Thursday , 3 December 2020

Biathlon: la grinta di Fak e la classe di Solemdal

Lo sloveno Jakov Fak e la norvegese Synnøve Solemdal sono i vincitori delle gare ad inseguimento a Hochfilzen. Fourcade e Berger sempre leader.

Spettacolari come quasi sempre le gare ad inseguimento nel biathlon; oggi i distacchi contenuti al via, la pista impegnativa e la consueta tensione che coglie gli atleti faccia a faccia coi bersagli hanno riservato emozioni senza sosta.

La gara maschile vive inizialmente sulla sfida Birnbacher – Fourcade. I due, separati ieri da soli 4 decimi di secondo, procedono insieme, sotto la guida del francese, per il primo e il secondo giro, al termine del quale incappano in un errore (Birnbacher) e ben due (Fourcade). La gara così si riapre, e il primo ad approfittarne è lo sloveno Jakov Fak, apparso in gran forma ieri, che dopo 5 km. si porta al comando sullo stesso Birnbacher e sul russo Shipulin, autore di un eccezionale avvio con 10 su 10 al tiro dalla 17a posizione.

Nel terzo giro Fak tiene alto il ritmo, mentre alle sue spalle Birnbacher è raggiunto dal trio russo Shipulin – Makoveev – Malyshko. Prima serie di tiro in piedi che penalizza Fak (1 giro di penalità), superato da Shipulin e Birnbacher. Lo sloveno si riporta sotto, insieme a Malyshko e più avanti a Fourcade, che effettua un grande sforzo per rientrare sui primi.

Ben 5 biathleti entrano contemporaneamente al poligono per la quarta volta per giocarsi la vittoria. Nessuno di loro riesce nel 5 su 5 finale e tutti, tranne Shipulin che resta più indietro, commettono un errore. Ultimi 2,5 km. con un quartetto ancora in corsa per il successo, trainato da Fak, che sulla salita dura di metà percorso attacca con decisione e viene seguito dal solo Malyshko. Il russo non riesce però ad impensierire Fak, che può alzare le braccia con sicurezza sul rettilineo finale e conquista la seconda vittoria in carriera. Fourcade regola per il terzo posto lo svedese Lindström, rientrato sui primi grazie a un’ultima serie di tiro perfetta, e mantiene così saldamente la leadership nella classifica generale e in quella di specialità.

Ancora una grande prova di squadra dei russi, mentre l’Italia vede un Hofer all’attacco dal primo all’ultimo metro rimontare 9 posizioni rispetto al piazzamento di ieri e chiudere 19° con 17 su 20 al tiro, frutto di un 10 su 10 a terra e di 3 errori quando la stanchezza cominciava a farsi sentire. A punti anche oggi De Lorenzi, 35°.

LEGGI ANCHE  Biathlon: Oberhof in delirio per Neuner e Birnbacher; video

 

Tra le donne Kaisa Mäkäräinen all’attacco dopo il secondo posto di ieri. La finlandese raggiunge subito la bielorussa Domracheva, oggi apparsa piuttosto affaticata, e approffitta dei suoi 2 errori ai primi 5 tiri per involarsi al comando, inseguita dalle norvegesi Berger e Solemdal e dalle polacche Gwizdon e Palka.

Mäkäräinen non sbaglia nulla nei primi 2 giri e si presenta con quasi 50 secondi di vantaggio al poligono per la terza volta; qui cominciano i guai, con una totale insicurezza che frutta 2 giri di penalità e il sorpasso da parte della norvegese Solemdal, tra le più veloci anche la scorsa settimana ma allora molto imprecisa col fucile. Quest’oggi Solemdal, galvanizzata dal quarto posto nella sprint, appare concentratissima e dopo essersi lasciata riprendere dalla finlandese, la stacca con un brillante 5 su 5 anche prima dell’ultimo giro. Mäkäräinen rimane preda dei suoi demoni e con altri 2 giri di penalità subisce il sorpasso da parte di Berger e Domracheva e l’aggancio da parte della slovena Gregorin.

Solemdal può gustarsi senza preoccupazioni gli ultimi 2 km. e va a prendersi la prima vittoria in carriera con una prova di grande classe. Dietro di lei, Tora Berger sfodera l’ennesimo final lap a tutta velocità e realizza la doppietta norvegese, mentre Domracheva cede ed è solo quinta, perdendo così preziosi punti su Berger in classifica generale.

Buona anche oggi la prestazione della squadra azzurra, con 4 atlete a piazzarsi tra il 27° e il 31° posto e un atteggiamento sempre più sicuro da parte di Alexia Runggaldier e Dorothea Wierer.

Domani sarà ancora grande spettacolo con le due staffette, che vedranno al via ben 25 quartetti maschili e 22 femminili; da notare che nella squadra svizzera sono schierate ben 3 sorelle: Selina, Elisa e Aita Gasparin. Come di consueto De Lorenzi e Ponza saranno i primi frazionisti azzurri.

Risultati

Hochfilzen, 8 dicembre 2012

12,5 km. inseguimento uomini

1 FAK Jakov SLO 0+0+1+1 2 34:14.8
2 MALYSHKO Dmitry RUS 0+0+0+1 1 +0.9
3 FOURCADE Martin FRA 0+2+0+1 3 +8.6
4 LINDSTRÖM Fredrik SWE 0+0+1+0 1 +11.3
5 BIRNBACHER Andreas GER 0+1+0+1 2 +15.1
6 SHIPULIN Anton RUS 0+0+0+2 2 +35.8
7 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 0+1+2+0 3 +38.3
8 LANDERTINGER Dominik AUT 1+0+1+0 2 +1:05.9
9 USTYUGOV Evgeny RUS 1+0+1+1 3 +1:06.8
10 BAILEY Lowell USA 0+0+1+0 1 +1:11.9
11 BOEUF Alexis FRA 0+1+1+1 3 +1:23.7
12 MAKOVEEV Andrei RUS 0+0+1+2 3 +1:28.6
13 GARANICHEV Evgeniy RUS 2+0+0+0 2 +1:31.9
14 SVENDSEN Emil Hegle NOR 1+1+1+1 4 +1:32.0
15 BEATRIX Jean Guillaume FRA 0+0+2+1 3 +1:32.7
16 MORAVEC Ondrej CZE 0+0+2+1 3 +1:33.2
17 PINTER Friedrich AUT 1+0+1+2 4 +1:35.0
18 FERRY Björn SWE 1+0+0+0 1 +1:42.7
19 HOFER Lukas ITA 0+0+2+1 3 +1:45.1
20 BERGMAN Carl Johan SWE 1+1+0+2 4 +1:50.4
21 CHRISTIANSEN Vetle Sjastad NOR 0+0+1+0 1 +1:57.7
22 EBERHARD Julian AUT 2+1+2+0 5 +2:07.4
23 BURKE Tim USA 1+0+2+1 4 +2:07.6
24 RASTORGUJEVS Andrejs LAT 1+1+2+0 4 +2:07.7
25 PEIFFER Arnd GER 0+2+0+1 3 +2:10.5
26 SCHEMPP Simon GER 0+1+1+0 2 +2:13.2
27 VITEK Zdenek CZE 0+0+2+1 3 +2:14.2
28 VOLKOV Alexey RUS 0+1+1+1 3 +2:15.5
29 GRAF Florian GER 2+2+0+1 5 +2:31.4
30 SEMENOV Serhiy UKR 0+1+1+1 3 +2:31.9
31 LEGUELLEC Jean Philippe CAN 0+0+3+2 5 +2:33.0
32 HALLENBARTER Simon SUI 2+1+1+0 4 +2:36.1
33 ANEV Krasimir BUL 2+1+1+0 4 +2:36.4
34 BAUER Klemen SLO 0+1+2+3 6 +2:53.7
35 DE LORENZI Christian ITA 1+1+0+2 4 +2:54.0
36 DERYZEMLYA Andriy UKR 1+1+1+1 4 +2:54.8
37 BIRKELAND Lars Helge NOR 0+0+1+1 2 +2:56.4
38 KAUPPINEN Jarkko FIN 0+0+1+1 2 +3:07.5
39 EDER Simon AUT 1+3+1+0 5 +3:15.0
40 DOLL Benedikt GER 1+1+2+1 5 +3:17.9
LEGGI ANCHE  Biathlon: Fourcade campione malgrado 8 su 10; super Neuner all'11° titolo mondiale; video

Classifica generale

1 FOURCADE Martin FRA 253
2 BIRNBACHER Andreas GER 204
3 USTYUGOV Evgeny RUS 176
4 BOEUF Alexis FRA 172
5 SHIPULIN Anton RUS 160
6 MALYSHKO Dmitry RUS 155
7 SVENDSEN Emil Hegle NOR 155
8 PINTER Friedrich AUT 155
9 LANDERTINGER Dominik AUT 148
10 LESSER Erik GER 130

Classifica di specialità

1 FOURCADE Martin FRA 108
2 BIRNBACHER Andreas GER 94
3 MALYSHKO Dmitry RUS 90
4 SHIPULIN Anton RUS 86
5 BOEUF Alexis FRA 68
6 SVENDSEN Emil Hegle NOR 67
7 USTYUGOV Evgeny RUS 66
8 FAK Jakov SLO 64
9 GARANICHEV Evgeniy RUS 60
10 PEIFFER Arnd GER 59

10 km. inseguimento donne

1 SOLEMDAL Synnoeve NOR 1+0+0+0 1 31:13.4
2 BERGER Tora NOR 0+1+1+0 2 +30.2
3 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 0+0+2+2 4 +33.3
4 GREGORIN Teja SLO 0+1+0+0 1 +38.4
5 DOMRACHEVA Darya BLR 2+0+0+1 3 +39.6
6 GÖSSNER Miriam GER 1+1+1+1 4 +59.4
7 DORIN HABERT Marie FRA 0+0+0+1 1 +1:03.5
8 SHUMILOVA Ekaterina RUS 0+0+0+1 1 +1:11.7
9 SEMERENKO Vita UKR 0+0+0+1 1 +1:13.8
10 HORCHLER Nadine GER 1+0+0+0 1 +1:17.6
11 SOUKALOVA Gabriela CZE 0+0+0+1 1 +1:20.7
12 PIDHRUSHNA Olena UKR 0+0+1+0 1 +1:23.9
13 KUZMINA Anastasiya SVK 2+0+0+0 2 +1:27.2
14 BESCOND Anais FRA 0+1+0+0 1 +1:44.5
15 GWIZDON Magdalena POL 0+1+2+1 4 +2:02.7
16 VILUKHINA Olga RUS 1+0+1+0 2 +2:11.3
17 HENKEL Andrea GER 1+0+1+2 4 +2:17.3
18 SKARDINO Nadezhda BLR 0+1+1+0 2 +2:19.4
19 PALKA Krystyna POL 0+1+3+0 4 +2:22.2
20 NOWAKOWSKA-ZIEMNIAK Weronika POL 1+1+1+0 3 +2:29.8
21 ZAITSEVA Olga RUS 0+0+0+1 1 +2:31.2
22 GLAZYRINA Ekaterina RUS 0+1+0+0 1 +2:31.7
23 BRUNET Marie Laure FRA 0+0+1+0 1 +2:33.3
24 BOBAK Paulina POL 0+1+0+0 1 +2:52.1
25 CRAWFORD Rosanna CAN 2+0+1+0 3 +2:57.3
26 YURLOVA Ekaterina RUS 1+0+3+2 6 +3:07.9
27 OBERHOFER Karin ITA 0+0+1+1 2 +3:21.9
28 RUNGGALDIER Alexia ITA 1+1+0+1 3 +3:23.6
29 HEINICKE Megan CAN 0+0+1+0 1 +3:27.2
30 WIERER Dorothea ITA 0+1+0+1 2 +3:29.5
31 PONZA Michela ITA 0+0+1+0 1 +3:34.5
32 SUZUKI Fuyuko JPN 0+1+1+0 2 +3:41.9
33 STROEMSTEDT Anna-Karin SWE 1+0+2+3 6 +3:51.9
34 GASPARIN Selina SUI 1+1+2+1 5 +3:53.7
35 GEREKOVA Jana SVK 2+1+1+1 5 +3:56.6
36 HORN Fanny Welle-Strand NOR 1+2+1+0 4 +3:58.0
37 DUBAREZAVA Nastassia BLR 2+0+1+1 4 +3:59.2
38 TOFALVI Eva ROU 1+0+0+1 2 +4:00.8
39 CYL Agnieszka POL 1+1+1+0 3 +4:00.8
40 RASIMOVICIUTE Diana LTU 0+2+2+1 5 +4:09.8
LEGGI ANCHE  Biathlon: Gössner la spunta su Domracheva; l'azzurra Oberhofer 16a. Video highlights

Classifica generale

1 BERGER Tora NOR 282
2 DOMRACHEVA Darya BLR 244
3 VILUKHINA Olga RUS 172
4 HENKEL Andrea GER 170
5 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 154
6 PALKA Krystyna POL 153
7 SOLEMDAL Synnoeve NOR 152
8 PIDHRUSHNA Olena UKR 152
9 GREGORIN Teja SLO 149
10 SOUKALOVA Gabriela CZE 143

Classifica di specialità

1 BERGER Tora NOR 114
2 DOMRACHEVA Darya BLR 94
3 SOLEMDAL Synnoeve NOR 89
4 HENKEL Andrea GER 72
5 PIDHRUSHNA Olena UKR 69
6 VILUKHINA Olga RUS 68
7 GREGORIN Teja SLO 63
8 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 62
9 KUZMINA Anastasiya SVK 62
10 DORIN HABERT Marie FRA 60

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: