto, personal best.
Prova incoraggiante per Helena Ekholm che conclude quarta, sacrificando molto tempo al tiro ma centrando tutti i 10 bersagli.
Crescono le norvegesi, con le giovani Solemdal e Ringen che superano la più titolata Berger; ancora indietro di condizione le francesi, che hanno limitato i danni grazie al tiro, e le azzurre, con Michela Ponza straordinaria al poligono e 18° all’arrivo.
Neuner guadagna punti preziosi e consolida la leadership su Mäkäräinen.

LEGGI ANCHE  Biathlon: rivincita di Olga Zaitseva a Hochfilzen

Domani sono in programma le gare ad inseguimento, con distacchi di partenza piuttosto ristretti che dovrebbero favorire lo spettacolo.

Risultati

Hochfilzen, 9 dicembre 2011 – Gare sprint

10 km. uomini

Coppa sprint

Coppa del mondo

Coppa nazioni maschile

7,5 km. femminile

Coppa sprint

Coppa del mondo

Coppa nazioni femminile

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About A. Grilli (Kraut)