Giro di Padania: diretta terza tappa live Lonate Pozzolo-Salsomaggiore. Ancora Sasha Modolo in volata!


Terza tappa del Giro di Padania. Una frazione per velocisti e di tutto riposo per gli altri, a meno che entri un fuga bidone. Di fatto da Lonate Pozzolo, zona aeroporto di Linate, e Salsomaggiore Terme, in piena Emilia, non si poteva certo trovare una salita, a meno che crescesse nel corso della notte. E allora via per 198 chilometri di relax che comunque seguiremo in diretta live come sempre.
Va detto che la maglia verde di Modolo è più in gioco dato che tutti sono praticamente a pari tempo, visto che non si è voluta inserire una cronometro…

Ecco di seguito l’altimetria, piatta come la Val Padana

Altimetria

La diretta live

Ore 14,40. Un primo aggiornamento dalla corsa quando mancano ancora un’ottantina di km: è in atto una fuga con 5 minuti di vantaggio. Ecco i nomi: Talabardon , Sulzberger , Orrido, Girardi , Zagorodny , Vorobev e Tarride.
Gruppo in forcing quando mancano una quarantina di km al traguardo (oggi si arriverà prestissimo). Il vantaggio dei fuggitivi è sceso via via da 3’30 fino a 2’45 ora. C’è stata anche una caduta senza conseguenze nè ritiri. Coinvolti i seguenti atleti: Longo Borghini, Oss, Ricci Bitti e Lombardi.
Da notare che la tanto temuta contestazione in terra emiliana oggi non c’è stata, anche perché la corsa è stata deviata da Piacenza dove il sindaco non ha dato il permesso di passaggio.. E ora attendiamo il finale. Ultimo rilevamento: vantaggio sceso sotto i due minuti.
Sempre sette al comando con Malori lanciato all’inseguimento a circa un minuto; il resto del gruppone a 1’20.
Nel finale ci sono due passaggi sul Poggetto, una lieve altura, ora siamo al secondo giro. Malori rinucia e viene riassorbito da un gruppo che tira a tutto ed è a un solo minuto ora.
Momenti decisivi sull’ultima salita. Zagorodny cede, tutti alla spicciolata. Girardi prende il largo con 20″. Il gruppo è a 50. Talabardon insegue a 30″. La fuga di Girardi potrebbe finire presto: gruppo compatto e alle sue calcagna. Preso!
8 km alla fine. In testa c’è un gruppo di una sessantina di unità con circa mezzo minuto sugli altri. Tira la Liquigas a tutta. Prova a uscire prima Oscar Gatto, rintuzzato. Poi Chavez.
Ultimi 3 km. 6 secondi per lui all’ultimo km, dura che ce la faccia. E’ stato ripreso infatti.
Volata: vince ancora Sasha Modolo davanti a Elia Viviani e Danilo Napolitano. Modolo è davvero in una forma strepitosa e si riprende con pieno merito la maglia verde.

LEGGI ANCHE  Slalom gigante maschile di Beaver Creek: la diretta live. Vittoria a Hirscher davanti a Ligety

Ma finalmente domani arrivano le montagna, con traguardo a San Valentino di Brentonico in Trentino. Lì si vedrà chi ha le gambe per vincere la corsa. Appuntamento alla solita ora con la nostra diretta.

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this: