Biathlon: continua il festival norvegese ai mondiali di Nove Mesto; i filmati delle gare

Emil Hegle Svendsen conquista il terzo oro per 2,4 cm. su Martin Fourcade, mentre l’inseguimento femminile va a Tora Berger con un finale forsennato; undicesimo Lukas Hofer

Gli appassionati lo speravano, visti i distacchi contenuti del giorno prima, e sono stati accontentati: due gare indimenticabili le pursuit di oggi ai mondiali di Nove Mesto. una decisa sulla linea del traguardo e l’altra solo dopo l’ultima serie di tiri.

L’annunciato duello tra Svendsen e Fourcade inizia con il norvegese a fare l’andatura nel primo giro e il francese nel secondo, poi Fourcade sbaglia e Svendsen resta solo al comando con una quindicina di secondi su un quintetto composto da Fak, Shipulin, Fourcade, Malyshko e Boeuf. Due errori al secondo tiro a terra per l’azzurro Hofer che era partito col piede giusto.

Svendsen non sbaglia alla terza serie, a differenza di Fourcade e Shipulin (1 giro di penalità) e Boeuf (due giri). Si salvano Fak e Malyshko, che rimangono a una ventina di secondi dal norvegese.

Si arriva all’ultima serie e Svendsen neanche questa volta riesce a realizzare il percorsonetto: un giro di penalità e porta riaperta a 4 avversari, costretti a rischiare tutto per puntare alla vittoria. Ben 3 su 4 centrano gli ultimi 5 bersagli: Malyshko, Shipulin.. e naturalmente Fourcade, mentre Fak commette un fatale errore.

Svendsen se ne va con 10 secondi sul terzetto inseguitore, che è velocissimo e realizza l’aggancio dopo poche centinaia di metri; tutto da giocare ultimi due chilometri! Malyshko si porta davanti e rallenta il ritmo; si procede in fila indiana fino al falsopiano posto a 500 metri dall’arrivo, dove Fourcade attacca e Svendsen riesce a trovare il varco per porsi alle sue spalle. In volata Fourcade procede deciso ma (dirà dopo) non si accorge di essere tallonato da Svendsen fino a pochi metri dalla fine; il francese si sbilancia leggermente nelle ultime spinte ed è meno efficae nel tuffo finale, soccombendo per poco più di 2 centimetri sul traguardo.

Terzo oro per Svendsen in tre gare e terzo argento per Fourcade; terzo posto odierno con la prima medaglia russa ad opera di Shipulin, che ha ragione di un Malyshko arrivato a questi mondiali leggermente al di sotto della forma mostrata in gennaio. Lukas Hofer recupera con 10 su 10 in piedi ed è undicesimo, un piazzamento che, unito a quello di ieri, dovrebbe valergli la qualificazione per la mass start di domenica prossima.

LEGGI ANCHE  Biathlon: Anton Shipulin, un affare di famiglia. Italiani ancora in progresso

Video della gara maschile

Tora Berger regala alla Norvegia il quarto oro su 5 gare e il secondo oro personale a questi mondiali. La norvegese ha disputato una gara d’attacco, pagando dazio con 3 giri di penalità, ma è riuscita ad ogni giro a recuperare qualcosa sugli sci e ad avere la meglio con un 5 su 5 favoloso all’ultima visita al poligono, beffando così Pidhrushna e Zaitseva, che avevano condotto nella fase centrale della gara. La russa commette un errore decisivo quando aveva la medaglia d’oro molto vicina, imitata dalla polacca Palka che la inseguiva a pochi secondi.

Berger come detto velocissima e precisa e la connazionale Flatland non sbagliano nel momento decisivo, come la vincitrice di ieri, Pidhrushna, che rientra così in gara per il podio.

Tora Berger esce dall’arena con 4 secondi di vantaggio su Palka e Zaitseva prima dell’ultimo giro e cambia subito passo isolandosi irraggiungibile al comando. Flatland scatta e insieme a Zaitseva sembra potersi giocare l’argento, ma le due si scontrano e scivolano in una curva in discesa; lo scenario cambia improvvisamente, con la polacca Palka da sola in seconda posizione e Pidhrushna nuovamente davanti a Zaitseva.

Sul traguardo Tora Berger si avventa con un’energia devastante, mentre Palka va a prendersi un favoloso argento, conquistando il primo podio a quasi 30 anni di età dopo una serie infinita di buoni piazzamenti. Pidhrushna strappa il bronzo a Zaitseva, relegando le russe al quarto e quinto posto come ieri. Henkel recupera dal 33° posto di partenza fino al sesto finale, magra consolazione per una Germania finora molto deludente e sempre lontana dal podio. Settima la rediviva Flatland sulla prima atleta di casa, Vitkova, in una giornata al di sotto delle attese per il folto pubblico presente.

Qualche errore di troppo al tiro per le azzurre, che si fermano tra il 26° e il 39° posto.

Video della gara femminile

Risultati

Mondiali di biathlon – Nove Mesto na Morave, 10 febbraio 2013

12,5 km. inseguimento maschile

LEGGI ANCHE  Biathlon: la folle rimonta di Darya Domracheva e un'altra staffetta francese; video
1 SVENDSEN Emil Hegle NOR 0+0+0+1 1 32:35.5
2 FOURCADE Martin FRA 0+1+1+0 2 +0.1
3 SHIPULIN Anton RUS 0+0+1+0 1 +3.6
4 MALYSHKO Dmitry RUS 0+0+0+0 +5.4
5 LANDERTINGER Dominik AUT 0+0+0+0 +20.4
6 FAK Jakov SLO 0+0+0+1 1 +29.7
7 LINDSTRÖM Fredrik SWE 0+0+1+0 1 +43.4
8 BOEUF Alexis FRA 0+0+2+0 2 +46.6
9 FERRY Björn SWE 0+0+0+0 +48.1
10 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 2+0+1+1 4 +51.5
11 HOFER Lukas ITA 0+2+0+0 2 +53.3
12 EDER Simon AUT 0+0+2+1 3 +1:15.0
13 BAILEY Lowell USA 0+0+0+0 +1:20.9
14 LESSER Erik GER 1+0+2+1 4 +1:30.5
15 LEGUELLEC Jean Philippe CAN 0+0+0+1 1 +1:33.2
16 USTYUGOV Evgeny RUS 0+1+2+0 3 +1:41.2
17 BOE Tarjei NOR 2+0+1+0 3 +1:43.4
18 SCHEMPP Simon GER 0+0+0+1 1 +1:48.9
19 ANEV Krasimir BUL 0+1+0+1 2 +1:49.2
20 L’ABEE-LUND Henrik NOR 0+0+0+1 1 +2:00.6
21 PEIFFER Arnd GER 0+0+2+1 3 +2:04.3
22 BIRNBACHER Andreas GER 0+1+1+1 3 +2:06.2
23 FOURCADE Simon FRA 0+3+0+0 3 +2:15.6
24 BAUER Klemen SLO 1+0+3+0 4 +2:19.9
25 DE LORENZI Christian ITA 0+0+0+1 1 +2:22.0
26 BEATRIX Jean Guillaume FRA 0+1+2+1 4 +2:22.9
27 MESOTITSCH Daniel AUT 0+0+2+1 3 +2:23.2
28 GARANICHEV Evgeniy RUS 2+0+2+1 5 +2:28.7
29 KAZAR Matej SVK 2+1+1+1 5 +2:29.4
30 DERYZEMLYA Andriy UKR 0+0+2+2 4 +2:29.8
31 MORAVEC Ondrej CZE 0+1+1+1 3 +2:48.2
32 BURKE Tim USA 0+1+2+1 4 +2:58.3
33 WINDISCH Dominik ITA 0+0+1+1 2 +3:00.9
34 BERGMAN Carl Johan SWE 0+0+1+1 2 +3:01.5
35 WEGER Benjamin SUI 0+1+1+1 3 +3:37.6
36 PRYMA Artem UKR 1+2+0+0 3 +3:37.7
37 HURAJT Pavol SVK 0+1+0+1 2 +3:43.4
38 KAUKENAS Tomas LTU 0+0+2+2 4 +3:57.9
39 ILIEV Vladimir BUL 1+1+2+1 5 +4:07.9
40 PIKSONS Edgars LAT 1+0+2+1 4 +4:14.3

Coppa del mondo

1 FOURCADE Martin FRA 753
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 703
3 MALYSHKO Dmitry RUS 544
4 FAK Jakov SLO 533
5 USTYUGOV Evgeny RUS 532
6 SHIPULIN Anton RUS 476
7 GARANICHEV Evgeniy RUS 468
8 BOEUF Alexis FRA 435
9 BIRNBACHER Andreas GER 428
10 LINDSTRÖM Fredrik SWE 422

Coppa inseguimento

1 FOURCADE Martin FRA 280
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 270
3 MALYSHKO Dmitry RUS 231
4 SHIPULIN Anton RUS 224
5 GARANICHEV Evgeniy RUS 208
6 LINDSTRÖM Fredrik SWE 193
7 USTYUGOV Evgeny RUS 190
8 FAK Jakov SLO 183
9 BOEUF Alexis FRA 156
10 LANDERTINGER Dominik AUT 148

