Wednesday , 20 February 2019
Breaking News

Combinata: Lamy Chappuis la spunta su Moan, oro alla Francia; video

Il quartetto francese vince in volata una gara a squadre tra le più incerte della storia dei mondiali. Italia bene, al settimo posto a un solo minuto

C’è voluto del tempo, questa mattina, per completare la parte del salto della gara a squadre dal piccolo trampolino, ma ne è valsa la pena. La 4×5 km. ad inseguimento si è rivelata incerta fino in fondo, con 5 squadre in corsa per la vittoria fino all’ultima salita.

Tra le 5compagini  in lotta non ha figurato il favorito quartetto tedesco, incappato in una prova disastrosa dal trampolino: cominciava Kircheisen con soli 83 m., facendo meglio solo del concorrente russo, e proseguiva Riessle sulla stessa linea; anche Edelmann e Frenzel si esprimevano molto al di sotto del loro livello, cosicché i tedeschi erano relegati al sesto posto a 1’14” dal Giappone, che malgrado la prova negativa di Minato staccava Francia, Austria e Norvegia di 22, 25 e 50 secondi rispettivamente.

Molto meglio del solito gli azzurri, con Pittin, Runggaldier e Bauer alle migliori prestazioni stagionali e il solo Michielli a compromettere parzialmente una prestazione eccezionale: nono posto a 1’35” e ancora qualche speranza di avvicinarsi alle medaglie.

LEGGI ANCHE  Combinata: Gruber solitario, Lukas Runggaldier ottavo

Nel fondo i giapponesi schieravano subito il loro punto debole, Yoshito Watabe, che veniva ripreso da Austria e Francia dopo soli 2 km.; provava poi la fuga l’austriaco Denifl, che andava al cambio con qualche secondo sui rivali, ripresi a loro volta dai velocissimi Taylor Fletcher (USA) e Gråbak (Norvegia). In recupero Germania e Italia, che però rimanevano esclusi dal treno buono. Seconda e terza frazione caratterizzate dalla nuova fuga austriaca, con Gruber primo a metà gara con 22 secondi di vantaggio e Klapfer raggiunto al termine della terxza frazione.

Negli ultimi 5 km. ritmo non elevato, con Stecher e Lamy Chappuis che confidavano nella volata finale e Moan non al meglio che attendeva il momento buono; lo scatto del norvegese arrivava solo nel finale e la mossa stava per riuscire, non fosse stato per il francese, che teneva il passo in salita e perdeva qualche lunghezza in discesa, recuperando però metro dopo metro nel lungo rettilineo finale. Lamy Chappuis passava negli ultimi 50 metri e conquistava così il secondo titolo a questi mondiali. Terzo posto per gli USA e settimo per un’Italia in netto progresso.

LEGGI ANCHE  Combinata nordica: il calendario 2012-13, Mondiali e Coppa del mondo

Il finale della 4×5 km.

Risultati

Mondiali di combinata nordica – Val di Fiemme, 24 febbraio 2013

Team Event – Normal Hill

 

1 France 57:34.0
BRAUD Francois
LAHEURTE Maxime
LACROIX Sebastien
LAMY CHAPPUIS Jason
2 Norway 57:34.4
GRAABAK Joergen
KLEMETSEN Haavard
KROG Magnus
MOAN Magnus-H.
3 United States 57:38.2
FLETCHER Taylor
FLETCHER Bryan
LODWICK Todd
DEMONG Bill
4 Japan 57:39.7
WATABE Yoshito
KATO Taihei
WATABE Akito
MINATO Yusuke
5 Austria 57:41.6
DENIFL Wilhelm
GRUBER Bernhard
KLAPFER Lukas
STECHER Mario
6 Germany 58:41.6
KIRCHEISEN Bjoern
EDELMANN Tino
FRENZEL Eric
RIESSLE Fabian
7 Italy 58:44.5
RUNGGALDIER Lukas
MICHIELLI Giuseppe
BAUER Armin
PITTIN Alessandro
8 Finland 1:01:10.8
HEROLA Ilkka
LEINONEN Mikke
RYYNAENEN Janne
VAEHAESOEYRINKI Eetu
9 Slovenia 1:02:33.0
JELENKO Marjan
ORANIC Mitja
PLAZNIK Matic
BERLOT Gasper
10 Czech Republic 1:02:40.7
DVORAK Miroslav
SLAVIK Tomas
PORTYK Tomas
CHURAVY Pavel
11 Estonia 1:02:52.2
PIHO Kail
PIHO Han-Hendrik
TIIRMAA Karl-August
ILVES Kristjan
12 Russian Federation 1:03:06.9
ISAYKIN Denis
PANIN Ivan
YAHIN Ernest
KLIMOV Evgeniy

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: