Sunday , 20 September 2020

Calcio scommesse: tre partite del Napoli sotto inchiesta. Totti estraneo ai fatti

Dopo la giornata di Marco Pirani e Manlio Bruni, oggi seguiamo in diretta l’interrogatorio di Beppe Signori nell’ambito dell’Operazione Last Bet. Sarà una giornata molto intensa, perché la posizione di Signori è gravissima dopo il ritrovamento in casa sua di un foglietto compilato da Massimo Erodiani con tutte le modalità e le tariffe per scommettere sul mercato asiatico. Signori dovrà chiarire il coinvolgimento dei suoi commercialisti Manlio Bruni e Massimo Giannone, e i rapporti col gruppo degli zingari capitanato da Almir Gegic.

Vi terremo costantemente aggiornati sugli sviluppi dell’interrogatorio che descriveremo qui in diretta live.

Ore 13.50. Ancora niente trapela dall’interrogatorio. Ma cominciano a circolare voci sul coinvolgimento di ben tre partite del Napoli, sul quale torneremo a breve

Ore 14.00: Napoli sotto tiro. Sono ben tre le partite del Napoli sotto inchiesta e nonostante le rassicurazioni del patron De Laurentiis i tifosi azzurri hanno di che preoccuparsi, anche se a carico della società partenopea al momento non c’è nulla. Le partite sono:
Napoli-Parma 2-3. Se n’è parlato per lapresenza di Antionio Lo Russo, figlio di un boss scissionista, a bordo campo. Già una volta la partita era stata indagata ma poi l’inchiesta si era chiuso senza niente. Ora è stata riaperta.
Lecce-Napoli 2-1 (8 maggio) – Sampdoria-Napoli 1-0 (2009-2010). Questi du eincontri sono largamente citati nelle intercettazioni e si ipotizza il reato di frode sportiva.

LEGGI ANCHE  Responsabilità oggettiva: Atalanta condannata secondo Grassani

Ore 14.10. Signori è arrivato in Procura solo ora, ma ha fatto sapere che intende rivelare tutto quello che sa. Queste le ultime news.

Ore 14.30: Totti estraneo. L’avvocato di Erodiani, che aveva parlato di “capitnao giallorosso” ha fatto sapere che il suo assistito non si riferiva a Totti ma forse a qualche squadra di serie minori. L?equivoco era nato dal fatto che ci si riferiva a Roma-Lecce nelle intercettazioni (due squadre curiosamente ambedue giallorosse)

Ore 14.55: l’arbitro Treossi. Il direttore di gara Fiorenzo Treossi, tirato in ballo da alcune intercettazioni col nomignolo “Ossi” per la partita Cesena -Chievo 1-0, minaccia querele e si dichiara a sua volta totalmente estraneo ai fatti.





Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco, tennistavolo e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this:
-->