Combinata: Lamy Chappuis ancora campione; 19° Pittin

Il francese Jason Lamy Chappuis conquista il suo secondo titolo mondiale dopo un’appassionante volata a quattro sul redivivo Stecher

Due anni fa a Holmenkollen aveva dovuto attendere il trampolino grande per spiccare il volo verso l’oro, oggi una prova discreta nel salto e un paio di sci straordinario sono valsi a Jason Lamy Chappuis il titolo mondiale in Val di Fiemme in un finale che ha visto all’arrivo 4 atleti quasi sulla stessa linea.

Salto decisivo per spegnere le ambizioni di possibili protagonisti come Gruber , Edelmann e Dvorak, al di sotto dei propri standard, e purtroppo degli azzurri, velocissimi nel fondo ma ancora insicuri in volo.

Primo posto allo start dei 10 km. per il norvegese Klemetsen, di solito a disagio nel fondo ma ancora una volta bravo a domare il vento possente che ha soffiato verso la montagna per tutta la gara. Alle sue spalle l’austriaco Mario Stecher, ritornato a sorpresa dopo quello che sembrava un grave infortunio al ginocchio occorsogli a inizio anno, quindi il connazionale Bieler e lo sloveno Jelenko. Bene tra gli uomini di classifica Frenzel e Moan, con Lamy Chappuis e Kircheisen poco più indietro.

LEGGI ANCHE  Combinata: Lacroix e Lamy Chappuis, coppia d'oro

Nel fondo Klemetsen attendeva i due austriaci per accodarsi e lasciare Stecher al comando; a metà gara si ricongiungeva Frenzel insieme a Kato e Jelenko, mentre calava Moan, partito troppo svelto, che veniva scavalcato da Lamy Chappuis, Kircheisen e Watabe. Supersonica la velocità degli sci del francese, che rientrava sulla testa senza difficoltà insieme al tedesco.

Otto atleti a giocarsi la vittoria a un giro dal termine; i primi a cedere sono Bieler e Kato, poi Jelenko e infine Klemetsen. frenzel è quello che lavora di più e scatta con decisione sull’ultima salita, ma gli altri tre reggono; all’ultima curva Lamy Chappuis scatta per prendere in testa la discesa e guadagna metri decisivi, che gli consentono di prevalere in volata su Stecher che si tuffa e beffa i due tedeschi, divisi da alcuni centimetri.

Frazioni rapidissime per Runggaldier e Pittin, che ottengono il primo e ottavo tempo nel fondo recuperando più di 20 posizioni.

Mondiali di combinata nordica – Val di Fiemme, 22 febbraio 2013

HS 106 – Risultati

LEGGI ANCHE  Combinata: terza Coppa consecutiva per Lamy Chappuis; tappa a Bryan Fletcher
1 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 29:13.2
2 STECHER Mario AUT 29:13.4
3 KIRCHEISEN Bjoern GER 29:13.5
4 FRENZEL Eric GER 29:13.7
5 KLEMETSEN Haavard NOR 29:29.4
6 KATO Taihei JPN 29:37.9
7 JELENKO Marjan SLO 29:45.5
8 BIELER Christoph AUT 29:48.7
9 WATABE Akito JPN 29:49.2
10 KROG Magnus NOR 30:00.6
11 LACROIX Sebastien FRA 30:04.8
12 CHURAVY Pavel CZE 30:08.9
13 GRUBER Bernhard AUT 30:14.2
14 FLETCHER Bryan USA 30:14.4
15 LAHEURTE Maxime FRA 30:15.6
16 WATABE Yoshito JPN 30:26.9
17 MOAN Magnus-H. NOR 30:30.0
18 NAGAI Hideaki JPN 30:37.0
19 PITTIN Alessandro ITA 30:42.8
20 DENIFL Wilhelm AUT 30:43.1
21 EDELMANN Tino GER 30:43.8
22 BAUER Armin ITA 30:44.1
23 DEMONG Bill USA 30:44.8
24 RIESSLE Fabian GER 30:46.6
25 FLETCHER Taylor USA 30:51.7
26 RUNGGALDIER Lukas ITA 31:00.4
27 HEROLA Ilkka FIN 31:09.1
28 PIHO Kail EST 31:09.4
29 RYYNAENEN Janne FIN 31:24.1
30 RYDZEK Johannes GER 31:24.9

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: