Chi è Mateo Kovacic? Presentiamo il nuovo giocatore dell’Inter

L’Inter di Stramaccioni ha rinnovato molto e trai volti nuovi c’è anche il giovane centrocampista croato Mateo Kovacic. Un nazionale under 21 del suo paese, arrivato in neroazzurro dalla Dinamo Zagabria, la più prestigiosa compagine del calcio croato. Kovacic è una mezzala che si può adattare nel ruolo di regista di centrocampo, molto veloce oltre che molto giovane, visto che è un classe 1994. In Croazia hanno molta fiducia sulla potenzialità del giovane centrocampista, che è sponsorizzato anche da Zvonimir Boban.

Kovacic è di nazionalità croato, ma è nato in Austria, segnatamente in una città del nord del paese: Linz. Proprio in Austria, ha iniziato a muovere e primi passi calcistici con la maglia della squadra locale, il LASK Linz, questo fino a tredici anni, quando la sua famiglia torna in Croazia e lui passa allora nel settore giovanile della Dinamo Zagabria. A rallentare la crescita del giocatore croato, arriva un brutto infortunio nel 2009, che si rompe una gamba e viene costretto lungamente ai box.

LEGGI ANCHE  Calciomercato Inter 31 gennaio: tutte le news di oggi

Marko però si riprende e torna a giocare. Alla fine arriva anche il debutto con la prima squadra, quando nel 2010 gioca la gara vinta sei a zero dalla Dinamo Zagabria sul modesto Hrvatski Dragovoljac. Il suo debutto è davvero fortunato, visto che, nonostante l’età giovanissima (16 anni e 198 giorni), riesce a trovare subito la via della sua prima rete da professionista, che gli porta anche il record di più giovane marcatore nella storia della prestigiosa squadra croata, che si va a sommare a quello di giocatore più giovane.

Nella stagione successiva, Kovacic diventa titolare e va a segno in altre cinque occasioni, riuscendo anche a debuttare in Champions League: le sue ottime prestazioni lo fanno entrare nel giro della nazionale under 21 della Croazia. Ormai è una certezza per il club croato, ed anche in questo inizio di stagione gioca titolare, mostrando tutta la sua duttilità nel ruolo di mezzala e di regista, così su di lui, inizia ad arrivare lo sguardo interessante dell’Inter, che inizia la corte al giocatore.

LEGGI ANCHE  Inter, presentata la lista EL: Kovacic sì, Schelotto e Kuzmanovic no

L’ultimo giorno di mercato arriva la mediazione di Giuseppe Bozzo, che fa si che Mateo possa firmare un contratto che lo lega alla compagine meneghina per quattro anni e mezzo. Per lui, oltre alla soddisfazione di indossare la maglia numero dieci, appartenuta fino a gennaio ad un fenomeno come Wesley Sneijder (mentre in Europa League avrà la 32 che in passato vestì Bobo Vieri), ora ci sarà anche l’onere di dover ripagare la fiducia che i neroazzurri hanno riposto su di lui, ma il ragazzo ha le qualità per farlo ed anche l’età è dalla sua parte.

Qui sotto, vi regaliamo una fotogallery del giovane giocatore croato. Cliccate sulle immagini per ingrandirle.

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it
%d bloggers like this: