Biathlon: dopo tre argenti Fourcade si guadagna l’oro. Entusiasmante Hofer al settimo posto

Assente la bestia nera Svendsen, Martin Fourcade centra la vittoria nella 20 km. sul sorprendente Burke. Settimo Hofer, in corsa per l’oro fino agli ultimi 2 proiettili

Niente quarto atto della sfida Svendsen – Martin Fourcade quest’oggi a Nove Mesto; il norvegese deve dare forfait a causa di un forte mal di gola e almeno per ora deve rinunciare alla possibilità di un quarto oro.

Buona parte dei migliori prende il via nel primo gruppo di partenza, che comprende oggi 42 atleti. L’Italia sogna a lungo con un Lukas Hofer quanto mai ispirato, lui che nella 20 km. non è mai riuscito a esprimersi agli alti livelli raggiunti durante le gare contro l’uomo. L’azzurro è il protagonista della prima parte di gara, sfoderando un passo brillante sugli sci e una gestione accorta dei tiri a terra.

Velocissimo nella seconda sessione, la prima in piedi, Hofer si presenta all’ultimo appuntamento col poligono vantando concrete chances di podio e addirittura di vittoria; tutto fila per il verso giusto fino al quarto tiro, che va fuori, seguito purtroppo anche dal quinto. Un fardello di 2 minuti di penalità che risulta troppo pesante per il 23enne pusterese, comunque ancora carico negli ultimi 4 km. e settimo al traguardo.

A differenza di quanto successo tra le donne, la legge dell’ultima serie terribile di tiri in piedi torna a colpire: Martin Fourcade, Lindström e un sorprendente Moravec, il più veloce in pista sotto la spinta del folto pubblico di casa che apprezza ogni giorno di più questo meraviglioso sport, incappano tutti e tre in un minuto di penalità proprio nel finale.

LEGGI ANCHE  Biathlon: conferma Soukalova e sorpresa Sumann

Fourcade prevale tra di loro e al traguardo ha la meglio su Lindström per 33 secondi e su Moravec, che ha totalizzato 2 errori, per 48 secondi. Le insidie non sono però finite, in questa specialità dove tradizionalmente si fanno largo le sorprese.

La Norvegia ha due buone occasioni per proseguire nella striscia vincente, ma sia L’Abee-Lund, sia Tarjei Bø, sbagliano anche loro due volte all’ultimo tiro in piedi; restano il fratello di Martin, Simon Fourcade, e lo statunitense Burke. Il primo, partito con l’alto pettorale 107, manca un bersaglio già nella terza serie di tiri, mentre Burke cede solo al 19° colpo. L’atleta allenato dal sudtirolese Armin Auchentaller esce dal poligono con il secondo tempo e compie un ultimo giro a tutta birra, mantenendo la posizione e conquistando così uno storico argento.

Curiosamente, Burke eguaglia la fidanzata Andrea Henkel, seconda 24 ore prima nella stessa specialità; per Lindström arriva la seconda medaglia di bronzo dopo quella della mass start di un anno fa.

Russi e tedeschi ancora deludenti, con il solo Birnbacher a salvare l’onore germanico ma con due insoliti errori per lui. Tra gli altri azzurri, bene Dominik Windisch che malgrado 3 minuti di penalità si piazza 18° ed entra nella top 10 della classifica di specialità.

LEGGI ANCHE  Biathlon: Bergman e Neuner si confermano nelle sprint

Domani quartultimo appuntamento ai mondiali di Nove Mesto con l’attesa staffetta femminile: Wierer, Gontier, Ponza e Oberhofer il quartetto azzurro.

Risultati

Mondiali di biathlon – Nove Mesto na Morave, 14 febbraio 2013

20 km. maschile

1 FOURCADE Martin FRA 0+0+0+1 1 49:43.0
2 BURKE Tim USA 0+0+0+1 1 +23.5
3 LINDSTRÖM Fredrik SWE 0+0+0+1 1 +33.7
4 MORAVEC Ondrej CZE 1+0+0+1 2 +48.6
5 FERRY Björn SWE 1+0+0+0 1 +1:11.8
6 FOURCADE Simon FRA 0+0+1+0 1 +1:18.4
7 HOFER Lukas ITA 0+0+0+2 2 +1:19.0
8 BIRNBACHER Andreas GER 1+0+0+1 2 +1:36.6
9 L’ABEE-LUND Henrik NOR 0+0+0+2 2 +1:37.3
10 LEGUELLEC Jean Philippe CAN 0+0+0+1 1 +1:48.4
11 SAVITSKIY Yan KAZ 1+0+0+0 1 +1:53.8
12 BOE Tarjei NOR 0+0+0+2 2 +1:57.7
13 BEATRIX Jean Guillaume FRA 0+2+0+0 2 +2:07.6
14 LANDERTINGER Dominik AUT 0+1+0+1 2 +2:17.0
15 VOLKOV Alexey RUS 0+0+1+1 2 +2:18.9
16 NOVIKOV Sergey BLR 0+0+1+0 1 +2:24.3
17 DERYZEMLYA Andriy UKR 0+1+0+0 1 +2:34.1
18 WINDISCH Dominik ITA 0+2+1+0 3 +2:48.2
19 WEGER Benjamin SUI 0+1+0+0 1 +2:49.1
20 FAK Jakov SLO 1+0+0+2 3 +2:50.4
21 DOKL Peter SLO 0+0+0+0 +2:53.2
22 NORDGREN Leif USA 1+0+1+0 2 +3:06.8
23 KAUKENAS Tomas LTU 0+1+0+1 2 +3:07.5
24 JOLLER Ivan SUI 0+0+0+0 +3:09.1
25 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 0+0+1+2 3 +3:19.1
26 PERRAS Scott CAN 0+0+1+1 2 +3:20.2
27 BOEUF Alexis FRA 1+0+0+1 2 +3:24.2
28 PEIFFER Arnd GER 1+1+1+0 3 +3:24.5
29 BAILEY Lowell USA 0+2+0+1 3 +3:26.3
30 SLESINGR Michal CZE 1+0+0+1 2 +3:34.3
31 GOW Scott CAN 0+0+0+1 1 +3:36.3
32 MATIASKO Miroslav SVK 0+1+0+0 1 +3:45.8
33 SHIPULIN Anton RUS 1+1+1+1 4 +3:46.5
34 LESSER Erik GER 1+2+0+0 3 +3:49.6
35 BERGMAN Carl Johan SWE 0+2+1+0 3 +4:00.9
36 KOIV Kauri EST 2+0+0+1 3 +4:06.9
37 ANEV Krasimir BUL 1+1+1+1 4 +4:10.2
38 BÖCKLI Claudio SUI 1+0+0+0 1 +4:13.7
39 SOUKUP Jaroslav CZE 1+0+1+2 4 +4:17.6
40 GRAF Florian GER 1+1+0+2 4 +4:23.0
LEGGI ANCHE  Biathlon: Horchler spinge la Germania; gran duello Francia - Russia tra gli uomini

Coppa del mondo

1 FOURCADE Martin FRA 813
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 703
3 FAK Jakov SLO 554
4 MALYSHKO Dmitry RUS 544
5 USTYUGOV Evgeny RUS 532
6 SHIPULIN Anton RUS 484
7 LINDSTRÖM Fredrik SWE 470
8 GARANICHEV Evgeniy RUS 468
9 BIRNBACHER Andreas GER 462
10 BOEUF Alexis FRA 449

Coppa di specialità

1 FOURCADE Martin FRA 120
2 LANDERTINGER Dominik AUT 81
3 MORAVEC Ondrej CZE 70
4 LINDSTRÖM Fredrik SWE 65
5 BURKE Tim USA 62
6 LESSER Erik GER 55
7 WINDISCH Dominik ITA 52
8 BIRNBACHER Andreas GER 50
9 L’ABEE-LUND Henrik NOR 46
10 SVENDSEN Emil Hegle NOR 43
11 PEIFFER Arnd GER 43

Coppa nazioni

1 Russia 5444
2 Norway 5385
3 France 5340
4 Germany 4918
5 Austria 4786
6 Sweden 4464
7 Czech Republic 4440
8 Ukraine 4297
9 Italy 4087
10 Slovenia 3991

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: