Fondo: la scommessa riuscita di Olsson e della Svezia; video

Lo svedese Johan Olsson compie un’impresa leggendaria, vincendo dopo una fuga solitaria di oltre metà gara la 50 km. mass start. La Svezia acciuffa la prima medaglia d’oro all’ultima occasione

Mai si era assistito a una 50 km. con partenza di massa così intensa, veloce e spettacolare. I fantastici atleti in gara oggi non si sono risparmiati, animando fin dal via una gara che ha chiuso degnamente 10 giorni di grande sport in Val di Fiemme.

Pronti via e come nelle tappe del Tour de France parte la prima fuga: lo svizzero Curdin Perl sembra abbia sentito la campanella dell’ultimo giro, invece siamo al primo e mancano più di 2 pre di gara; l’elvetico si mangia le prime salite inseguito dal folto gruppo tirato dallo svedese Södergren. L’avventura di Perl dura poco e Södergren si porta via 4 compagni di fuga, tra cui Giorgio Di Centa. Il plotone si ricongiunge al 10° chilometro e poco dopo parte l’azione decisiva, con Johan Olsson che scatta portandosi dietro Dario Cologna. I due fanno sul serio, mentre i russi Vylegzhanin e Legkov cercano di contenere il distacco.

LEGGI ANCHE  Fondo: sesto e ottavo posto per l'Italia nella team sprint

Dopo 20 km. altro momento chiave: Cologna non ci crede più e si rialza, mentre Olsson prosegue con passo svelto. Dietro allo svedese rimangono in meno di trenta, tra cui gli azzurri Nöckler, molto pimpante, e Di Centa, che comincia a retrocedere in coda. Nella fase centrale della gara Olsson mantiene oltre 40 secondi di vantaggio; il ceco Bauer e il norvegese Rønning sono i più attivi nell’inseguimento, ma la situazione non cambia.

A poco meno di 10 km. dal traguardo altra mossa a sorpresa della squadra svedese: Richardsson non cambia gli sci e si avvantaggia sugli inseguitori, cercando l’aggancio a Olsson. Il tentativo non funziona e il battistrada non molla; dietro si tentenna ancora fino al 45° chilometro, quando Northug dà segni di cedimento e Legkov dà la scossa al gruppo: con il russo restano Cologna, Poltoranin, Rønning e Japarov.

A 3000 metri dall’arrivo Cologna apre i rubinetti e si getta con decisione all’inseguimento dello svedese che aveva lasciato un’ora prima; solo Legkov prova a resistere all’elvetico. Olsson cede una ventina di secondi ma ha ancora in serbo le energie per sfuggire a Cologna e vincere una medaglia d’oro leggendaria. Cologna è secondo con qualche rimpianto, mentre Legkov viene rimontato e battuto per il bronzo dal finisseur Poltoranin.

LEGGI ANCHE  Fondo: Therese Johaug dà spettacolo a Holmenkollen

L’arrivo di Olsson

Risultati

Mondiali di fondo – Val di Fiemme, 3 marzo 2013

50 km. tecnica classica maschile mass start

 

1 OLSSON Johan SWE 2:10:41.4
2 COLOGNA Dario SUI 2:10:54.3
3 POLTORANIN Alexey KAZ 2:10:58.2
4 LEGKOV Alexander RUS 2:11:00.9
5 ROENNING Eldar NOR 2:11:01.6
6 GJERDALEN Tord Asle NOR 2:11:13.7
7 DOTZLER Hannes GER 2:11:14.1
8 VYLEGZHANIN Maxim RUS 2:11:16.0
9 FILBRICH Jens GER 2:11:19.9
10 RICHARDSSON Daniel SWE 2:11:22.7
11 JAPAROV Dmitriy RUS 2:11:23.6
12 YOSHIDA Keishin JPN 2:11:25.6
13 ANGERER Tobias GER 2:11:26.8
14 ELIASSEN Petter NOR 2:11:36.2
15 SOEDERGREN Anders SWE 2:11:40.5
16 BAUER Lukas CZE 2:11:41.4
17 ROETHE Sjur NOR 2:11:49.6
18 NOECKLER Dietmar ITA 2:11:52.8
19 DI CENTA Giorgio ITA 2:12:10.5
20 MAGAL Jiri CZE 2:12:30.6
21 NORTHUG Petter jr. NOR 2:12:42.3
22 LEHTONEN Lari FIN 2:12:52.2
23 BESSMERTNYKH Alexander RUS 2:13:32.2
24 MANIFICAT Maurice FRA 2:13:41.1
25 HEIKKINEN Matti FIN 2:14:11.7
26 JAKS Martin CZE 2:14:46.1
27 HOFFMAN Noah USA 2:15:00.5
28 HARVEY Alex CAN 2:15:12.8
29 HELLNER Marcus SWE 2:15:23.9
30 JAUHOJAERVI Sami FIN 2:16:19.7

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: