Wednesday , 20 February 2019
Breaking News

Fondo: poker norvegese e primo oro mondiale per Cologna; video

Ancora a segno Marit Bjørgen nella skiathlon femminile, dove Justyna Kowalczyk si arrende al quartetto norvegese; Dario Cologna il più forte tra gli uomini

Marit Bjørgen ha colpito ancora, dimostrandosi la fondista più completa. Dopo essere rimasta a guardare la connazionale Johaug e la polacca Kowalczyk che hanno fatto selezione nello stile classico, la norvegese ha preso in mano la situazione nell’ultimo giro e ha risposto accelerando allo scatto di Therese Johaug sull’ultima salita. Bjørgen ha staccato la bionda rivale e non ha avuto bisogno di sprintare nel finale, andando a cogliere festosa il suo decimo titolo mondiale. Per la Norvegia è l’ennesimo trionfo, questa volta addirittura un poker, con la giovane Weng che batte la più esperta Steira per il terzo posto.

Grande battuta del giorno Kowalczyk, che non ha avuto le gambe e gli sci per staccare le avversarie nei primi 7,5 chilometri e ha patito le accelerazioni sulle ripide salite di Lago di Tesero. Delusione anche per Charlotte Kalla, capace di resistere solo fino al cambio sci e in difficoltà nella fase di adattamento al passo di pattinaggio.

Anche le finlandesi hanno retto, come peraltro era prevedibile, solo nella prima metà di gara, mentre le italiane si sono comportate al di sotto delle attese, piazzando nelle 20 solo Virginia De Martin. Incoraggianti invece i piazzamenti delle polacche, 4 nelle prime 30.

LEGGI ANCHE  Fondo: Randall e Hattestad prevalgono in rettilineo

L’allungo finale di Marit Bjørgen

Gara come al solito molto tattica quella maschile; nei primi 15 km. non succede nulla e al cambio attrezzi sono ancora in 45 nel gruppo di testa.

Il ritmo si ravviva nel primo giro a tecnica libera, ma poi va a calare nuovamente. Ai 20 km. ci prova Sundby; il gruppo resta a guardare e il norvegese guadagna una ventina di secondi in breve tempo. I norvegesi in testa al gruppo ovviamente non collaborano e dopo un allungo di Vylegzhanin tocca a Cologna imprimere una decisa accelerazione per chiudere il buco. In poco più di un chilometro l’elvetico riprende il fuggitivo e il ritmo crolla immediatamente; sono rimasti in 25 a sperare nel podio, con gli azzurri Clara e Di Centa.

Alcuni allunghi di Røthe e Gjerdalen, poi Cologna torna al comando e piazza l’azione decisiva, cogliendo di sorpresa Northug, mente cade il russo Cernousov. Insieme a Cologna restano Vylegzhanin, Røthe e Sundby. Northug e Legkov tentano in disperato inseguimento. Cologna scatta ancora sull’ultima salita e fa il vuoto. Una vittoria schiacciante e l’obiettivo di un oro mondiale finalmente raggiunto. Non ci fosse Cologna, le medaglie sarebbero ancora tutte norvegesi: Vylegzhanin cede e Sundby strappa a Røthe il secondo posto. Northug paga cara la sua distraizone nel momento chiave della gara ed è solo quarto. Gli azzurri non riescono a reagire e chiudono 16° e 20°.

LEGGI ANCHE  Fondo: Pellegrino a podio anche nel classico. Poltoranin e Kowalczyk senza rivali

Una dimostrazione di forza strabiliante per Cologna, che ha preparato al meglio questo appuntamento a cui teneva particolarmente, dopo le delusioni di Holmenkollen 2011. Lo svizzero sarà l’uomo da battere anche nelle prossime gare di distanza, la 15 km. a cronometro a tecnica libera e la 50 mass start a tecnica classica.

Il finale incontrastabile di Dario Cologna

Risultati

Mondiali di fondo – Val di Fiemme, 23 febbraio 2013

Skiathlon femminile 7,5 + 7,5 km.

1 BJOERGEN Marit NOR 39:04.4
2 JOHAUG Therese NOR 39:07.8
3 WENG Heidi NOR 39:19.3
4 STEIRA Kristin Stoermer NOR 39:20.7
5 KOWALCZYK Justyna POL 39:31.5
6 KALLA Charlotte SWE 39:45.6
7 TCHEKALEVA Yulia RUS 39:51.3
8 LAHTEENMAKI Krista FIN 39:53.2
9 JACOBSEN Astrid Uhrenholdt NOR 40:10.9
10 ISHIDA Masako JPN 40:11.9
11 IVANOVA Julia RUS 40:21.5
12 NISKANEN Kerttu FIN 40:33.1
13 JEAN Aurore FRA 40:35.4
14 WIKEN Emma SWE 40:36.3
15 HAAG Anna SWE 40:47.5
16 ROPONEN Riitta-Liisa FIN 40:51.3
17 KYLLOENEN Anne FIN 40:52.4
18 SMUTNA Katerina AUT 40:58.9
19 DE MARTIN TOPRANIN Virginia ITA 41:01.0
20 STEPHEN Elizabeth USA 41:12.6
21 SHEVCHENKO Valentina UKR 41:14.9
22 FESSEL Nicole GER 41:17.9
23 KUBINSKA Kornelia POL 41:18.1
24 GUSCHINA Mariya RUS 41:18.1
25 ZELLER Katrin GER 41:38.1
26 IKSANOVA Alija RUS 41:38.2
27 SZYMANCZAK Agnieszka POL 41:41.7
28 MACIUSZEK Paulina POL 41:41.8
29 STADLOBER Teresa AUT 41:45.4
30 ANTYPENKO Tetyana UKR 41:46.5
LEGGI ANCHE  Fondo: ancora Norvegia; grande occasione mancata dagli azzurri; video

Skiathlon maschile 15 + 15 km.

1 COLOGNA Dario SUI 1:13:09.3
2 SUNDBY Martin Johnsrud NOR 1:13:11.1
3 ROETHE Sjur NOR 1:13:11.3
4 NORTHUG Petter jr. NOR 1:13:14.5
5 VYLEGZHANIN Maxim RUS 1:13:15.4
6 LEGKOV Alexander RUS 1:13:19.4
7 HALFVARSSON Calle SWE 1:13:20.9
8 HELLNER Marcus SWE 1:13:21.3
9 ANGERER Tobias GER 1:13:21.7
10 GAILLARD Jean Marc FRA 1:13:22.0
11 BELOV Evgeniy RUS 1:13:22.3
12 GJERDALEN Tord Asle NOR 1:13:22.7
13 HARVEY Alex CAN 1:13:25.4
14 PERL Curdin SUI 1:13:25.9
15 DUERR Johannes AUT 1:13:26.0
16 DI CENTA Giorgio ITA 1:13:27.1
17 HEIKKINEN Matti FIN 1:13:30.0
18 RICHARDSSON Daniel SWE 1:13:31.1
19 SOEDERGREN Anders SWE 1:13:31.5
20 CLARA Roland ITA 1:13:32.2
21 MANIFICAT Maurice FRA 1:13:35.2
22 YOSHIDA Keishin JPN 1:13:36.1
23 BAUER Lukas CZE 1:13:36.9
24 DOTZLER Hannes GER 1:13:42.5
25 CHERNOUSOV Ilia RUS 1:13:42.5
26 LEHTONEN Lari FIN 1:13:54.9
27 JAKS Martin CZE 1:13:55.6
28 NOECKLER Dietmar ITA 1:13:57.2
29 REHEMAA Aivar EST 1:13:59.7
30 MAGAL Jiri CZE 1:14:00.8

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: