Giro di Padania: diretta terza tappa live Lonate Pozzolo-Salsomaggiore. Ancora Sasha Modolo in volata!


Terza tappa del Giro di Padania. Una frazione per velocisti e di tutto riposo per gli altri, a meno che entri un fuga bidone. Di fatto da Lonate Pozzolo, zona aeroporto di Linate, e Salsomaggiore Terme, in piena Emilia, non si poteva certo trovare una salita, a meno che crescesse nel corso della notte. E allora via per 198 chilometri di relax che comunque seguiremo in diretta live come sempre.
Va detto che la maglia verde di Modolo è più in gioco dato che tutti sono praticamente a pari tempo, visto che non si è voluta inserire una cronometro…

Ecco di seguito l’altimetria, piatta come la Val Padana

Altimetria

La diretta live

Ore 14,40. Un primo aggiornamento dalla corsa quando mancano ancora un’ottantina di km: è in atto una fuga con 5 minuti di vantaggio. Ecco i nomi: Talabardon , Sulzberger , Orrido, Girardi , Zagorodny , Vorobev e Tarride.
Gruppo in forcing quando mancano una quarantina di km al traguardo (oggi si arriverà prestissimo). Il vantaggio dei fuggitivi è sceso via via da 3’30 fino a 2’45 ora. C’è stata anche una caduta senza conseguenze nè ritiri. Coinvolti i seguenti atleti: Longo Borghini, Oss, Ricci Bitti e Lombardi.
Da notare che la tanto temuta contestazione in terra emiliana oggi non c’è stata, anche perché la corsa è stata deviata da Piacenza dove il sindaco non ha dato il permesso di passaggio.. E ora attendiamo il finale. Ultimo rilevamento: vantaggio sceso sotto i due minuti.
Sempre sette al comando con Malori lanciato all’inseguimento a circa un minuto; il resto del gruppone a 1’20.
Nel finale ci sono due passaggi sul Poggetto, una lieve altura, ora siamo al secondo giro. Malori rinucia e viene riassorbito da un gruppo che tira a tutto ed è a un solo minuto ora.
Momenti decisivi sull’ultima salita. Zagorodny cede, tutti alla spicciolata. Girardi prende il largo con 20″. Il gruppo è a 50. Talabardon insegue a 30″. La fuga di Girardi potrebbe finire presto: gruppo compatto e alle sue calcagna. Preso!
8 km alla fine. In testa c’è un gruppo di una sessantina di unità con circa mezzo minuto sugli altri. Tira la Liquigas a tutta. Prova a uscire prima Oscar Gatto, rintuzzato. Poi Chavez.
Ultimi 3 km. 6 secondi per lui all’ultimo km, dura che ce la faccia. E’ stato ripreso infatti.
Volata: vince ancora Sasha Modolo davanti a Elia Viviani e Danilo Napolitano. Modolo è davvero in una forma strepitosa e si riprende con pieno merito la maglia verde.

LEGGI ANCHE  Slalom gigante maschile di Beaver Creek: la diretta live. Vince Ligety, nono Simoncelli

Ma finalmente domani arrivano le montagna, con traguardo a San Valentino di Brentonico in Trentino. Lì si vedrà chi ha le gambe per vincere la corsa. Appuntamento alla solita ora con la nostra diretta.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this: