Saturday , 19 September 2020

Calcioscommesse: Carobbio aggrava la posizione di Conte, accusato di doppio illecito

Nella bufera calcioscommesse si aggrava ulteriormente la situazione di Antonio Conte, attuale tecnico campione d’Italia con la Juventus, che secondo il suo ex giocatore Filippo “Pippo” Carobbio”, era a conoscenza delle due combine nelle della scorsa stagione di serie B: Novara-Siena 2-2 ed AlbinoLeffe-Siena 1-0. Questo si può leggere nei verbali e quindi l’accusa per Conte non sarebbe una semplice omessa denuncia, come si era paventato all’inizio, ma qualcosa di ben più grave; un doppio illecito sportivo, che porterebbe l’ex tecnico di Arezzo, Bari, Atalanta e Siena, a dover affrontare grossi guai con la giustizia, ma che, ovviamente, non porterebbe alcun rischio alla Juventus, in quanto i fatti imputati a Conte, si sono svolti al momento in cui l’allenatore era alla guida del Siena.

Ora bisognerà vedere cosa succederà al tecnico, che potrebbe essere costretto ad affrontare un processo per difendersi dalla pesantissime accuse che gli sono state mosse. Ma cosa ha detto Carobbio? Il centrocampista ha riferito che Conte era ben consapevole dell’accordo con il Novara, e già nella riunione tecnica, disse alla squadra che poteva stare tranquilla, perché il risultato finale sarebbe stato quello di pareggio già concordato prima di giocare, ed anche per la gara di Bergamo, Carobbio ha parlato di un accordo fissato a tavolino con i giocatori seriani per una sconfitta con il minimo scarto, che avrebbe permesso ai bergamaschi di andare ai play-out ed al Siena di rimanere la migliore difesa del campionato.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it
%d bloggers like this:
-->