10 km. inseguimento femminile

1 BERGER Tora NOR 0+1+2+0 3 28:48.4
2 PALKA Krystyna POL 0+0+1+1 2 +18.5
3 PIDHRUSHNA Olena UKR 0+0+2+0 2 +21.5
4 ZAITSEVA Olga RUS 0+1+1+1 3 +23.0
5 GLAZYRINA Ekaterina RUS 0+0+0+0 +45.4
6 HENKEL Andrea GER 0+0+0+0 +49.2
7 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 0+1+0+0 1 +1:08.3
8 VITKOVA Veronika CZE 0+0+1+1 2 +1:10.1
9 SEMERENKO Vita UKR 2+1+0+1 4 +1:10.9
10 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 1+1+1+1 4 +1:15.5
11 BRUNET Marie Laure FRA 0+1+0+0 1 +1:17.9
12 GWIZDON Magdalena POL 2+1+1+0 4 +1:22.0
13 HOJNISZ Monika POL 0+0+0+1 1 +1:22.7
14 KUZMINA Anastasiya SVK 0+1+2+1 4 +1:25.3
15 SKARDINO Nadezhda BLR 0+0+0+0 +1:25.6
16 DORIN HABERT Marie FRA 3+0+0+1 4 +1:36.4
17 HILDEBRAND Franziska GER 1+1+1+0 3 +1:45.2
18 GEREKOVA Jana SVK 1+1+1+1 4 +1:48.4
19 SOLEMDAL Synnoeve NOR 0+0+1+2 3 +1:50.6
20 SOUKALOVA Gabriela CZE 1+2+1+0 4 +1:52.9
21 GÖSSNER Miriam GER 3+1+1+1 6 +1:53.1
22 VILUKHINA Olga RUS 2+0+2+0 4 +2:04.7
23 BESCOND Anais FRA 1+0+3+0 4 +2:05.0
24 ZHANG Yan CHN 0+0+1+0 1 +2:13.0
25 DOMRACHEVA Darya BLR 1+1+1+1 4 +2:25.5
26 OBERHOFER Karin ITA 1+0+1+2 4 +2:26.1
27 NOWAKOWSKA-ZIEMNIAK Weronika POL 0+2+0+2 4 +2:27.6
28 BOILLEY Sophie FRA 2+0+1+2 5 +2:28.4
29 SHUMILOVA Ekaterina RUS 0+0+1+3 4 +2:28.6
30 WIERER Dorothea ITA 2+1+1+0 4 +2:29.5
31 TANG Jialin CHN 1+1+0+0 2 +2:41.7
32 GREGORIN Teja SLO 0+0+1+1 2 +2:47.6
33 SCHWABL Iris AUT 0+1+1+0 2 +2:52.3
34 TOFALVI Eva ROU 0+0+1+2 3 +2:53.0
35 GASPARIN Elisa SUI 0+0+0+2 2 +2:59.9
36 KALINCHIK Liudmila BLR 0+0+2+0 2 +3:01.0
37 HORN Fanny Welle-Strand NOR 0+1+1+2 4 +3:01.1
38 RASIMOVICIUTE Diana LTU 1+1+0+1 3 +3:04.9
39 RUNGGALDIER Alexia ITA 0+0+0+2 2 +3:10.6
40 GASPARIN Selina SUI 0+1+3+1 5 +3:32.4
LEGGI ANCHE  Biathlon: Oberhof in delirio per Neuner e Birnbacher; video

Coppa del mondo

1 BERGER Tora NOR 775
2 DOMRACHEVA Darya BLR 538
3 PIDHRUSHNA Olena UKR 531
4 GÖSSNER Miriam GER 529
5 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 528
6 HENKEL Andrea GER 518
7 VILUKHINA Olga RUS 491
8 ZAITSEVA Olga RUS 486
9 DORIN HABERT Marie FRA 479
10 SOUKALOVA Gabriela CZE 453

Coppa inseguimento

1 BERGER Tora NOR 309
2 PIDHRUSHNA Olena UKR 241
3 HENKEL Andrea GER 211
4 ZAITSEVA Olga RUS 198
5 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 197
6 VILUKHINA Olga RUS 187
7 VITKOVA Veronika CZE 182
8 DOMRACHEVA Darya BLR 181
9 DORIN HABERT Marie FRA 180
10 SOLEMDAL Synnoeve NOR 177

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: